Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Massimo Morgia è il nuovo allenatore del Chieri

CHIERI – E' Massimo Morgia il nuovo allenatore del Chieri e questa mattina è stato presentato alla stampa. La società azzurra ha raggiunto un accordo con il tecnico sulla base pluriennale. Nell’ultima stagione Morgia ha guidato il Mantova in un emozionante testa a testa con il Como nel girone B della Serie D, riportando entusiasmo e bel gioco in una piazza prestigiosa e raggiungendo quota 83 punti che sono valsi ai biancorossi un ottimo secondo posto.

Capacità di creare empatia con la squadra e i suoi sostenitori. Filosofia di gioco che, al di là dei numeri, poggia sulla volontà di proporre idee e non di subirle. Una vera passione per il calcio giovanile e quindi un’attenzione speciale per la crescita dei singoli calciatori. Condensando sono probabilmente queste le caratteristiche distintive di Massimo Morgia nel corso del suo lungo girovagare da tecnico sulle panchine di calcio italiane tra settore giovanile, serie D e serie C.

Dopo un proficuo apprendistato nella Primavera di Pisa (quattro stagioni) ed Empoli (qui ha anche diretto tutto il vivaio), Morgia passa alle Prime squadre. Inizia alla Sarzanese nella stagione 1990/1991, poi Poggibonsi, Viareggio, Pavia e Marsala. Nel ‘98 arriva la chiamata del Palermo. Allena i rosanero due anni, dopodiché guida Savoia, Catanzaro, San Marino, Foggia, di nuovo Pavia, Sorrento e Juve Stabia. Nel 2013 prende in corsa la Pistoiese: chiude la stagione al 5° posto e in quella successiva conquista campionato e quindi la promozione in serie C. Si ripete dodici mesi dopo sulla panchina del Siena, che riporta nei professionisti. Bogliasco, l’Aquila, Nocerina e, appunto, Mantova le sue ultime esperienze. Cresciuto nel Tevere Roma, da calciatore Morgia ha vestito le maglie di Rovereto, Oltrisarco, Nocerina, Lucchese, Montecatini e Pietrasanta.

Abbiamo ricercato un profilo che potesse portare un signifi cativo valore aggiunto al nostro progetto – spiega il presidente azzurro Luca Gandini - Per noi Prima squadra e Settore giovanile non sono due asset del club separati. Il pensiero della società e la filosofi a che da sempre accompagna Morgia durante la sua carriera si sono rivelati i medesimi. Vogliamo crescere sotto ogni aspetto e vogliamo farlo continuando a costruire e a valorizzare i nostri ragazzi”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 19/06/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,11035 secondi