Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Asti


Serie D: l'Asti ribalta il Chieri in zona Cesarini

Vai alla galleria

 

ASTI – Torna uno dei più affascinanti e sentiti incontri di campanile della nostra serie D. L’Asti matricola di blasone recuperata agli onori e agli oneri del massimo campionato dilettantistico nazionale riceve il Chieri duce a punteggio pieno dopo tre turni di campionato. E lo batte a sorpresa per 3-2. Galletti ruspanti ed umili, azzurri di allevamento che suppongono chissà che dall’alto di un’indiscutibile superiorità tecnica e restano per terra: non sempre nel calcio 2+2 fa 4. Anzi. Andati al riposo sotto di un gol dopo aver rischiato la catastrofe, gli astigiani compiono nello scorcio finale di un duello corretto ma ruvido un autentico capolavoro agonistico, recuperando il doppio svantaggio e operando addirittura un memorabile sorpasso.

L’alta quota dà al Chieri le vertigini, forse non ha di già la maturità necessaria e chissà se troverà i margini per raggiungerla. Gli azzurri giocano una partita già di per sé complicata a causa di un approccio autolesionista, mal gestita e dai contenuti contraddittori: decorosa a centrocampo e in difesa ma opaca all’attacco, la capolista si disintegra proprio quando dovrebbe dimostrare di meritare il primato.

Anche fatali gli acciacchi che obbligano Ponsat a restare in panca. Squadra che segna tanto, quella di mister Didu, ma le punte in genere non convincono. Il resto lo compie un collettivo biancorosso che sa impartire una solenne lezione ad un avversario attendista e incerto. In un contesto magmatico dove essere giovani dalle belle speranze finisce col contare poco o nulla e sono invece indispensabili i peli sullo stomaco, ovvero il mestiere ed esperienza, i “senatori” indigeni come Taddei, Venneri, Plado, Piana e Virdis vanno clamorosamente a prevalere alla distanza sui pari grado che li contrastano, destinati a cantare e portare la croce oltremisura.

Il primo tempo finisce 0-1: due volte Sbarbati, che non tira mai e due volte Lala, che non mira con calma, non riescono a rimpinguare la marcatura di Corsini che ha fatto tutto da solo dopo essere partito sulla sinistra da quasi metà campo. La fascia destra funziona fino all’area opposta e allora giocano brutti scherzi la mancanza di mestiere e le ingenuità. L’Asti pare a un certo punto sottomesso per differenza di classe, sulle altrui ripartenze va in bambola, non effettua un solo vero tiro nella porta (Vergnano esterno della rete) ma ringrazia, non si arrende e fa tesoro dei limiti altrui.

Si ricarica negli spogliatoi diventando sfacciato e baldanzoso: troppo per un avversario indispettito e che perde via via le giuste coordinate. Nella ripresa infatti il Chieri si ritrae e si limita a gestire, ma gli gira perfino bene, tanto che raddoppia col un macino sotto la traversa di Alvitrez, a concludere una trama elaborata dalla destra. Sullo 0-2, l’Asti ha tuttavia via libera: scelta fatale. Viene rivoluzionato in prima linea con tutti i cannonieri scelti schierati, mentre i cambi in un Chieri sempre meno propositivo sono privi di spessore e quasi di routine. Un gran diagonale basso del pontederese Taddei riaccende la speranza e dà fuoco alle polveri locali: assalti asfissianti e ripetuti, Virdis pareggia ma i monferrini non sono sazi e credono nella prima vittoria che puntualmente arriva nel recupero: la manda (in scena) Picone con un pallonetto da lancio innocuo solo all’apparenza. Tremano le tribune di un “Censin Bosia” sempre civettuolo come un tempo e sempre roccaforte difficile da espugnare, soprattutto si lascia fare quelli che lo conoscono a menadito.

 

Asti-Chieri 3-2 (0-1)


ASTI: Brustolin; Vespa (32’ st Trevisiol), Rosset; Taddei, Ciletta, Venneri (34’ st Legal); Vergnano, Plado (19’ st Virdis), Masoello (10’ st Toma), Picone, Piana. A disposizione: Zeggio, Acosta, Binello, Pezziardi e Simonelli. All. Davide Montanarelli.


CHIERI: Edo; Benedetto, Ciccone; D'Iglio, Conrotto, De Letteriis; Lala (28’ st Gerbino), Alvitrez, Sbarbati (12’ st Bianco), Corsini (23’ st Bove), Marras (33’ st Balan). A disposizione: Boschini, Morra Bean, Garello, Calò e Ponsat. All. Marco Didu.


TERNA ARBITRALE: Schmid di Rovereto (Scopelliti di Reggio Calabria e Farina di Brescia).

RETI: 26’ pt Corsini; 23' st Alvitrez, 30' st Taddei, 43' st Virdis, 47’ st Picone.

NOTE: 46+50’. Quattrocento spettatori con buona rappresentanza ospite e vari personaggi noti, tra i quali visti dal centro della tribuna Bellaccomo, Comi Senior, Dezio e Gobetti. Ex in campo: mister Montanarelli, Ciletta, Vergnano, Pezziardi e Alvitrez.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 07/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...




Serie D: l'Asti sbanca il campo del Bra

  BRA – Torna un derby piemontese di altri tempi, la sfida è più che mai quella dei campanili, peccato però che manchino… i battacchi. Niente din-don-dan, quindi, con tanto di campane suonate a distesa, almeno per quel che riguarda lo spettacolo. L’Asti vince di misura (0-1) grazie ad un rigore nel finale, una partita molto c...leggi
07/11/2021

Moncalvo, doppia vittoria con Terza Categoria e Under 19

  Moncalvo Calcio mette a segno un fine settimana perfetto fatto di sole vittorie. Il primo della stagione alla quinta giornata per entrambe le due formazioni. La prima squadra in corsa nella Terza Categoria ritrova il sorriso ad Isola imponendosi sull’Avis...leggi
26/10/2021

Terza Categoria: Moncalvo pronto al debutto in Coppa Piemonte

E’ la Coppa Piemonte a tenere a battesimo la nuova stagione del Moncalvo Calcio, la seconda nell’ambito della Federcalcio. Un fischio d’inizio che vedrà in campo la prima squadra iscritta al torneo di Terza categoria attesa domenica (alle 15) nel capoluogo ospite dell’Athletic Asti, altra formazione di Terza. Primo dei due impegni nel triangolare della pr...leggi
15/09/2021

Serie D: l'Asti rinforza la rosa col giovane Deiana Testoni

L'Asti, neopromosso in serie D, ufficializza l'arrivo del giovane centrocampista classe 2003 Gioele Deiana Testoni (nella foto col direttore sportivo biancorosso Antonio Ballario). Cresciuto nel Cagliari, approda poi all’Olbia, in Lega Pro. Viene poi trasferito nel Muravera in serie D, dove disputa il campionato scorso. Quest’anno passa all’Arzachena ma il gi...leggi
15/09/2021

Serie D: l'Asti arricchisce l'organico con due giovani

L'Asti rinforza l'organico con due giovani che vanno a completare la rosa dell'Asti che disputerà la serie D 2021-2022. Alessio Pinto, nato calcisticamente nel Novara è poi passato all’Entella Chiavari, una parentesi a Livorno e poi nuovamente alla formazione ligure che lo manda ad Asti in prestito. Leonardo Vespa, d...leggi
02/09/2021

Asti, ecco il bomber Virdis e il centrocampista Simone

Altri colpi importanti del neopromosso Asti che si rinforza in vista del campionato di serie D 2021-2022. In biancorosso approda un top player per la categoria come l'attaccante Francesco Virdis, classe 1985 cresciuto nelle giovanili della Sampdoria. Nel 2004 inizia un percorso calcistico tutto professionistico tra serie C2 (Pomezia, Montevarchi), serie C1 (Chieti, Leg...leggi
28/07/2021

Serie D: l'Asti si rinforza con l'argentino Acosta

L'Asti si assicura Cristian Emanuel Acosta, classe 1992, trequartista di nazionalità argentina. Dopo un ottimo trascorso calcistico in Argentina, nel 2017 arriva in Italia disputando un campionato con la Torres. L’anno successivo arriva al San Domenico Rocchetta dove disputa due brillanti stagioni per poi prosegu...leggi
27/07/2021

Serie D: l'Asti riabbraccia il portiere Zeggio

Un'altra promessa astigiana torna a vestire la maglia biancorossa. Si tratta del portiere classe 2000 Gioele Zeggio. L'estremo difensore ha iniziato il suo percorso calcistico nel Castell'Alfero nel 2008 per poi passare all'Asti giocando nei Pulcini e negli Esordienti. Nel 2015 si è quindi trasferito nel San Domenico Savio Rocchetta giocando negli Allievi e negl...leggi
25/07/2021

Eccellenza: l'Asti si rinforza con il centrocampista offensivo Redi

ASTI – Nuovo rinforzo per l'Asti, neopromosso in serie D. I “galletti” si assicurano il centrocampista offensivo Tommaso Redi (nella foto sulla destra insieme al dirigente biancorosso Tony Isoldi), classe 1999. Il calciatore è cresciuto nel Colline Alfieri Don Bosco per poi passare al S...leggi
24/07/2021

Serie D: l'Asti neopromosso annuncia il nuovo direttore sportivo

ASTI – Antonio Ballario è il nuovo direttore sportivo dell'Asti, neopromosso in serie D. Dopo una lunga carriera da allenatore con formazioni di Eccellenza, tra cui Chisola e Pavarolo, e Promozione tra CBS, Piscineseriva e San Giacomo Chieri, il tecnico di Villanova d’Asti affianca Tony Is...leggi
22/07/2021

Serie D: l'Asti conferma nove protagonisti della promozione

Il neopromosso Asti ufficializza 9 conferme in vista del campionato di serie D 2021-2022. Si tratta di Silvio Brustolin (portiere, classe 1995), di Alessio Ciletta (difensore, 1998), di Emanuele Colonna (difensore, 1998), di Marco Lanfranco (centrocampista, 1997), di Andrea Toma, (centrocampista, 2002)...leggi
12/07/2021

Eccellenza: ecco le disposizioni per assistere ad Asti-Chisola

Domenica 13 giugno alle ore 15, allo stadio “Censin Bosia” si gioca Asti-Chisola, penultima gara del campionato di Eccellenza. Per la prima volta, da inizio stagione, sarà consentito l’accesso al pubblico nella misura del 25% della capienza, circa 360 persone, come stabilito dal Protocollo. Essendo la prima e l’unica gara dove sarà possibil...leggi
11/06/2021

Il ritorno in serie D è vicino: l'Asti si prepara alla festa

La partita di domenica in casa dell'Olmo potrebbe sancire l'aritmetica promozione dell'Asti in serie D. I “galletti” tornerebbero così nella massima categoria dilettantistica a 6 anni di distanza dall'ultima apparizione datata 2014-2015. Se la promozione dovesse essere già domenica realtà, la società astigiana ha annunciato che, ...leggi
05/06/2021

Calciomercato Eccellenza: colpi in attacco per Asti e Pro Eureka

L'Eccellenza è pronta a ripartire nel weekend e le squadre si muovono attivamente sul mercato. L'Asti tessera l'esperto attaccante Alberto Favale. Classe 1990 con trascorsi tra serie D ed Eccellenza. In serie D ha giocato a Ciampino, in Eccellenza con Airaschese, Cheraschese, Chisola, Saluzzo e Denso per poi scendere in Promozione d...leggi
09/04/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07640 secondi