Serie D: il Chieri risorge contro la Pro Sesto

chieri-borgaro-ci

CHIERI – Ritrova la vittoria dopo quattro turni di astinenza il Chieri che al “De Paoli” supera per 3-1 la Pro Sesto. Per capitan Benedetto e compagni si è trattato di un successo pesante che gli permette di allungare sulla zona calda e di prepararsi con più tranquillità alle prossime sfide, a partire dalla difficile trasferta di domenica in casa della Caronnese (foto d’archivio di Angelo Tosco). Le due squadre si sono affrontate con un modulo speculare, il 4-3-3, con mister Manzo che rispetto a Tortona ha riproposto tra i pali Benini al posto di Zamariola. I milanesi, reduci dalla pesante battuta d’arresto casalinga incassata con il Borgaro, si sono invece presentati senza gli squalificati Bernardi e Guccione e gli infortunati Viscomi e D’Antoni, ex di turno insieme a Di Renzo che non tornerà in campo prima del 2018 dopo la rottura del crociato subito nella prima partita di campionato contro il Como. Aveva un approccio migliore alla gara la formazione ospite che al 12′ sfiorava il vantaggio con Duguet che riceveva un traversone dalla destra e da posizione defilata superava Benini che veniva salvato dalla provvidenziale respinta sulla linea di Venturello. Con il passare dei minuti, però, il Chieri prendeva le misure degli avversari e sbloccava il risultato al 31′ con un colpo di testa di Di Lernia servito da Della Valle. Proprio l’autore dell’assist si infortunava e veniva costretto ad abbandonare il terreno di gioco con Campagna che veniva avanzato sulla linea dei centrocampisti. Al 42′ Foglia da buona posizione perdeva il tempo per battere a rete e veniva chiuso in angolo. Il Chieri trovava quindi il raddoppio al 9′ della ripresa con una magistrale punizione dal limite di D’Iglio che scavalcava la barriera e si insaccava nell’angolo alla sinistra di Faccioli. Dieci minuti più tardi era quindi l’ex Di Renzo, smarcato sotto porta da Raffaglio, ad accorciare le distanze. Al 38′ decisivo era Benini che si rifugiava in angolo sulla gran conclusione dal limite di Ficco. La squadra di Manzo chiudeva quindi definitivamente i conti al secondo minuto di recupero con Pautassi che approfittava dello scivolone di Viganò per lanciarsi verso la porta e superare il portiere ospite con un preciso diagonale.

Chieri-Pro Sesto 3-1 (1-0)

CHIERI: Benini 6,5 Campagna 6 Venturello 6 Di Lernia 6,5 (25′ s.t. Pavan 6) Pautassi 6,5 Benedetto 6 D’Iglio 6,5 Della Valle 6,5 (34′ p.t. Cesarano 6) Piraccini 5,5 (37′ s.t. Ciappellano s.v.) Tettamanti 6 (14′ s.t. Becchio 6) Foglia 5,5 (40′ s.t. Kouakou s.v.). 12 Zamariola 13 Noce 18 Vergnano 20 Villa. All. Vincenzo Manzo.

PRO SESTO: Faccioli 5,5 Ficco 6 Guanziroli 6 (40′ s.t. Paparella s.v.) Corti 6 Viganò 5 Raffaglio 6 Martino 6 (10′ s.t. Alfiero 5,5) Fumagalli 6 Di Renzo 6,5 Scapuzzi 6,5 Duguet 6 (24′ s.t. Fall 5,5). 12 Sangalli 13 Sanna 14 Preziosa 15 Croce 16 Pozzati 18 Limabrito. All. Francesco Parravicini.

TERNA ARBITRALE: Foresta di Nola (Mancini di Empoli e Liotta di Pisa) 5,5.

RETI: 31′ p.t. Di Lernia, 9′ s.t. D’Iglio, 19′ s.t. Di Renzo, 47′ s.t. Pautassi.

NOTE: pomeriggio soleggiato con temperatura mite intorno ai 15°. Terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori: 300 circa con nutrita rappresentanza di tifosi della Pro Sesto nel settore ospiti. Ammoniti: all’8′ s.t. Martino, al 22′ s.t. Alfiero, al 28′ s.t. Corti ed al 36′ s.t. Campagna per falli di gioco, all’11’ s.t. Di Renzo per proteste. Partita di 95′ (45’+50′). Angoli: 6-5 (5-1).

Corrado Cagliero

224 Visite totali 3 Visite del giorno