Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Serie D: i colpi di mercato delle squadre piemontesi

Mancano 7 giorni alla chiusura della sessione invernale di calciomercato dei dilettanti. Sono ore frenetiche per le trattative in entrata ed in uscita dei calciatori, soprattutto in serie D. Ha piazzato il secondo colpo in questa finestra di mercato il Bra che, dopo l'attaccante D'Antoni, si è rinforzato anche con Gabriele Quitadamo (nella foto di Andrea Lusso), classe 1994 impiegabile sia come terzino destro che come difensore centrale, proveniente dal Borgosesia. Cresciuto nel settore giovanile della Juventus, Quitadamo è approdato al Cuneo intervallando 6 mesi con i biancorossi ed altrettanti con la Primavera del Torino. Poi ancora altri 4 stagioni al Cuneo con 2 vittorie del campionato di serie D e 2 esperienze tra i professionisti. Il giocatore ha al suo attivo anche un'esperienza in Toscana con la Colligiana in serie D.

Il Borgaro Nobis si è invece assicurato gli argentini Emiliano Callegari, difensore classe 1996, ed Esteban Alfieri, centrocampista del 1997, che si sono subito messi a disposizione di mister Licio Russo ed esordiranno nella gara esterna di domenica pomeriggio ad Inveruno. Il club del presidente Piergiorgio Perona ha invece liberato i difensori Besuzzo (1998) e Graziani (2000) mentre i veterani Chiazzolino, centrocampista, e Pasquero, attaccante, si sono accasati all'Orizzonti United, compagine di Eccellenza.

Dopo aver tesserato il difensore Conrotto e l'esterno offensivo Ferrandino, il Chieri ha operato in uscita lasciando liberi l'attaccante classe 1980 Nunzio Lazzaro, approdato al Pinerolo in Eccellenza, il duttile classe 1988 Dario Campagna e l'esterno Manuel De Mitri, un 1998 ex giovanili della Pro Vercelli.

Continua la rivoluzione del Borgosesia. Il club vercellese ha liberato l'attaccante Mitta, 2 gol in 12 presenze, che è approdato ai liguri della Fezzanese. Arrivata in estate dal Valdinievole Montecatini, la punta ha cambiato aria dopo essere stato chiusi dagli arrivi di due nuovi attaccanti come Ravasi e Vitiello, entrambi già a segno a Borgaro nella gara di esordio.

Il Casale ha invece lasciato libero l'attaccante classe 1990 Emanuele Testardi, autore di 6 presenze e 1 rete. Salvo sorprese, il club nerostellato non sostituirà la punta mantenendo invariato l'organico a disposizione di mister Buglio che si è ben comportato nella prima metà di stagione.

Cambia invece la panchina dello Stresa Sportiva. Proprio alla vigilia dell'anticipo di sabato con il Bra si è infatti dimesso il tecnico Cesare Rampi al termine di un confronto con la società. Difficile al momento capire chi si siederà in panchina al “Bravi”. In ogni caso servirà il terzo allenatore stagionale dopo l'esonero di Galeazzi e le dimissioni di Rampi.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 07/12/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,12851 secondi