Serie D: il Varese passa in rimonta a Bra

bra-varese-2-3

BRA – Clamoroso harakiri del Bra che all’”Attilio Bravi” perde per 2-3 nel finale una partita contro il Varese che aveva in pugno (fotografia Angelo Tosco). Complici anche i cambi di mister Daidola che uno ad uno ha tolto dal terreno di gioco tutti gli interpreti del tridente offensivo, i giallorossi nell’ultimo quarto d’ora di gioco hanno abbassato troppo il baricentro permettendo di ribaltare il risultato ad una compagine lombarda che ha avuto il merito di crederci fino all’ultimo pur essendo scesa in campo in formazione rimaneggiata. Oltretutto gli episodi sono stati sfavorevoli ai braidesi che sul punteggio di 2-2 hanno colpito un palo su punizione con Dolce a portiere battuto.

La gara si sbloccava dopo appena 4′ con Gasbarroni che serviva una palla filtrante all’interno dell’area piccola a Salamon che con un destro batteva Frigione realizzando la sua prima rete in maglia giallorossa in partite ufficiali. Il Varese riusciva però subito a riequilibrare il risultato con Fratus che all’8′ si inseriva bene sul piazzato di Molinari e siglava l’1-1. I padroni di casa continuavano a fare la partita ed al 23′ si rendevano pericolosi con un tiro al volo di Montante dal limite che sfiorava il palo. Al 28′ era invece il sinistro al volo di Gasbarroni a terminare non di molto alto sopra la traversa della porta del Varese difesa da Frigione. I giallorossi andavano quindi ancora vicini al gol allo scadere del primo tempo con una sponda aerea di Montante sulla punizione di Beltrame che per un soffio Brancato non riusciva a correggere in rete.

Il Bra tornava quindi a condurre al 10′ della ripresa con un perfetto stacco aereo di Rossi sul calcio d’angolo battuto da Beltrame. Poi la partita diventava spezzettata da interruzioni di gioco e dai cambi effettuati dai due allenatori. Dalla girandola delle sostituzioni usciva meglio il Varese che al 36′ trovava il pareggio con Palazzolo, abile nel tap-in dopo la conclusione di Rolando dal limite dell’area. Due minuti dopo, però, il Bra colpiva il palo con la punizione di Dolce che andava a sbattere sul palo interno alla sinistra di Frigione per poi sbattere sull’altro legno prima di essere spazzato dalla retroguardia ospite. Nel primo dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara Repossi partiva quindi in contropiede e serviva a Molinari l’assist che regalava al Varese di Iacolino un’insperata vittoria.

Bra-Varese 2-3 (1-1)

BRA (4-3-3): Bonofiglio 6; Besuzzo 6 Ghione Mainardi 5,5 Rossi 6,5 Brancato 6; Salamon 6,5 (22′ s.t. Alagia s.v.) Dolce 6,5 Tuzza 5,5; Beltrame 6 (34′ s.t. Casassa Mont s.v.) Montante 6 (29′ s.t. Lazzaro s.v.) Gasbarroni 6,5 (27′ s.t. Barale s.v.). 12 Carletto 3 Gili Borghet 6 Bettati 7 Caristo 17 Mulatero. All. Fabrizio Daidola.

VARESE (4-4-2): Frigione 6; Fratus 6,5 Rudi 6 Ferri 6 Arca 5,5 (29′ s.t. Zazzi s.v.); Rolando 6,5 Palazzolo 6,5 Monacizzo 6 Battistello 5,5 (22′ s.t. Careccia 6); Molinari 6,5 (48′ s.t. Lercara s.v.) Repossi 6. 12 Porro 6 Simonetto 16 Melesi 24 Granzotto 30 Bruzzone 72 Mauro. All. Salvatore Iacolino.

TERNA ARBITRALE: Silvera di Valdarno (Angelini di Empoli e Basili di Siena) 6.

RETI: 4′ p.t. Salamon, 8′ p.t. Fratus, 10′ s.t. Rossi, 36′ s.t. Palazzolo, 46′ s.t. Molinari.

Corrado Cagliero

167 Visite totali 1 Visite del giorno