Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Cuneo


Il Bra va ancora ko, anche il Ghivizzano Borgoamazzano passa al Bravi

Vai alla galleria

 

BRA – Vorrei ma non posso. Vorrei, ma se poi oso troppo e resto fregato? Il Bra incassa dal sorprendente Ghivizzano Borgoamozzano, primo a punteggio pieno con la Fezzanese, la terza sconfitta consecutiva, 1-2: sarebbe la quarta considerando anche la Coppa Italia. Dopo un primo tempo incolore i giallorossi disputano una mezz’ora finale tutta grinta e puntiglio, come ai bei tempi. Gettare il cuore oltre un ostacolo dapprima invalicabile ma poi scricchiolante e tuttavia ermetico in difesa non basta per rigenerare almeno in parte un collettivo che accusa a centrocampo dei limiti così vistosi da condizionare pesantemente anche gli altri reparti. Partita “sui generis”, gestita non bene da un arbitro poco lineare, con un espulso diretto ed ammoniti in serie.

I toscani, dapprima assoluti dominatori, diventano via via vittime di uno strano torpore mentale non appena hanno deciso di calare vistosamente i loro altissimi ritmi e di stare in attesa del premio, ormai certi di avere in tasca il risultato. Le parate di Bonofiglio hanno però limitato fin lì il passivo, maturato solo da due calci da fermo: una punizione ed un rigore. Ed ecco che il confronto finisce col cambiare faccia. Per gli ospiti i tre punti arrivano così con qualche rischio di troppo: dapprima giunge l’inferiorità numerica a causa di un’espulsione evitabile, poi il 2-2 viene annullato ai piemontesi dal secondo assistente praticamente a tempo scaduto. I locali contestano: a ben vedere l’immagine scattata dalla tribuna, occorre però dire che il contatto Brancato-Signorini, mentre Rossi gonfia di testa la rete da corner in un’area intasata, origina dubbi in ogni caso. Il 4-3-3 spigliato varato da mister Daidola è confuso e scollato e non può decollare, prevale alla grande il 4-4-2 dei primi della classe.

Al 7’ un destro di Nottoli apre la serie degli interventi di Bonofiglio. Il Ghivizzano passa al 12’ grazie ad una maligna punizione col destro di Marin, che sorvola la barriera sorprendendo stavolta il portiere. Concessa per un fallo di Olivero molto discutibile. Sullo 0-1 una fase interlocutoria, col Bra che, appunto, “vorrei ma non posso” ed i più lucidi ma tentennanti biancorossi che fanno la partita nel segno “vorrei, ma se poi oso troppo e resto fregato?”. Alla mezz’ora rompe gli indugi Fomov, che con un bel destraccio da fuori obbliga Bonofiglio a superarsi. Antifona capita. Al 38’ da corner svetta di testa Brusacà che mira giusto e potente ma Bonofiglio compie il capolavoro e disinnesca da due passi. Signorini dall’altra parte ha passato 45 minuti da signorino.

 

Ripresa. Dopo 50 secondi Totaro punisce col rigore una deviazione con l’arto proibito dal regolamento da parte di Vergnano, su cross ravvicinato di Dell’Orfanello: Lucatti spiazza Bonofiglio e raddoppia. Daidola rimescola le carte e al quarto d’ora D’Antoni su centro di Petracca calcia sull’esterno della rete. Al 18’ Casolla inventa dalla distanza un sinistro che toglie le ragnatele dal “sette” e accende la miccia della speranza: 1-2. Al 20’, Marin la combina grossa affossando lo stesso Casolla e lascia in 10 i suoi. Tettamanti trombettiere suona la carica mentre sul fronte opposto si tappano le orecchie. Bra tanto ammirevole quanto confusionario, più istintivo che ragionatore, parecchio fumo e pochissimo arrosto. L’avversario tiene duro pur rinunciando a ribattere. Al 30’ Casolla obbliga Signorini ad un difficile intervento a terra. Al 37’ Papi spreca a lato da principiante il solo vero contropiede. Al 46’ traversone di Sarr e testa alta di D’Antoni. Epilogo che non ti aspetti. Al tredicesimo calcio d’angolo, Rossi la mette dentro, il “Bravi” diventa una polveriera, Totaro pare convalidare ma Brunetti lo richiama sui suoi passi. La Madonna dei Fiori è a pochi metri, a questo punto sarà di buon auspicio una novena?...

Bra-Ghivizzano Borgoamozzano 1-2 (0-1)

BRA: 1 Bonofiglio, 2 Olivero (1’ st Petracca 7), 3 Ciccone (32’ st Cucchi 18), 4 Rossi, 5 Tos, 8 Tuzza (27’st Cuoco), 10 Tettamanti, 11 Sarr, 17 Casolla, 19 Vergnano (27’ st Brancato 14), 20 Armato (12’ st D’Antoni 9). 22 Pietropaolo Novallet, 16 De Santi, 21 Ghidinelli, 23 Florio. All. Fabrizio Daidola.

GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO:1 Signorini, 2 Borgia, 3 Dell’Orfanello, 4 Benedetti, 5 Brusacà, 6 Subbicini, 7 Fomov, 8 Aprile, 9 Lucatti (48’ st Solinas 18), 10 Nottoli (16’ st Papi 15), 11 Marin. 12 Marino, 13 Zadrima, 14 Broccoli, 16 Viti, 17 Francescangeli, 19 Canali, 20 Aldrovandi. All. Pacifico Fanani.

TERNA ARBITRALE: Totaro di Lecce (Pasquini di Genova e Brunetti di Milano).

RETI: 12’ pt Marin; 2’ st Lucatti su rigore, 18’ st Casolla.

NOTE: 45’+49’. Pomeriggio molto caldo, terreno discreto, 150 spettatori. Rosso diretto a Marin, 20’ st, per fallo su Casolla. Ammoniti: Olivero, Rossi, Fomov, Tos, Armato, Aprile e Bonofiglio.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 15/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Il Bra si rinforza con Diego Mella

Diego Mella (nella foto) è un nuovo giocatore del Bra. Nato a Milano nel 1993, esterno alto mancino ma che può ricoprire diversi ruoli: centrocampista e trequartista. Dopo aver fatto tutto il settore giovanile nell'Inter, milita nelle Primavere di Sassuolo, Inter e Parma; tanta C con San Marino, Pro Patria e Pro Piacenza; in D...leggi
16/10/2019

Serie D: al Bra il testacoda con il Prato

BRA – E gli ultimi saranno i primi. E i primi diventeranno dessert e finiranno mangiati dagli ultimi. In una giornata tragica per parecchie squadre titolate, il Bra fanalino di coda manda in frantumi su rigore le ambizioni di un Prato fanalone di testa ma apatico e fallimentare non solo per la ritrovata mentalità guerriera da parte dei giallorossi di Daido...leggi
13/10/2019

Busca 1920, cento anni di storia in grigio

È stata una grande giornata di sport e di spirito di comunità quella di domenica 29 settembre a Busca. Il match della quarta giornata di Promozione C tra i padroni di casa di Zabena e la Cheraschese, vinto dai grigi 2-1, ha fatto da contorno, infatti, al primo vero appuntamento per le celebrazioni per i cento anni di storia del club buschese, che si compiranno nel 2020. A...leggi
01/10/2019

Serie D: il Bra affonda in casa anche contro il Ligorna

BRA – Due tipi da spiaggia. Per entrambi non proprio l’ultima, tuttavia… Al quinto tentativo il Bra fa ancora acqua ma resta per paradosso all’asciutto, non sbloccando quella quota zero in classifica che sta diventando la sua ossessione del primo scorcio di campionato. Così facendo la salvezza parrebbe assumere perfino troppo presto le s...leggi
29/09/2019

Il Bra rinforza il centrocampo con Capellupo

Stefano Capellupo è un nuovo giocatore del Bra. Centrocampista centrale classe 88, nativo di Torino, è reduce da esperienze di spessore e importanti tra colori indossati e categorie carcate: Legnano, Casale, Giacomense e Spal (avversario del Bra nel 2013/2014) in C2; Delta Porto Tolle, Forlì e Alma Juventus Fano ...leggi
21/09/2019

Serie D: Bra-Ghivizzano Borgoamazzano di domenica posticipata alle 16

E' stato posticipato il fischio d'inizio Bra-Ghivizzano Borgoamazzano, partita valida per la terza giornata del girone A della serie D in programma domenica 15 settembre. La gara in programma al “Bravi” di viale Madonna dei Fiori a Bra prenderà il via alle 16 anziché alle 15. I padroni di casa sono ancora al palo dopo le prime due giornate di campionato, mentre i tosca...leggi
10/09/2019

Bra, dal Torino arriva in prestito il Primavera Cuoco

Stefano Cuoco è un nuovo calciatore del Bra. Nato a Milano il 24 aprile 2001, arriva in prestito dal Torino F.C. Dopo i Pulcini e gli Esordienti con la maglia dell'Inter, passa all'Under 15 del Pavia. Dall'Under 16 e fino alla Primavera, è una valida pedina del Toro. Con la Primavera granata ha disputato la passata stagione la prepar...leggi
05/09/2019

Serie D: il Borgosesia passa in casa del Bra

  BRA – Alla festa della Madonna dei Fiori tiene banco… il banco… di beneficenza. Poco più in là. al “Bravi”, c’è la sagra dei bolliti più mesti che misti, nel senso che il Bra ed il Borgosesia ci fanno a gara nel p...leggi
01/09/2019

Due nuovi innesti per il Bra: Marchisone e Florio

Due nuovi innesti, in casa Bra, alla vigilia del debutto ufficiale per la stagione 2019/2020: Luca Marchisone e Carmelo Florio, si vestono di giallorosso. Marchisone (nella foto insieme al diesse Scalzi), nato a Cuneo nell'aprile del 2001, è un centrocampista ma adattabile come esterno. Nella passata stagione ha indossato le maglie del Cuneo e del Toro (...leggi
24/08/2019


Il Bra si assicura l'esperto difensore centrale Tos

Colpo di spessore e d'esperienza, per il Bra, che si aggiudica le prestazioni calcistiche di Cristian Tos. Difensore centrale, nato a Ivrea nel luglio del 1988, nella sua carriera ha indossato le casacche di: Santhià, Sporting Bellinzago, Argentina Arma, Folgore Caratese, Castelvetro e Lavagnese. Tos, giocatore dal grande temperamento, nel ...leggi
06/08/2019

Amichevoli serie D: Bra-Fossano 3-2 e Verbania-Chieri 0-2

  Si sono giocati nel fine settimana due interessanti confronti tra squadre piemontesi che nel prossimo campionato saranno protagoniste in serie D. A Cantalupa, il Bra si è imposto per 3-2 con il Fossano nel derby cuneese. Sono stati fossanesi di mister Viassi a passare in vantaggio al 10' con capitan Romani. Il Bra ha quindi siglato l'1-1 c...leggi
04/08/2019

Il raduno del Bra 2019-2020

All'"Attilio Bravi" (centrale rizollato, sull'esterno 1 è in posa il nuovo manto in erba sintetica, rifacimento pista di atletica sull'esterno 2 ndr), è iniziata ufficialmente la stagione 2019/2020 del Bra. Primo allenamento, dunque, in preparazione della sesta ...leggi
27/07/2019

Si rinforza la Juniores Nazionale del Bra

  Nuovi innesti, importanti e di qualità, per la rosa della Juniores Nazionale allenata da Giuseppe Pisano, che andrà ad affrontare la stagione 2019/2020. Si vestono di giallorosso:- Lorenzo Catania (difensore centrale 2002) dopo il Settore Giovanile con il Torino, ha militato nel Chisola e nel Borgaro;- Luca Tabone (attaccante 2002) ex Chisola e B...leggi
23/07/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04877 secondi