Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Altri sport


<< precedente   successiva >>   

Un'estate in retromarcia: Scuola calcio, che dubbi

Un'estate, calcisticamente parlando, che sembra non trovare un angolo di ombra e di fresco, tra deroghe promesse e ritirate, nuovi campionati proposti e cancellati e la sempre più discussa riforma della Scuola Calcio prevista per la stagione 2017/18 che, a sorpresa, trova tra i più dubbiosi anche il presidente del Comitato regionale lombardo Giuseppe Baretti. Se il retrofront sulle deroghe alle società che ormai di professionistico hanno ben poco, se non nel loro passato non più tanto recente, è capibile, in Lombardia l'idea di un girone ad hoc per le squadre 2001 con la prima formazione in Serie D poteva essere una buona idea, sicuramente però non proposta da una piccola nicchia di realtà come è successo e tantomeno senza confronta...leggi
05/08/2016, redazione_piemonte, Altri sport

Spiegare lo sport ai bimbi? Dillo all'Armadillo

  A partire da questo numero vi proponiamo una nuova pagina per grandi e piccini. Si chiamerà Dillo all'Armadillo e cercherà di spiegare i principali argomenti della settimana sportiva ai bambini. Cosa significa spiegare ai bambini? Significa parlare al cuore dei problemi e con un lessico il più semplice possibile. Per farlo abbiamo deciso di avvalerci di un animale guida. Un armadillo a forma di pallone al quale abbiamo dato anche un nome e una storia. L'idea è quella di creare un dialogo attraverso il quale affrontare di settimana in settimana anche gli argomenti più complessi, come il doping o il concetto di "biscotto" nello sport, ma non solo, perché principalmente desideriamo davvero che questo animale possa guidare e consigliare gli a...leggi
16/11/2015, Eugenio Giannetta, Altri sport

Dal Bettinzoli un messaggio di speranza

  Questo incredibile universo del calcio giovanile e dilettantistico ancora una volta ci regala emozioni da vivere e da raccontare. Dopo settimane passate a commentare virtuosismi meschini di chi il nostro calcio lo dovrebbe rappresentare, ma che in realtà rappresenta interessi milionari del soliti noti, arriva dalla società bresciana del Mario Bettinzoli una bellissima storia. Il protagonista è Francesco, istruttore degli Esordienti, che prima ancora che insegnare ai suoi ragazzi come si diventa calciatori insegna loro come si diventa uomini. Francesco ha in squadra un piccolo calciatore che si è ammalato di alopecia, una malattia che provoca la caduta, in pochissimo tempo, di tutti i capelli. A una certa età alcune situazioni si vivono male e, a d...leggi
12/11/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Dal Fila al Filadelfia, emozioni da invincibili

La storia riprende forma e dignità, salutando il nuovo Filadelfia che verrà. Un giorno indimenticabile e atteso per il Torino, per Torino e per tutto il mondo del calcio fatto a leggenda senza confini, barriere e appartenenze. Posata la prima pietra di quello che (ri)sarà il Filadelfia. Non un 'semplice stadio' ma un tempio di memorie, di pallone e di vita. Affiorata sui volti dei presenti in un sabato indimenticabile e tanto atteso. Con lacrime che sgorgavano da occhi di ogni età: di chi in quello 'stadio' ha vissuto frammenti di esistenza e passione autentica. Di chi in quello stadio è cresciuto e si è formato come calciatore ma anche come uomo. Per chi in quel tempio del calcio ha scritto pagine leggendarie, solcando quel prato che per tropp...leggi
20/10/2015, Marco Marone, Altri sport

La Lombardia è in crisi, Baretti si dimetta

  Baretti deve dimettersi. Inutile girarci intorno, se il mondo del calcio italiano deve poter guardare con ottimismo al futuro non può più tollerare situazioni di nepotismo così accentuate come quelle che si vivono al Comitato Regionale Lombardia. Il presidente di Comitato in imbarazzo per un grave accadimento che ha coinvolto due dipendenti, di cui vi ho parlato nelle settimane scorse, è proprio lui: Giuseppe Baretti. E a venire alle mani sono state la nuora del numero uno del calcio lombardo, moglie di Lorenzo Baretti, e Luisa Rossetti, con quest'ultima che ha ricevuto dall'ospedale di Legnano ben sette giorni di prognosi. Il problema sarebbe nato per un pacco non ritirato da un corriere. Per quanti si fossero messo all'ascolto solo ora devono sapere...leggi
04/10/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Radio Roma: Lnd, dopo Enzo Pastore zittito anche Repace

  Tempo di elezioni in Lega Dilettanti, e come vi avevamo anticipato prima dell'estate sarà Antonio Cosentino il nuovo presidente e con lui, come vice vicario e consigliere federale, verrà eletto Alberto Mambelli. Tagliati fuori Pastore e Repace, uno commissariato e l'altro con una squalifica, confermata la scorsa settimana, lunga quattro mesi che lo tiene fuori dai giochi e dalle discussioni, non esiste più la famosa opposizione in seno a Piazzale Flaminio e il motto di romana memoria "dividi et impera" è quanto mai vivo. La Lega Dilettanti è divisa e la scelta Cosentino è un ritratto desolante del movimento più importante del calcio italiano. Proprio l'attuale reggente era presente il giorno della sconsiderata frase di Belloli sul...leggi
27/09/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Tacchettina aggredita, Comitati a fior di pelle

Ogni ceto sociale, ogni professione ha una terminologia specifica per esprimere in forme accettabili i vizi che sono loro propri. Di un ministro non si dirà che sfrutta il popolo, ma che trova degli accorgimenti, né di un finanziere si dirà che deruba il principe, bensì che fa un buon affare. Un furfante dirà che ha ottenuto una borsa di danaro, e una cortigiana che è entrata in società. Così Jean Jacques Rousseau in Frammenti politici descriveva la società del suo tempo e stiamo parlando del XVIII secolo. A distanza di più di trecento anni dovremmo aggiungere: “un potente che mette a lavorare il figlio o un parente prossimo nel suo contesto non dirà che si tratta di nepotismo ma di casualità”. ...leggi
21/09/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Radio Roma: Felice Belloli, nuove carte

Tempo di commissari in Lega Nazionale Dilettanti. Cade uno dei feudi della "resistenza" anti enstablishment, commissariato il Comitato Regionale campano dell'ormai ex presidente Enzo Pastore che, durante l'Assemblea elettiva di novembre che avrebbe portato Belloli sullo scranno più alto del mondo dilettantistico, ebbe l'ardire di criticare il presidente Carlo Tavecchio e di contestare il modus operandi che aveva portato Belloli alla presidenza. Non si pensi ad una vendetta però, anche se tutto nascerebbe da una serie di lettere anonime si dice scritte e redatte da una persona molto ma molto vicina ad un ex presidente di Comitato. Il Commissariamento è stato un atto dovuto visto che si parla di un ammanco di circa 1,3 milioni di euro con particolari che sembrano port...leggi
13/09/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Lega Pro, sentenza che sa di politichese

Sentenza politica. La Lega Pro a 54 squadre confermata dal Collegio di Garanzia, presso il Coni, presieduto dall’ex Ministro Frattini, ha contorni prettamente politici e sembra sancire un accordo silente e silenzioso tra CONI e Federcalcio. Le norme statutarie prevedono 60 società ma ora la Lega Pro scende di sei unità e Carlo Tavecchio in tempi non sospetti mi disse che «La Lega Pro prima era composta da 90 società ma a breve non arriveremo neanche a 60 e così la percentuale in fase di voto dovrà per forza scendere dal 17,5% al 10% e quel 7 e passa verrà dato alla Lega di Serie A». Tavecchio profetico e CONI accondiscendente con la colpa gravissima delle componenti Allenatori, Calciatori e Arbitri che hanno fatto sentire la prop...leggi
07/09/2015, redazione_piemonte, Altri sport

Radio Roma: giustizia sportiva, vera indipendenza?

  Se fosse per Carlo Tavecchio Pecoraro sarebbe già al posto di Palazzi. Non è una novità ma lo screzio tra Uva e Tavecchio-Lotito-Galavotti si dice stia avendo ripercussioni e che abbia incrinato i rapporti in maniera difficilmente risanabile in special modo tra Galavotti e Uva. Proprio questo scenario ha aperto alle prime illazioni che vedono proprio l'attuale Direttore Generale della Federcalcio come possibile outsider per la corsa alla poltrona occupata da Tavecchio. Il nemico in casa per l'ex numero uno della Lega Dilettanti che tempo fa parlandomi delle prossime elezioni, alla mia domanda sul famoso 8% in mano all'opposizione creatasi il giorno, o sarebbe meglio dire il periodo, pre elettivo affermò che: "mi presenterò personalmente alla 20...leggi
01/09/2015, redazione_piemonte, Altri sport

<< precedente   successiva >>