Monthly Archives: febbraio 2018

Serie D girone A: all’ultimo assalto il Chieri agguanta il pari contro la Folgore Caratese

di-lernia-chieri-folgore-caratese

CHIERI – In piena zona Cesarini il Chieri riacciuffa per i capelli, 1-1, una partita contro la Folgore Caratese che sembrava ormai persa. Grazie alla rete di Di Lernia al 5′ di recupero gli azzurri, all’undicesimo risultato utile consecutivo, tengono così a distanza i brianzoli e conservano il quinto posto in classifica in un turno in cui hanno vinto altre concorrenti dirette nella rincorsa alla zona play-off come Pro Sesto e Bra. Privi degli squalificati D’Iglio e Foglia, i chieresi si sono schierati con il 4-2-3-1 mentre gli ospiti hanno risposto con un più abbottonato 3-5-2 con l’esperto attaccante Gambino inizialmente partito dalla panchina.

Il Torino batte l’Udinese e si mantiene in corsa per l’Europa

striscione-tifosi-toro

Prosegue la scia positiva del Torino targato Mazzarri, reduce dalla preziosa vittoria in casa per 2-0 contro l’Udinese in un match-spareggio per rimanere in corsa per un posto in Europa League. I granata, alla loro terza vittoria consecutiva casalinga, dimostrano di aver già assimilato gli insegnamenti del mister toscano subentrato a inizio gennaio al serbo Mihajlovic, spavaldo e irruente nell’affrontare i vari confronti in casa e fuori ma rivelatosi carente nel tatticismo, aspetto vitale in un campionato così equilibrato a ridosso delle due leader Napoli e Juventus. La squadra anche in questa occasione è apparsa più compatta e solida sia in difesa che al centrocampo, con tutti i giocatori disposti a correre, dialogare e soffrire per oltre 90’, qualità che Belotti e soci sembravano aver smarrito.

Eccellenza girone A: caos al Pavarolo, via il tecnico Binandeh e i giocatori

binandeh-allenatore

Un vero e proprio terremoto si è abbattuto sul Pavarolo. Nella settimana che ha preceduto la partita odierna contro la Romentinese E Cerano, persa 0-2, il tecnico Ramin Binandeh (nella foto) ha rassegnato le dimissioni e gran parte dei giocatori hanno deciso di non presentarsi per la partita di campionato. Il Pavarolo è così sceso in campo con gran parte dei giocatori della Juniores ed il portiere Salvalaggio, tornato a difendere i pali dei collinari dopo essere stato fermo dalla passata stagione.

Serie B: finisce a reti bianche la sfida salvezza tra Pro Vercelli e Brescia

pro-vercelli-brescia-0-0-10-2-2018-2

VERCELLI – Termina senza vincitori nè vinti lo scontro diretto per la salvezza andato in scena al “Piola” tra la Pro Vercelli ed il Brescia. Lo 0-0 finale, stesso risultato dell’andata, non cambia la classifica delle due squadre, sempre invischiate nelle zone calde della classifica. I bianchi di mister Grassadonia, che non ha seguito la partita dalla panchina per squalifica, hanno mostrato tutti i propri limiti in fase offensiva costruendo diverse occasioni da rete senza tuttavia riuscire ad essere concreti (fotografie Angelo Tosco). Nelle rondinelle, che hanno subito per quasi tutta la partita la pressione dei vercellesi, si è fatta sentire l’assenza dal primo minuto di Caracciolo che, non al meglio, è partito inizialmente dalla panchina così come l’ex Cancellotti.

Coppa Italia serie D: il Gozzano espugna Sanremo e vola ai quarti di finale

capogna-gozzano

SANREMO – In pieno clima Festival il Gozzano vince di misura, 0-1, sul campo dell’Unione Sanremo ed approda ai quarti di finale della Coppa Italia di serie D. Dopo lo scivolone casalingo di campionato contro il Chieri, i novaresi si mostrano vivi e compiono l’impresa di andare a vincere sul campo della capolista del girone E.

Prima Categoria gir. G: Boves Mdg Cuneo campione d’inverno a braccetto con il Sommariva Perno

cavallo-paolo-98-boves-mdg-cuneo

CUNEO - Primi a pari merito con il Sommariva Perno al giro di boa: è questo il verdetto dopo l´ultima gara del girone d´andata, che ha visto un Boves Mdg mai così produttivo in attacco vincere 2-4 sul terribile campo dell´Auxilium Cuneo. Per la prima volta in campionato i bovesani segnano quattro reti in una partita, soprattutto grazie ad un primo tempo di pura fame agonistica chiuso avanti di tre lunghezze. Che il poker sia stato calato da quattro giocatori diversi è, da un lato, un puro dato statistico, dall´altro il sintomo che il gruppo è compatto e motivato come non mai. A proposito di numeri, il ’98 Paolo Cavallo (nella foto) si è iscritto alla cooperativa bovesana del goal che, aggiornando i dati, tocca quota undici marcatori diversi, così come sono undici i goal subiti dalla miglior difesa del girone G.

Calcio a 5 serie B: un altro scivolone casalingo per la Elledì Carmagnola contro Lecco

elledi-carmagnola-lecco

Semaforo, di nuovo, rosso per la MyGlass Elledì Carmagnola che, sabato pomeriggio al palasport di Caramagna Piemonte, è stata sconfitta di misura (1-2) dal Lecco. Non si spezza, dunque, il tabù casalingo che dura dal 21 ottobre scorso (7-3 inflitto al Crema). Dopo un primo tempo sostanzialmente alla pari, succede tutto nella ripresa: dopo l’uno-due lombardo, arriva la rete giallonera che accorcia le distanze, ma il forcing finale non serve ad evitare il ko.

Serie D: vittoria al fotofinish del Bra contro un buon Castellazzo

tifosi-bra

Al Bra servono quasi 85 minuti per avere ragione di un Castellazzo costretto ancora una volta a dire addio ai sogni di gloria dopo aver disputato una partita generosa e degna di considerazione. La Cenerentola del girone si presenta al “Bravi” con l’allenatore, un dirigente e due giocatori squalificati, ma per almeno un’ora si esprime ad armi pari contro i ben più quotati padroni di casa: i suoi castelli in aria si sgretolano però alla distanza per almeno due ragioni.