Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Giovanili


<< precedente   successiva >>   

Le Olimpiadi fermavano le guerre

Le Olimpiadi, così come le conosciamo oggi, hanno delle radici molto più antiche e affascinanti: ad inventarle furono i greci ben 2700 anni fa. E’ complicato trovare una data precisa per l’inizio di questa manifestazione perché molte sono le leggende che ci sono dietro. Le prime competizioni di cui si hanno notizie sono quelle della civiltà minoica (la popolazione dell’Isola di Creta, a sud della Grecia), dove si organizzavano gare di ‘Taurocatapsia’, ovvero volteggiare con un bastone e fare capriole sopra i tori. Anche in un grande poema come l’Iliade si parla di eventi sportivi, nell’opera di Omero* vengono descritte otto gare, tra cui il tiro con l’arco. Il 776 a.C. è probabilmente l’anno della prim...leggi
20/07/2016, redazione_piemonte, Giovanili

Storia ell'Europeo, Italia solo nel 1968

E’ il 1960 l’anno del primo Europeo di calcio inteso così come lo conosciamo, ma la sue radici sono più antiche. Fu l’ex arbitro francese Henri Deleunay ad ideare per primo una manifestazione a cui potessero qualificarsi tutte le nazionali del vecchio continente, a differenza della precedente Coppa Internazionale, che vedeva la partecipazione delle sole selezioni di: Italia, Ungheria, Cecoslovacchia, Austria e Jugoslavia. Deleunay alla nascita della UEFA nel 1954, ne divenne segretario generale e poté portare a compimento il progetto. La prima edizione, proprio come quella attuale, si disputò in Francia e vide la vittoria dell’Urss, con la consueta maglia rossa e la scritta CCCP, al secondo posto la Jugoslavia e al terzo la Cecoslovacchia...leggi
25/06/2016, redazione_piemonte, Giovanili

Nascita e trionfo di uno squalo buono

Risale al 2007 la mia prima esperienza diretta con il Giro d’Italia. Era una tappa di montagna con partenza da Scalenghe e arrivo a Briançon. Arrivai presto davanti all’arrivo per vedere quello che è sempre stato il mio idolo di questo sport, Gilberto Simoni. Rimasi stregato dalla magia della carovana pubblicitaria, da cui presi molti gadget, e da tutto il popolo unico che circonda la corsa rosa. Quel giorno Simoni fece una grande gara, ma fu beffato per pochi metri da Danilo Di Luca, che poi vinse quel Giro. Ma dietro ai cinque che si contendevano la classifica arrivò un giovane compagno di Di Luca: Vincenzo Nibali. Tre anni dopo, la mia passione verso questa manifestazione era tanta e, insieme a due miei compagni di classe, decisi di marinare la scuola (m...leggi
19/06/2016, redazione_piemonte, Giovanili

2016, l'anno delle rivelazioni sportive

Il bilancio sportivo del 2016 rimarrà nella storia, sopratutto nel mondo del calcio. Un anno ricco di imprese impossibili, impensabili ad inizio anno, che hanno fatto gioire tanti tifosi e città intere. Il primo esempio arriva dalla patria del calcio dove il Leicester, squadra senza grandi pretese, è riuscita a raggiungere la vetta della Premier League vincendola a discapito di club maggiormente blasonati, strutturati proprio per la vittoria del campionato. Vittoria su vittoria la squadra allenata da Ranieri rimarrà per sempre ai primi posti delle imprese impossibili del mondo dello sport. In Italia non sono mancate le sorprese, grandi rivelazioni, sia in Serie B che in Lega Pro, dove ha soffiato, con forza, il vento del sud. Così il Crotone allenato da I...leggi
05/06/2016, redazione_piemonte, Giovanili

Dalla racchetta di legno alla Nasa

Migliorare il proprio fisico per garantire prestazioni sempre migliori, è l’unico modo per eccellere? Sicuramente senza il sudore non si arriva lontano, sia che giochi a calcio oppure a scacchi, bisogna allenarsi, ma è vero che la tecnologia, soprattutto negli ultimi dieci anni, ha compiuto quel balzo in avanti che rende la vita degli atleti un po’ più facile. Prendiamo in esame due sport: il tennis e il nuoto. Ciò che accomuna le due discipline, dal punto di vista tecnologico, è l’uso della fibra di carbonio. Basti sapere che, nel tennis, fino al 1970 il materiale più utilizzato per le racchette era il legno e per le corde il budello naturale. Ma sin dagli anni ’80 cominciarono ad essere usati anche altri materiali, come al...leggi
29/05/2016, redazione_piemonte, Giovanili

La storia di Gentile il birichino

Il settimo Presidente della Repubblica italiana, Sandro Pertini, congratulandosi con lui per la vittoria ai Mondiali di Spagna del 1982, lo definì un ‘birichino’. Eppure la fama da duro dovuta alle pressanti marcature su Maradona o Zico non è propria dell’ex terzino della nazionale e della Juve, Claudio Gentile, che in carriera ha collezionato appena un cartellino rosso. Il bianconero ha presentato la sua autobiografia “E sono stato Gentile” al Circolo dei Lettori di Torino; tanti i temi affrontati per una carriera davvero pazzesca. Claudio Gentile è nato a Tripoli, capitale della Libia, nel 1953 ed è cresciuto insieme alla sua famiglia che lavorava nei pozzi petroliferi del Nord Africa. Di quel tempo Gentile ricorda di quando uno z...leggi
08/05/2016, redazione_piemonte, Giovanili

Messi, quinto Pallone d'Oro, mentre io progetto la mia tana

  Ciao ragazzi, questa settimana sono stato alla cerimonia di consegna del Pallone d'Oro a Zurigo, dove per la quinta volta Lionel Messi ha sollevato il trofeo davanti a Cristiano Ronaldo e Neymar. La vittoria della pulce era abbastanza scontata, tanto quanto il fatto che io stia benissimo con smoking e papillon. Negli ultimi otto anni non c'è stata altra concorrenza che non fosse quella tra Leo e CR7. Insomma, una noia. In compenso sto progettando la mia pagina (tana) Facebook personale e questo sì che mi manda in fibrillazione… Ci si vede online!...leggi
19/01/2016, redazione_piemonte, Giovanili

A Parigi per i sorteggi, Armadillo in smoking

  Sabato sono stato a Parigi per i sorteggi degli Europei. Come sapete sono argentino, ma simpatizzo per gli Azzurri, che sono finiti con il Belgio numero 1 del Ranking, la Svezia e l'Irlanda. Sono curioso di vedere il Gruppo D: Spagna, Repubblica Ceca, Turchia e Croazia, mentre la Russia del mio amico Yeti sarà con Inghilterra, Galles e Slovacchia. Curiosità per l'Albania con Romania, Svizzera e Francia. Duro il gruppo di Germania, Ucraina, Polonia e Nord Irlanda. Curioso il girone di Portogallo, Islanda, Austria e Ungheria. Vinca il migliore!...leggi
14/12/2015, redazione_piemonte, Giovanili

Come si para, chiedi allo Yeti

  Mentre aspettavo di prendere il volo per il Sud America ho dato uno sguardo alle news e ho letto che è stata chiesta la squalifica per doping a 26 Azzurri in seguito a un'indagine condotta dai carabinieri di Trento. Sono molto dispiaciuto, giusto qualche settimana vi ho parlato del doping auspicando di non doverne più parlare. Mi consolo sapendo che tra qualche ora sarò a casa per le feste di Natale e potrò sfidare il mio amico Yeti, grande portiere, figlio di una lunga tradizione di estremi difensori di origini russe....leggi
09/12/2015, redazione_piemonte, Giovanili

Sono andato fino a Mosca, ora ne so di più sul doping

  Ciao ragazzi, la scorsa settimana vi abbiamo parlato della situazione doping in Russia. In questi giorni, tra una partita e l'altra, ho rotolato fino a Mosca per capirci qualcosa di più e ho scoperto che l'atletica russa è fuori dai campionati mondiali indoor in programma dal 17 al 20 marzo a Portland, negli Usa. La federazione russa sperava in un rientro nelle competizioni, ma prima serve la totale sicurezza che i parametri richiesti vengano rispettati. Un vero peccato, ma come si dice dalle mie parti, hasta luego e alla prossima....leggi
23/11/2015, redazione_piemonte, Giovanili

<< precedente   successiva >>