Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Serie D: pari a reti bianche tra Chieri e Savona

Vai alla galleria

 

CHIERI – “Quarantaquattro punti in fila per sei col resto di due….”. Mai un pareggio per 0-0 fu tanto gradito dal Chieri, che si è congedato dal proprio pubblico centrando l’obiettivo minimo di un’annata in tono minore contro un Savona nobile decaduto e salito al “De Paoli” per testarsi a dovere in vista dei playoff. Mancava agli azzurri di Gandini e Manzo la certezza matematica di non dover soffrire fino alla trasferta conclusiva di Sarzana, contro una Fezzanese in bilico: e certezza è stata.

Il mister di casa non si è smentito neppure in occasione del suo commiato interno, riplasmando a più riprese la propria “creatura”: ha dato ampio spazio alle giovani seconde linee, facendo assaporare ad altre due speranze della Juniores gli onori e gli oneri della prima squadra e varando anche qualche assetto tattico sperimentale e non privo di interesse. Chissà se le sue scelte avranno un seguito o se sono state operazioni a sé stanti! Andrà a Caronno Pertusella, Fiorenzuola o Vercelli? Lo ringraziamo comunque per la serietà e la professionalità con cui ha allenato a Chieri, facendoci perfino brindare nella Coppa italia. Dal canto loro gli ospiti hanno fatto quanto dovevano per almeno un’ora: buon per i dirimpettai che, ad un temibile per quanto falloso “2001” Kallon, si sia unito un temuto Virdis in tono minore. La partita, sebbene senza gol, è risultata tutt’altro che noiosa: tanti i capovolgimenti di fronte, con i numeri 1 che hanno dovuto darsi da fare per mantenere inviolate le rispettive porte.

Chieri con un 4-1-4-1 che vede il talentino Ozara cavarsela con disinvoltura davanti alla difesa; più avanti i soliti limiti per imprecisione ed eccessi di perfezionismo, accompagnati dalla scarsa vena di alcuni singoli. Liguri che cercano di prendere il sopravvento in mezzo al campo ma non ci riescono e devono confrontarsi da pari a pari. Al 20’ di rimessa De Riggi dalla destra serve di precisione con un rasoterra l’accorrente Di Lernia che spara sul portiere da pochi passi. Al 23’ su punizione da lontano Lombardi manda la sfera a toccare la trasversale. Al 26’ da corner con schema a due finte, Gasparri in corsa spedisce in orbita col destro. Al 28’ un mancino di Ferrandino viene ricacciato da Fiory. Nella ripresa girandola di variazioni sui temi. Il Chieri ci crede di più e sale di tono senza tuttavia sfondare. Rete di Di Lernia al 1’ annullata per un suo fallo di mano sul precedente contrasto vincente.

Ma al 2’ Lombardi si mangia il gol passando la palla a Tunno dalla corta distanza. Danilo l’Insuperabile disinnesca in uscita il sinistro a colpo sicuro di Kallon al 3’. De Riggi deviato in angolo all’8’. Al 20’ D’Iglio solo ma scoordinato calcia fuori ed al 31’ obbliga Fiory a superarsi con una botta bassa micidiale su piazzato da posizione defilata. Poi solo accademia. Quelli che, delusi dalle disavventure d’annata da parte di un collettivo giunto indubbiamente al capolinea, si aspettavano una platea composta stavolta da “quaaarantaquattro gatti in fila per sei col resto di due” ed hanno per questo disertato lo stadio ri-vestito di nuovo, non ci hanno proprio preso, a testimoniare che un pubblico esigente ma paziente è capace di vedere il bicchiere mezzo pieno anche quando è mezzo vuoto. Alla fine tanti saluti e baci, per… paga la tassa e taci, consultare la mesta classifica. C’era scappato perfino qualche applauso anche se poi, a ben guardare, ci si è accorti che a battere le mani erano stati gli immancabili sostenitori organizzati del Savona…

 

Chieri-Savona 0-0

 

CHIERI: Tunno; Olivera (1’ st Nouri), Pautassi (17’ st Gaeta); Ozara (1’ Bani), Conrotto, Benedetto; D’Iglio, Di Lernia, De Riggi (17’ st Oyewale), Ferrandino, Gasparri (27’ st Merkaj). 12 Benini 13 Ciappellano 17 Benassi 18 Della Valle. All. Vincenzo Manzo.

SAVONA: Fiory; Vittiglio, Grani (45’ st Esposito); Venneri, Degl’Innocenti (27’ st Aretuso), Torelli; Kallon, Cambiaso, Bacigalupo (14’ st Guarco), Lombardi (40’ st Miele), Virdis (21’ st Piacentini). 12 Berruti 15 David 16 Federico 19 Dapelo. All. Alessandro Grandoni.

TERNA ARBITRALE: Faraon di Conegliano (Picariello di Avellino e Civilini di Tivoli).

NOTE: 45’+49’. Duecento spettatori scarsi. Premiato Pautassi novello “Chieri Forever”, 100 presenze ufficiali raggiunte a Lavagna.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 28/04/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,04864 secondi