Il poeta del gol Claudio Sala e l’ex Juve Roberto Tavola ospiti illustri del dibattito organizzato a Chieri dall’associazione culturale “Quelli Che… Cesare Lombroso”

Da sinistra l'imprenditore Renato Trevisan, l'ex Juve Roberto Tavola, Claudio Sala campione d'Italia col Toro nel 1976, il giornalista Angelo Tosco ed il presidente del Chieri Luca Gandini (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che... Cesare Lombroso)

CHIERI – Una serata riuscita ricca di spunti e di pubblico. Lo è stato il dibattito promosso dalla associazione culturale “Quelli Che … Cesare Lombroso” che si è svolta venerdì sera presso l’azienda “Fil Fratelli Vasino” di corso Torino. Il Chieri, in lotta per la promozione in Lega Pro, è stata al centro della discussione come ha voluto precisare in apertura di serata l’imprenditore dolciario Renato Trevisan dopo l’introduzione storica curata da Angelo Tosco, decano dei giornalisti chieresi e memoria storica dello sport locale. “Mi sono avvicinato al Chieri – ha spiegato Trevisan – per la famiglia Gandini. Spero che questa serata possa essere servita per avvicinare la città al Chieri. Allo stadio manca il tifo e ci sono troppi pochi spettatori, forse ce n’erano di più quando io giocavo nelle partite Uisp…”. La serata è stata l’occasione per il presidente del Chieri Luca Gandini di parlare anche dei progetti futuri della società: “I risultati parlano da soli ma un altro nostro obiettivo è quello di costruire un centro sportivo con l’aiuto anche dell’attuale amministrazione e di intitolarlo a Roberto Rosato”. All’evento era presente anche Claudio Sala, campione d’Italia col Torino nel 1976 ed ex Nazionale, che è stato definitivo da Gian Paolo Ormezzano “il poeta del gol”. “L’esperienza che ho vissuto al Napoli mi ha fatto crescere molto – ha spiegato Sala – in un città come quella partenopea in cui il calciatore viene osannato e si parla di calcio dal mattino alla sera. Al Torino, invece, ho trovato dei calciatori che mi hanno fatto cambiare dal punto di vista caratteriale. Sembrava di essere come in caserma ma i miei compagni mi hanno fatto subito capire cosa voleva dire essere del Toro. Già nel 1972 con Giagnoni allenatore molti miei compagni avrebbero meritato di vincere lo scudetto che io ho poi avuto la fortuna di vincere quattro anni dopo”. Tra gli ospiti anche Roberto Tavola, ex calciatore della Juventus cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta: “Quelli che mi hanno preceduto – ha scherzato Tavola – sono stati tutti interventi tristi. Nel calcio non c’è più spazio per i grandi numeri dieci? Rispetto a quando giocavo io il calcio è cambiato ed è sicuramente più veloce”. C’è stato quindi anche spazio per gli interventi del giornalista Rai Francesco Marino e di Davide Rosato, figlio del compianto Roberto, ex difensore del Torino e del Milan e vice campione con la Nazionale nel Mondiale di Messico 1970. Sarà intitolato ancora una volta proprio a lui il torneo giovanile organizzato dal Chieri che a giugno coinvolgerà tre categorie dei Pulcini e le due categorie degli Esordienti. Cento formazioni prenderanno parte alla fase dilettante mentre successivamente entreranno in scena anche le squadre professionistiche.

Corrado Cagliero

Da sinistra l'imprenditore Renato Trevisan, l'ex Juve Roberto Tavola, Claudio Sala campione d'Italia col Toro nel 1976, il giornalista Angelo Tosco ed il presidente del Chieri Luca Gandini (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che... Cesare Lombroso)

Da sinistra l’imprenditore Renato Trevisan, l’ex Juve Roberto Tavola, Claudio Sala campione d’Italia col Toro nel 1976, il giornalista Angelo Tosco ed il presidente del Chieri Luca Gandini (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che… Cesare Lombroso)

Da sinistra Roberto Tavola, Claudio Sala e Luca Gandini (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che... Cesare Lombroso)

Da sinistra Roberto Tavola, Claudio Sala e Luca Gandini (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che… Cesare Lombroso)

L'intervento del giornalista Rai Francesco Marino (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che...  Cesare Lombroso)

L’intervento del giornalista Rai Francesco Marino (foto Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che… Cesare Lombroso)

Il contributo di Davide Rosato, figlio del compianto Roberto vice campione con la Nazionale nel Mondiale di Messico 1970 (foto di Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che... Cesare Lombroso)

Il contributo di Davide Rosato, figlio del compianto Roberto vice campione con la Nazionale nel Mondiale di Messico 1970 (foto di Mario Ghirardi per associazione culturale Quelli Che… Cesare Lombroso)

1381 Visite totali 2 Visite del giorno