Coppa Italia serie D: il Chieri travolge il Borgaro e avanza ai sedicesimi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

CHIERI – Pur zoppicando in campionato il Chieri fa la voce grossa nella Coppa Italia di serie D ed onora il trofeo vinto nel maggio scorso nella finalissima di Firenze contro l’Albalonga. Capitan Benedetto e compagni hanno vinto in scioltezza per 3-0 contro un Borgaro Nobis remissivo con diversi titolari che sono stati lasciati a riposo da mister Russo in vista dell’importante scontro salvezza di domenica contro l’Olginatese.

La gara formalmente si è disputata in casa del Borgaro Nobis dopo che i campi sono stati invertiti visto che il “Righi” è stato prenotato dalla F.I.G.C. come sede degli allenamenti della Nazionale della Macedonia che questa sera, venerdì, sfiderà a Torino l’Italia del commissario tecnico Giampiero Ventura.

Dopo appena due minuti Doda in uscita franava addosso a Becchio provocando il calcio di rigore che lo stesso attaccante del Chieri calciava debolmente permettendo al portiere gialloblu di neutralizzare in due tempi. Al 13′ D’Iglio colpiva il palo su punizione, quindi il Chieri sbloccava meritatamente il risultato al 24′ grazie ad una ripartenza avviata da Pautassi con D’Iglio che riceveva la sfera in area e davanti al portiere cedeva la possibilità di andare in rete a Della Valle. Quattro minuti dopo il Chieri raddoppiava con Becchio servito dal traversone dalla sinistra di Vernero. Al 34′ Doda deviava in angolo il tentativo di Tettamanti mentre al 39′ decisiva era l’opposizione di Ignico sulla conclusione a botta sicura di Becchio servito in area da Pautassi.

Dopo 9′ dall’inizio della ripresa Becchio veniva lanciato davanti al portiere da Pautassi ma si vedeva respingere la conclusione da un reattivo Doda. Dopo due minuti, però, il portiere gialloblu si arrendeva a Tettamanti che andava in rete servito ancora una volta da Vernero autore di un prorompente spunto sulla corsia di sinistra. Il tentativo più pericoloso del Borgaro Nobis era di capitan Pasquero, grande ex di turno, che tentava la conclusione a giro non inquadrando però lo specchio della porta difesa da Zamariola. La squadra di Russo concludeva la gara in nove visti gli infortuni occorsi al 35′ in contemporanea a Ghiggia e Soldano a cambi già esauriti.

Borgaro Nobis-Chieri 0-3 (0-2)

BORGARO NOBIS: Doda 6 Consiglio 5,5 (1′ s.t. Soldano 6) Ghiggia 5,5 D’Alterio 5,5 (20′ s.t. Pagliero s.v.) Ignico 6 Zanella 5,5 Gai 6 (31′ s.t. Benassi s.v.) Sillano 5,5 (13′ s.t. Sardo 5,5) D’Orazio 5,5 Pasquero 6 Edalili 5,5 (11′ s.t. Menabò 5,5). 12 De Marino 15 Grillo 16 Del Buono 17 Chiazzolino. All. Licio Russo.

CHIERI: Zamariola s.v. Venturello 6 (18′ s.t. Vergnano 6) Pavan 6 D’Iglio 6,5 (6′ s.t. Di Lernia 6) Benedetto 6 Ciappellano 6 (31′ s.t. Noce s.v.) Della Valle 7 Pautassi 6,5 (18′ s.t. Campagna 6) Becchio 6,5 (33′ s.t. Sarao s.v.) Tettamanti 7 Vernero 7. 12 Benini 17 Kouakou 19 Foglia 20 Villa. All. Vincenzo Manzo.

TERNA ARBITRALE: Lingamoorthy di Genova (Alabiso di Genova e Santini di Savona) 6.

RETI: 24′ p.t. Della Valle, 28′ p.t. Becchio, 11′ s.t. Tettamanti.

NOTE: pomeriggio grigio con temperatura mite, manto erboso in discrete condizioni. Spettatori: 100 circa con rappresentanza ospite. Il calcio d’inizio della gara è stato dato da Angelo Tosco, decano dei giornalisti sportivi del Chierese. Ammoniti: al 17′ p.t. Consiglio e al 5′ s.t. Edalili entrambi per falli di gioco. Angoli: 2-4 (1-2). Partita di 92′ (45’+47′).

Corrado Cagliero

172 Visite totali 1 Visite del giorno