Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

I grandi campioni del calcio alla festa de "La Notte del Maestro"

 

 

MILANO – Una festa che ha coinvolto grandi campioni nello stadio milanese di San Siro, la Scala del calcio. Tutto questo ne “La notte del maestro” in cui Andrea Pirlo ha dato l'addio al calcio giocato. In campo tutti calciatori che sono stati compagni dell'ex centrocampista di Brescia, Inter, Milan e Juventus e della Nazionale con cui ha vinto l'indimenticabile Mondiale del 2006. Da Paolo Maldini a Javier Zanetti, da Dida a Buffon e da Totti a Lampard, tutti hanno giocato con Pirlo in serie A, in Nazionale, fino all'ultima avventura nella Mls americana.

Big non solo in campo ma anche in panchina. La White Stars è infatti stata guidata da Antonio Conte, fresco vincitore della FA Cup con il Chelsea, e Carlo Ancelotti che poche ore dopo è stato ufficializzato sulla panchina del Napoli. Le Blue Stars invece sono state allenate dal trio formato da Massimiliano Allegri, vincitore del 4° scudetto consecutivo alla guida della Juventus, da Roberto Donadoni, appena esonerato dal Bologna al termine di una stagione anonima, e da Mauro Tassotti, bandiera rossonera. Ricco anche il parterre de roi in tribuna con campioni del calibro di Roberto Baggio e Samuel Eto'o e dirigenti di spicco del calcio italiano come Beppe Marotta, direttore generale della Juventus.

Per la cronaca, la partita si è conclusa sul 7-7 con tripletta finale di Filippo Inzaghi. In evidenza si sono messi anche giocatori tuttora in attività come Quagliarella e Pato e un talento come Cassano, alla ricerca di una squadra per la prossima stagione non avendo intenzione di appendere gli scarpini al chiodo. Non sembrano invece aver perso lo smalto dei tempi migliori Marcos Cafu, ex pendolino sulla corsia destra di Roma e Milan, Serginho e Seedorf. Uno dei protagonisti indiscussi della festa è stato Cristian Vieri che ha dato spettacolo negli spogliatoi ma anche in campo per un'esultanza dopo il gol fracassona e casinara dopo essersi tolto la maglia.



 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 24/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,68472 secondi