Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Torino-Chapecoense, l'amichevole della solidarietà e del ricordo

 

TORINO – Ci sono dei significati che vanno ben oltre quelli di una semplice amichevole estiva. Si sono affrontate ieri sera allo stadio “Grande Torino” due squadre, Torino e Chapecoense, che ha unito il triste destino. Dalla tragedia aerea di Superga del 4 maggio 1949 a quella della squadra brasiliana che perse gran parte della squadra il 28 novembre del 2016 mentre stava volando in Colombia per giocare la finale della Copa Sudamericana.

Per essere stata un'amichevole di fine agosto, valevole per il “Trofeo Sportpesa”, decisamente buona è stata la risposta del pubblico granata. Nonostante la diretta televisiva su La 7 sono stati infatti per 13305 gli spettatori paganti che hanno acquistato il tagliando per assistere alla partita a scopo benefico. L'incasso complessivo di 158100 Euro verrà infatti devoluto alla Chapecoense come aiuto concreto per la ricostruzione della squadra e della società brasiliana e per sostenere le famiglie delle vittime di quella tragedia. In campo anche il capitano dei brasiliani Alan Ruschel, unico giocatore ancora in attività dopo la tragedia aerea. A dare il calcio d'inizio alla sfida è stato Jackson Follmann, il portiere sopravvissuto a quel terribile incidente a cui è stata amputata la gamba destra.

Passa dunque in secondo piano l'aspetto tecnico con il Torino che, all'esordio stagionale davanti al proprio pubblico, ha sconfitto per 2-0 la compagine brasiliana. Privo di un titolare come Izzo, mister Mazzarri non ha rinunciato al 3-5-2 con il trio Bremer-Nkoulou-Moretti a protezione di Sirigu, una mediana formata da destra a sinistra da Ansaldi, Meitè, Rincon, Baselli e Berenguer a supporto del tandem d'attacco Belotti-Iago Falque.

I granata hanno avuto in mano il pallino del gioco per tutto il primo tempo colpendo anche un palo al 6' con Baselli senza tuttavia riuscire a sbloccare il risultato. Nella ripresa, il tecnico granata ha concesso a turno spazio a tutti i giocatori in panchina, ad eccezione del terzo portiere Rosati. Ha sbloccato il risultato dopo 4' Meitè che, dopo aver recuperato palla al limite, ha battuto Tiepo con un diagonale chirurgico.

Il raddoppio, invece, ha portato la firma di De Silvestri che al 38' su assist di Ljiaic si è incuneato in area e con freddezza ha battuto il portiere brasiliano. Da segnalare che il Torino nei minuti finali ha concluso la ga

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 02/08/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,68989 secondi