Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Bra e Savona non si fanno male nel turno infrasettimanale di serie D

Vai alla galleria

BRA – Per il Bra un pareggio (1-1) acqua e Savona. Per il Savona una doccia quasi scozzese. Il giallorossi di Daidola fanno un mezzo sgambetto alla terza forza del girone, capace di mostrare tutto il potenziale solo nell’ultimo terzo della partita e comunque non in grado di concretizzare d’autorità una superiorità qualitativa che è già data per scontata.

I rabberciati padroni di casa, schierati col solito 4-4-2 mascherato, si battono ad armi pari per un’ora ma nell’epilogo della contesa devono andare a trovare chissà dove le residue energie psicofisiche necessarie per arginare gli avversari, senza assumere per questo un atteggiamento del tutto remissivo. Confronto ben giocato, addirittura frenetico nella seconda frazione. Le contendenti si temono e si prendono con le pinze.

Il 3-4-3 ligure funziona a sprazzi e le prime vere emozioni arrivano per merito dei locali. Al 13’ centro tagliato dalla destra di Ghidinelli e De Santi in tuffo dirotta a lato di testa; al 23’ grande intervento in corner di Bellussi sul maligno diagonale destro di Ghidinelli. Sale quindi in cattedra il numero 7 rivierasco Tognoli che dà origine ad un duello personale con Bonofiglio: al 37’ rasoterra di mancino smorzato e parato; al 43’ altro rasoterra non facile, abbrancato; al 45’ volo d’angelo del portiere a deviare in angolo una spingardata di sinistro a mezz’aria.

Nella ripresa botte e risposte senza requie. Il Savona ci prova. Al 9’, Piacentini innesca in area Boilini che controlla e infila Bonofoglio in uscita con un preciso dritto a pelo d’erba. Sfera al centro e al 10’ De Santi dalla destra crossa teso per la testa di Giglio che batte tutti sul tempo e quasi si contrae per dirottare dentro di testa da due passi la palla del pari. Fulmine a ciel sereno, che obbliga a questo punto il Savona a cambiare pelle e giocare il tutto per tutto potenziando la prima linea, compreso il Virdis capocannoniere fin lì tenuto in panca.

Ma c’è più fumo che sostanza. Il Bra soffre, rincula e si immola, azzarda qualche contropiede ma pecca in precisione e tuttavia guadagna un punto di prestigio, meritato. Il Savona, forse troppo succube dell’altrui fisicità e spregiudicato a scoppio ritardato, invece ne perde due e sono di quelli super pesanti.

Bra-Savona 1-1 (0-0)

BRA: 1 Bonofiglio 3 Sana 4 Rossi 5 Barale 8 Dolce 9 Giglio 16 De Santi (38’ st Manuali 25) 17 Casolla (31’ st De Souza 13) 21 Tuzza (8’ st Morra 19) 23 Ghidinelli (25’ st Petracca 11) 24 Massucco (14’ st Vergnano 20). 12 Reinaudo 7 Ntafumu 14 Brancato 18 De Nguidjol. All. Fabrizio Daidola.

SAVONA: Bellussi; Corbier, Grani (16’ st Miele); Garbini, Vittiglio, Guarco; Tognoni, Bartolini (16’ st Fenati), Piacentini (36’ st Muzzi), Boilini (20’ st Virdis), Cambiaso. 12 Gallo 14 Boveri 15 Esposito 17 Dell’Amico 18 Bacigalupo. All. Alessandro Grandoni.

TERNA ARBITRALE: Calzavara di Varese (Venuti della sezione Valdarno e Bianchi di Pistoia).

RETI: 9’ st Boilini, 10’ st Giglio.

NOTE: 45’+50’. Oltre 250 spettatori con nutrita tifoseria savonese.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Angelo Tosco il 14/11/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,09483 secondi