Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Asti


Serie D: il Chieri supera l'Asti e vede il traguardo della salvezza

La doppietta di Camilli ribalta i galletti

Vai alla galleria

 

 

CHIERI – Salvo, quasi come Montalbano. Lo dice anche il vice Mimì, non quello metallurgico. La matematica, si sa, non è un’opinione ma… se “del doman non v’è certezza”, Poeta docet, i quarantaquattro punti in fila per sei col resto di due raggiunti al “De Paoli” nella terzultima giornata, danno per intanto serenità e fiducia. La piazza torna a sorridere dopo che da un bel pezzo si era fatta triste e preoccupata per un eventuale strascico da disperazione: la squadra rischiava di sostenerlo per guadagnare la salvezza.

In un derby dalle antiche radici il Chieri ha battuto in rimonta per 2-1 i “cugini” dell’Asti e compiuto un passo da gigante per restare in serie D. I prossimi due turni conclusivi, infatti, sembrerebbero non più in grado di nuocere. La caparbietà con la quale il collettivo dei Sorrentino si è espresso pur di contenere dei limiti tecnici da peccato originale (nati alla creazione…), non era passata inosservata e stavolta ha dato frutti. In un contesto da combattimento all’ultimo respiro, su toni decisamente da Guareschi (guerreschi) c’è perfino stato “Il ritorno di Don Camilli”: una militanza contraddittoria, la sua (era un “Don Camilli centravanti ma non troppo”…), macchiata da infortuni anche seri e squalifiche pesanti, con un solo gol in casella.

Stavolta, il riscatto con gli interessi. Ai “galletti” ospiti sarebbe bastato tirare calcisticamente il collo, ma il numero 9 ha voluto assurgere a protagonista cacciatore, esplodendo una doppietta che probabilmente è destinata a restare negli annali, da centravanti col pelo: una prima punta in ghingheri, insomma, della quale in questo torneo, salutato Alfiero, si era avvertita particolarmente la mancanza. Meglio tardi che mai. Primo tempo a viso aperto, con gli ospiti che ormai vivevano di rendita dopo aver salutato i residui sogni di playoff e i locali che miravano al bottino pieno.

Asti più squadra e Chieri che non solo faticava in prima linea, ma che a centrocampo non trovava la quadra: statico Bortoletti da regista incollato alla linea difensiva. I monferrini dettavano legge: al 9’ andavano a segno con La Marca, gran diagonale destro dopo azione corale; al 23’ traversa piena centrata con un pallonetto defilato di Giacchino, sull’uscita di Virano e sulla possibile ribattuta ravvicinata Gomez era contrato quanto bastava per farlo calciare alto.

Gli ospiti non la chiudevano anche se il Chieri davanti si affidava solo ai tentativi di Ponsat. Nella ripresa la storia cambiava: l’Asti amministrava esprimendosi come il Chieri del primo tempo, più lanci che trame combinate; il Chieri moltiplicava gli sforzi e veniva premiato. All’8’ Camilli entrava in area in percussione, faceva breccia tra i centrali basiti e batteva sul tempo Brustolin con un corto rasoterra. Al 16’ Ponsat si inventava una deliziosa giocata delle sue, affondava in area sulla sinistra, si portava sul fondo in conversione e metteva in mezzo una palla che portava la scritta “se non mi cacci dentro ti tolgo il saluto”.

Detto e fatto: Camilli in agguato controllava ed insaccava nonostante una correzione del tutto ininfluente. Sul 2-1, Di Lernia abdicava per infortunio, l’Asti provava a recuperare, con Picone in cattedra, ma non andava oltre alla seconda traversa del pomeriggio, colta di testa dal numero 7 biancorosso su corner. Chi non soffre di emicrania e magari dorme male può adesso provare a simulare la classifica finale dopo gli ultimi due turni, che prevedono ancora drammatici confronti diretti tra le pericolanti: il che mette il Chieri in una botte di ferro… vedi il Mimì metallurgico di cui sopra.

Chieri-Asti 2-1 (0-1)

CHIERI: 1 Virano, 3 Ciccone, 5 Priola, 6 Boloca, 7 Spitale (23’ st D’Elia 14), 9 Camilli, 19 Di Lernia (18’ st Lacava 19), 11 Ponsat (32’ st Papagno 18), 16 Capra, 21 Bortoletti (42’ st De Letteriis 13), 38 Varano. Panchinaroli: 30 Ciquera, 17 Emane Allogho, 32 Re, 36 Patruno, 40 De Lucia. All. Roberto Sorrentino. Giocatori utilizzati: 15.

ASTI: 1 Brustolin, 7 Picone, 8 Toma (35’ st Plado 77), 11 Gomez, 14 Sow, 21 Cozzari, 23 Venneri, 26 Vergnano, 27 Giacchino, 32 Nobile, (17’ st Azizi 88) 47 La Marca (23’ st Insolito 42). Panchinaroli: 89 Bustone, 3 Ottone, 5 Legal, 29 Tomella, 66 Fioccardi, 67 Pinto. All. Christian Cisiano. Giocatori utilizzati: 14.

TERNA ARBITRALE: Chirnoaga di Tivoli (Tinelli di Treviglio e Romeo di Reggio Calabria).

RETI: 9’ pt La Marca; 8’ st e 15’ st Camilli.

NOTE: 45’+49’. Sole che va e che viene, temperatura gradevole e 300 spettatori scarsi con folta rappresentanza ospite. Libertazzi assente per squalifica; un ex: Vergnano.

 

 

 

C

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Angelo Tosco il 23/04/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D: arriva Giovanni Kean a rinforzare l'attacco dell'Asti

L'Asti annuncia di essersi assicurato le prestazioni sportive per la stagione 2024-2025 di Giovanni Kean: attaccante, classe 1993, milita in Pro Vercelli, Vado, Acqui, Giulianova, Finale, PDHAE, Roccella e Sancataldese, per poi diventare professionista con il club di Serie C Rieti nel luglio 2018. Dopo aver trascorso le ultime stagioni in Castrovillari, Termoli, Albese...leggi
23/07/2024

L'Asti sgancia la bomba di mercato: preso Tato Zdravko Manasiev

Colpo di mercato dell'Asti: Tato Zdravko Manasiev è il nuovo acquisto messo a punto dalla società. Centrocampista, classe 1984, esperto assoluto della categoria, arriva a disposizione di mister Sesia, dopo una quinquennale esperienza al Derthona, preceduta da Alba, Albese, Bellinzago, Alzano Cene, Chieri e Acqui.  ...leggi
22/07/2024

Serie D: l'Asti si assicura dal Derthona il centrocampista Toniato

Nuovo colpo di mercato dell'Asti. Il club biancorosso comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2024-2025 di Matteo Toniato. Il centrocampista classe 2004 di piede sinistro è cresciuto nelle giovanili del Genoa con cui ha giocato fino all'Under 19. Tomiato nella scorsa stagione ha giocato in serie D vestendo la maglia del Derthona.  ...leggi
19/07/2024

Asti, sette le conferme tra cui Brustolin, Toma e Valenti

  L’A.S.D. Asti annuncia sette conferme importanti. Continueranno a vestire la maglia biancorossa Silvio Brustolin, portiere, classe 1995, Flavio Chianese, centrocampista, classe 2005, Giacomo Ghiardelli, centrocampista, classe 2004, Kleto Gjura, difensore, classe 1999, Giuseppe Picone, esterno, classe 1995, Andrea Toma, centrocampista, classe 2002 e Diego Valenti (nella ...leggi
12/07/2024

Serie D: Roberto Canepa nuovo direttore sportivo dell'Asti

L'Asti annuncia che Roberto Canepa sarà il nuovo direttore sportivo per la stagione 2024-2025. Nato a Genova nel 1968, il neo diesse dei “galletti” è entrato nel mondo del calcio prima come giocatore e poi allenatore. Ex dirigente di Carpi e Savona, fino alla scorsa stagione ha ricoperto il ruolo di direttore generale al Derthona.   ...leggi
04/07/2024

La Pro Villafranca conferma mister Bosticco. Opsi sarà il nuovo diesse

La Pro Villafranca ufficializza la conferma sulla panchina di mister Beppe Bosticco. Il mister campione d’Italia con la Juniores del Chieri e regista della promozione dei grigiorossoblu due stagioni or sono, con playoff disputati al primo anno e salvezzza diretta conquistata con due giornate d’anticipo nell’annata da poco conclusa, continuerà a...leggi
04/06/2024

Coppa Piemonte Prima Cat.: poker della Frugarolese alla Buttiglierese

  ASTI – Prosegue il cammino in Coppa Piemonte della Frugarolese che sconfigge con un netto 0-4 la Buttiglierese nella gara giocata lo scorso giovedì sera sul campo in sintetico 2 all'interno dell'impianto dello stadio “Censin Bosia”. Dopo aver conquistato 4 punti nelle prime due gare del quadrangolare dell...leggi
01/03/2024

Prima Categoria: al Don Bosco il derby astigiano con il Moncalvo

Va al Don Bosco Asti il derby astigiano di Prima Categoria. Il Moncalvo Calcio va sotto, ribalta la partita e poi subisce il controsorpasso con la beffa della sconfitta nell’extra time. Derby amaro ad Asti contro il Don Bosco (3-2) che spinge i biancorossi al fondo della classifica di Prima categoria (girone G). Rimandato nuovamente il primo punto del 2024 per la squadra ...leggi
22/01/2024

Serie D: rinforzo in difesa per l'Asti

L’A.S.D. Asti annuncia l'arrivo di Matteo Darini. Difensore, classe 2002, cresce nelle giovanili di Lazio e Salernitana. Milita tra Lega Pro e Serie D, vestendo le maglie di Siena, Casale, Casertana, Lavello e, nella prima parte del campionato, Messina.    ...leggi
12/01/2024

Serie D: Asti sorpreso in casa dalla Vogherese

  ASTI – Lascia o raddoppia? Presentato il conto arancio all’Alcione capolista la Vogherese raddoppia e dà un grosso dispiacere ad un’altra “grande” del girone con il nome che incomincia con la prima lettera dell’alfabeto: la A. Sbancato in rimonta (1-2) il fortino dell’Asti, quel “Censin Bosia” che vede ...leggi
27/11/2023


Serie D: Asti bloccato sul pari casalingo dal Città di Varese

ASTI – “Quanta fretta ma dove corri, dove vai?”… tra Asti e Varese al “Censin Bosia” finisce 0-0, pari noioso ma giusto, primo non farsi male, risultato allora anche gradito alle due compagini e soprattutto gradevole per quelli di bocca buona. Tu c...leggi
02/10/2023

Coppa Italia serie D: l'Asti festeggia ai rigori contro il Chieri

CHIERI – Il Chieri in versione Valentino vestito di nuovo parte male ma finisce in crescendo: così va senza fortuna alla lotteria dei rigori (dal 2-2 al 5-6) ed esce seduta stante dalla Coppa (Italia) senza fare tuttavia la figura del salame. Eppure, nei primi 45 minuti, pareva di essere alla Sagra dell’Affettato, visto che stava disputando un tempo da insacc...leggi
04/09/2023


Asti, dal Borgosesia arriva il difensore Filippo Gilli

L'Asti annuncia l'arrivo in biancorosso di Filippo Gilli. Difensore classe 2000, è cresciuto nel settore giovanile del Torino in cui ha giocato fino all'Under 19. Gilli è poi approdato in serie C all'Alessandria, totalizzando 10 presenze nel campionato 2019-2020, mentre nella stagione successiva è rimasto nella terza categoria nazionale trasferendosi al Bisceglie (...leggi
10/07/2023


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04807 secondi