Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Un pari con la Fiorentina che sta stretto al Toro

 

 

TORINO – Termina in parità, 1-1, l'anticipo della 10ª giornata di serie A tra Torino e Fiorentina. Una sfida che ha il sapore di uno scontro diretto tra due squadre attrezzate per lottare fino in fondo per un piazzamento in Europa League. A fare la partita sono sicuramente stati i granata che hanno offerto la miglior prova stagionale dal punto di vista del gioco, difettando però in lucidità negli ultimi 16 metri. Per buona parte dell'incontro, infatti, i granata hanno dominato l'avversario senza però riuscire ad essere concreto in zona gol.

 

Pesa la scarsa forma di Belotti, ancora lontano parente dell'attaccante che 2 stagioni fa realizzò 26 gol, e la serata non straordinaria di Iago Falque, comunque il più attivo in zona offensiva. E anche Zaza, una volta entrato nella ripresa, non è riuscito a dare la scossa per dare una svolta alla partita. Per i granata le note liete sono state la prova del centrocampo che fisicamente e tecnicamente ha sovrastato il reparto centrale dei viola. Sugli esterni positive sono state le prove di De Silvestri e soprattutto di Aina, padrone assoluto sulla corsia mancina e che ha propiziato il gol del pari. In difesa il trio Izzo-Nkoulou-Djidji ha lasciato poco spazio agli attaccanti della Fiorentina e Sirigu ha dimostrato di aver assorbito l'incertezza di Bologna.

 

Al 3-5-2 granata, i viola si sono opposti con il consueto 4-3-3. Pioli ha però proposto delle novità di formazione lasciando inizialmente in panchina Gerson ma soprattutto Simone e l'ex juventino Pjaca. L'attacco viola è così stato affidato al trio Chiesa-Eysseric-Mirallas.

 

Pronti e via dopo appena 60 secondi i viola passavano in vantaggio con l'ex di turno Benassi, dopo un traversone rimpallato su De Silvestri. I granata reagivano però dopo l'avvio choc e pareggiavano al 12' con il tiro di Aina (nella foto di torinofc.it) che prima batteva sul palo e poi sulla schiena di Lafont prima di rotolare in fondo alla rete. Ancora il nigeriano al 21' concludeva di poco a lato, quindi al 23' Lafont respingeva con i piedi un tentativo sul primo palo di De Silvestri. Intorno alla mezz'ora il tecnico granata Mazzarri veniva allontanato dal campo per proteste dopo il mancato giallo a Vitor Hugo. Al 43' Iago Falque serviva De Silvestri ma la sua conclusione veniva ancora una volta respinta dal giovane portiere viola.

 

Nella ripresa il tecnico della Fiorentina Stefano Pioli correva ai ripari inserendo Gerson e Simeone per Edimilson e Eysseric. Al 1' ci provava Chiesa dal limite ma Sirigu faceva buona guardia mentre al 10' era Iago Falque a concludere alto. Al 27' Lafont salvava il risultato che alzava sopra la traversa il tiro di Iago Falque, servito dalla sponda del neo entrato Zaza. Al 37' era Sirigu in uscita a sventare un doppio potenziale pericolo immolandosi prima su Chiesa e poi su Mirallas. Al 42' Belotti veniva murato ed al 45' era ancora il capitano granata a calciare alto dal limite. Non si registravano quindi più emozioni fino al triplice fischio finale che arrivava dopo 4' di recupero.

 

Torino-Fiorentina 1-1 (1-1)

 

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri (38' st Parigini), Baselli (20' st Zaza), Rincon, Meite, Aina; Falque (40' st Soriano), Belotti. 1 Ichazo 25 Rosati 21 Berenguer 36 Bremer 20 Edera 7 Lukic 3 Lyanco 24 Moretti. All. Walter Mazzarri.

 

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi (39' st Dabo), Veretout, Edimilson (1' st Gerson); Chiesa, Eysseric (1' st Simeone), Mirallas. 69 Dragowski 5 Ceccherini 34 Diks 16 Hancko 2 Laurini 10 Pjaca 21 Sottil 77 Thereau 28Vlahovic. All. Stefano Pioli.

 

ARBITRO: Fabbri di Ravenna. COLLABORATORI: Carbone di Napoli e Valeriani di Ravenna (assistenti), Nasca di Bari (4° uomo), Guida di Torre Annunziata (V.A.R.) e Paganesi di Bergamo (assistente Var).

 

RETI: 1' p.t. Benassi, 12' p.t. autorete di Lafont.

 

 

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 27/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,59737 secondi