Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Asti


Coppa Italia serie D: l'Asti festeggia ai rigori contro il Chieri

Vai alla galleria

CHIERI – Il Chieri in versione Valentino vestito di nuovo parte male ma finisce in crescendo: così va senza fortuna alla lotteria dei rigori (dal 2-2 al 5-6) ed esce seduta stante dalla Coppa (Italia) senza fare tuttavia la figura del salame. Eppure, nei primi 45 minuti, pareva di essere alla Sagra dell’Affettato, visto che stava disputando un tempo da insaccato. I rigori hanno confermato il genio e la sregolatezza chieresi a livello individuale, venuti fuori durante una ripresa comunque tambureggiante e confortante, l’esatto contrario di quanto si era visto prima dell’intervallo.

L’Asti andava al riposo sullo 0-2 (che gli stava stretto) ma finiva prima in riserva e poi senza benzina. Alla pompa c’era invece Nisticò, tecnico capace di rifornire la sua squadra giù di giri con taniche ad ottani rinforzati, il che bastava, eccome, per rimetterla in carreggiata. Le prime contraddizioni stagionali di questo Chieri apparivano abbastanza chiare: se da un lato si propendeva, come avvenuto in apertura, per una compagine sfacciatamente offensiva, con tanto di giocolieri estrosi, dall’altro si osservava una difesa statuaria (vedi il punto dello 0-1), giovane e inesperta.

Così se non andavi a rete tu, punte a dir poco evanescenti, ci andavano inesorabilmente gli avversari. Detto e fatto. Beccate due pappine da insaccati misti (mesti) si optava per un attaccante in meno e si sistemava la retroguardia con più mestiere, dando respiro anche al centrocampo: gli esiti erano positivi. Monferrini più coesi e padroni, che sbloccavano il punteggio con un destro a giro di Mazzucco dopo triangolazione con difesa opposta schierata a presepe; raddoppiavano sugli sviluppi di un palo centrato da Valenti e rigore concesso per fallo su Giani: tirava basso Picone, Faccioli ribatteva ma dalla mischia riecco che Picone lo manda(va), il pallone, dentro di testa. Faccioli faceva muro su Mazzucco ed evitava la tragedia. Per Brustolin nessuna parata, provava a spaventarlo solo Vono, con un gran diagonale finito sul fondo.

Vittorio Alfieri astigiano doc dava una mano agli azzurri che sorseggiavano liquidi freschi: volli, sempre volli, fortissimamente volli. Nisticò lo scriveva sulla lavagna dello spogliatoio e abbozzava giochi di prestigio che gli riuscivano: a forza di rimescolare il mazzo e fare cambi su cambi il suo collettivo acquistava l’equilibrio e l’autorevolezza necessari per ricomporre le sorti dell’ennesima storica contesa di campanile coi “galletti” biancorossi. Ghiardelli con l’arto proibito concedeva la massima punizione agli azzurri e Vono la trasformava a pelo d’erba.

Sull’1-2 il Chieri ci credeva e l’Asti continuava ad amministrare, quasi indispettito. Tuttavia un bel centro di testa da parte di Gjura era annullato per un fuorigioco millimetrico. In pieno recupero ancora Vono finiva dalla polvere di una precdente sparata clamorosa in contropiede sul portiere in uscita, all’altare di un giocata-chicca personale che portava le contendenti ai tiri dagli undici metri. Asti più preciso, l’unico suo errore, di Boix, rimetteva in corsa gli indigeni ma Vono, ridagliela, era di nuovo lui a fare il protagonista, mandava stavolta in orbita il missile terra-aria del 6 pari.

Chieri-Asti 5-6 dcr, 2-2 dtr (pt 0-2)

CHIERI (4-3-1-2): Faccioli, Ciociola (67’ Mammarella), Egharevba, Moretti, Capra, Alvitrez (67’ Ferrando), Balan (86’ Moreo), Dumani (62’ Gasparoni), Vono, Gozzerini (57’ Zenuni), Rivi. In panca: 12 Romero, 7 Biondo, 18 Palmiere, 17 Mammarella, 24 Maniscalco. Allenatore: Fabio Nisticò.

 

ASTI (4-4-2): Brustolin, Broccanello, Ghiardelli, Giani (54’ Graziani), Gjura, Manes, Picone, Soumahoro (54’ Toma), Valenti (37’ Boix), Favale (80’ Gilli), Mazzucco (85’ Losio). In panca: 22 Ferlisi, 13 Chianese, 19 Delledonne, 20 Plado. Allenatore: Marco Sesia.

 

TERNA ARBITRALE: Spinelli di Cuneo con Bertaina e Mandarino di Alba-Bra. RETI: 16’ pt Mazzucco, 38’ pt Picone; 17’ st Vono su rigore, 47’ st Vono. Sequenza rigori. Asti: Toma gol, Gjura gol, Picone gol, Manes gol, Boix parato; Chieri: Moreo gol, Zenuni gol, Moretti fuori, Rivi gol, Vono alto.

NOTE: biglietto a prezzo unico di euri 13,00. Tempi di 46’+51’. Pomeriggio afoso, 150 spettatori con rappresentanza ospite. Tra gli ammoniti mister Nisticò per proteste. Nel Chieri ben 8 debuttanti ufficiali su 16 giocatori impiegati: Faccioli, Egharevba, Gasparoni, Gozzerini, Moreo, Rivi, Vono e Zenuni. Nell’Asti due ex: mister Sesia e Valenti.

 

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Angelo Tosco il 04/09/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



La Pro Villafranca conferma mister Bosticco. Opsi sarà il nuovo diesse

La Pro Villafranca ufficializza la conferma sulla panchina di mister Beppe Bosticco. Il mister campione d’Italia con la Juniores del Chieri e regista della promozione dei grigiorossoblu due stagioni or sono, con playoff disputati al primo anno e salvezzza diretta conquistata con due giornate d’anticipo nell’annata da poco conclusa, continuerà a...leggi
04/06/2024

Coppa Piemonte Prima Cat.: poker della Frugarolese alla Buttiglierese

  ASTI – Prosegue il cammino in Coppa Piemonte della Frugarolese che sconfigge con un netto 0-4 la Buttiglierese nella gara giocata lo scorso giovedì sera sul campo in sintetico 2 all'interno dell'impianto dello stadio “Censin Bosia”. Dopo aver conquistato 4 punti nelle prime due gare del quadrangolare dell...leggi
01/03/2024

Prima Categoria: al Don Bosco il derby astigiano con il Moncalvo

Va al Don Bosco Asti il derby astigiano di Prima Categoria. Il Moncalvo Calcio va sotto, ribalta la partita e poi subisce il controsorpasso con la beffa della sconfitta nell’extra time. Derby amaro ad Asti contro il Don Bosco (3-2) che spinge i biancorossi al fondo della classifica di Prima categoria (girone G). Rimandato nuovamente il primo punto del 2024 per la squadra ...leggi
22/01/2024

Serie D: rinforzo in difesa per l'Asti

L’A.S.D. Asti annuncia l'arrivo di Matteo Darini. Difensore, classe 2002, cresce nelle giovanili di Lazio e Salernitana. Milita tra Lega Pro e Serie D, vestendo le maglie di Siena, Casale, Casertana, Lavello e, nella prima parte del campionato, Messina.    ...leggi
12/01/2024

Serie D: Asti sorpreso in casa dalla Vogherese

  ASTI – Lascia o raddoppia? Presentato il conto arancio all’Alcione capolista la Vogherese raddoppia e dà un grosso dispiacere ad un’altra “grande” del girone con il nome che incomincia con la prima lettera dell’alfabeto: la A. Sbancato in rimonta (1-2) il fortino dell’Asti, quel “Censin Bosia” che vede ...leggi
27/11/2023


Serie D: Asti bloccato sul pari casalingo dal Città di Varese

ASTI – “Quanta fretta ma dove corri, dove vai?”… tra Asti e Varese al “Censin Bosia” finisce 0-0, pari noioso ma giusto, primo non farsi male, risultato allora anche gradito alle due compagini e soprattutto gradevole per quelli di bocca buona. Tu c...leggi
02/10/2023


Asti, dal Borgosesia arriva il difensore Filippo Gilli

L'Asti annuncia l'arrivo in biancorosso di Filippo Gilli. Difensore classe 2000, è cresciuto nel settore giovanile del Torino in cui ha giocato fino all'Under 19. Gilli è poi approdato in serie C all'Alessandria, totalizzando 10 presenze nel campionato 2019-2020, mentre nella stagione successiva è rimasto nella terza categoria nazionale trasferendosi al Bisceglie (...leggi
10/07/2023

Prima Categoria: Luigi Mensio nuovo allenatore della Buttiglierese

  La Buttiglierese ufficializza Luigi Mensio come nuovo allenatore. Tecnico di esperienza, Mensio è conosciuto soprattutto nell'Astigiano in cui ha guidato Pro Villafranca, Nuova Sco e Calliano tra la Prima e la Seconda Categoria. Dopo l'annuncio del nuovo mister, il club del presidente Enzo Perrino potrà così iniziare a muoversi sul mercato in entrata. ...leggi
05/07/2023

Serie D: Marco Sesia è ufficialmente il nuovo mister dell'Asti

  Con l'inizio di luglio si ufficializzano anche le ultime panchine di serie D rimaste vacanti. E' il caso dell'Asti che annuncia l'arrivo sulla panchina biancorossa per la prossima stagione di Marco Sesia. Torinese classe 1970, l'allenatore vanta esperienze in Lega Pro con Canavese, Barletta, Albinoleffe e con il settore giovanile del Torino in cui ha seduto sulle panchine dell'Un...leggi
04/07/2023

Moncalvo in festa per la promozione in Prima Categoria

                  Si terrà sabato, 1° luglio, la festa della promozione in Prima Categoria del Moncalvo. Alle 20 si svolgerà la cena con tesserati e sostenitori presso “La Possavina” mentre alle 22,30 nella centrale piazza Garibaldi sarà la vo...leggi
28/06/2023





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13433 secondi