Serie B: finisce a reti bianche la sfida salvezza tra Pro Vercelli e Brescia

pro-vercelli-brescia-0-0-10-2-2018-2

VERCELLI – Termina senza vincitori nè vinti lo scontro diretto per la salvezza andato in scena al “Piola” tra la Pro Vercelli ed il Brescia. Lo 0-0 finale, stesso risultato dell’andata, non cambia la classifica delle due squadre, sempre invischiate nelle zone calde della classifica. I bianchi di mister Grassadonia, che non ha seguito la partita dalla panchina per squalifica, hanno mostrato tutti i propri limiti in fase offensiva costruendo diverse occasioni da rete senza tuttavia riuscire ad essere concreti (fotografie Angelo Tosco). Nelle rondinelle, che hanno subito per quasi tutta la partita la pressione dei vercellesi, si è fatta sentire l’assenza dal primo minuto di Caracciolo che, non al meglio, è partito inizialmente dalla panchina così come l’ex Cancellotti.

Dopo un promettente avvio di gara degli ospiti, era la Pro Vercelli che prendeva in mano le redini del gioco guidata in regia dalla classe del sempreverde Vives. Al 19′ Ghiglione sfiorava il palo con un tiro al volo sul cross dal lato mancino di Mammarella e subito dopo Reginaldo strozzava la conclusione da buona posizione. Alla mezz’ora, invece, Konate non arriva di un soffio a deviare in porta la punizione di Mammarella. Al 36′ il contatto in area tra Bergamelli e Torregrossa veniva punito con il calcio di rigore che però Bisoli, dopo 2′ abbondanti di proteste, sprecava calciando malamente a lato.

Dopo 6′ dall’inizio della ripresa era Konate a murare il tentativo di Bisoli mentre al 13′ Reginaldo si guadagnava una punizione dal limite che Mammarella calciava di poco alta. Al 18′ Germano con una sponda serviva Castiglia che però dal limite sfiorava il palo in diagonale, quindi al 24′ era ancora il numero 10 vercellese a concludere di poco a lato con una pericolosa conclusione. Al 26′ il Brescia costruiva una ghiotta occasione con Torregrossa che con un colpo di tacco concludeva sopra la traversa, quindi al 37′ Vives imbeccava Germano che però veniva chiuso dalla provvidenziale uscita di poco fuori area del portiere bresciano Minelli. Allo scadere Ghiglione chiudeva Embalo lanciato in contropiede verso la porta vercellese ma il direttore di gara ravvisava il fallo del centrocampista sventolandogli il cartellino rosso per falli da ultimo uomo. Caracciolo calciava la punizione chiamando Pigliacelli alla respinta in tuffo. Il finale era concitato e nervoso ma il risultato non si schiodava dallo 0-0. Sabato prossimo a Salerno la Pro Vercelli dovrà fare a meno degli squalificati Bergamelli, Castiglia e Ghiglione.

Pro Vercelli – Brescia 0-0

PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli 6; Gozzi 6 Bergamelli 5 Konate 6; Ghiglione 6,5 Germano 5,5 Vives 7 Castiglia 5,5 Mammarella 6; Morra 5,5 (16′ s.t. Raicevic 5) Reginaldo 6 (25′ s.t. Kanoute 5,5, 46′ s.t. Berra s.v.).  32 Marcone 8 Altobelli 14 Paghera 16 Bifulco 17 Gocalves 20 Ivan 21 Da Silva 24 Pugliese 28 Jidayi. All. Gianluca Grassadonia.

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli 6; Coppolaro 5,5 Somma 6,5 Gastaldello 6 (33′ s.t. Meccariello s.v.) Curcio 6; Tonali 6,5 Martinelli 5,5; Bisoli 5 Okwonkwo 5,5 (20′ s.t. Caracciolo 6) Embalo 6; Torregrossa 5,5. 37 Pelagotti 20 Ndoj 30 Furlan 33 Longhi 40 Cancellotti. All. Roberto Boscaglia.

ARBITRO: Baroni di Firenze 5.

Corrado Cagliero

pro-vercelli-brescia-0-0-10-2-2018     pro-vercelli-brescia-0-0-10-2-2018-1

88 Visite totali 1 Visite del giorno