Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


La Juve di nuovo contro Rudi Garcia: è il primo scoglio per Istanbul

Motori accesi, sta per tornare la Champions League. E torna con un ottavo di finale che per la Juve deve rappresentare uno spartiacque, soprattutto dopo le recenti, e non rincuoranti, uscite in campionato. D’altronde si sa che il grande obiettivo della Juventus resta un solo e risponde al nome di Champions League. Da tanto, troppo tempo manca il successo ai bianconeri: il 1996 è irrimediabilmente lontano e ancora bruciano, a tutti, le due sconfitte tra 2015 e 2017 contro Barcellona prima e Real Madrid poi. Altri tempi, altro calcio, altra Juve. Certo non ancora Sarrista, all’epoca, e non del tutto ancora oggi, ma pronta a mettere al meglio in campo europeo i dogmi del suo allenatore, gli stessi che costarono cari a Massimiliano Allegri contro l’Ajax nella passata stagione.

Ma quella è un’altra storia e quella di oggi, invece, parla di una
Juve data da tutti per super favorita per il trionfo finale, come confermano il quadro offerto dalle quote sulla vincente della Champions League. E tant’è, perché non c’è mica bisogno dell’indovino per capire la forza di una rosa dal grandissimo potenziale. Cristiano Ronaldo è solo la punta dell’iceberg, perché poi l’armamentario è bello pieno. Non sempre vince il più forte, ma la Juve, stavolta sì, ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo e, stavolta, sorridere davvero. Alla fine. è il grande risultato che vuole centrare la dirigenza, è il grande risultato verso cui sta lavorando la squadra col suo allenatore. Ed anche il pubblico, che è pronto a dare il suo decisivo contributo nel momento decisivo della stagione. Klopp ha ragione: la Juventus ha una rosa invidiabile e serie possibilità di vincere la coppa dalle grandi orecchie. Ma per farlo non basterà affidarsi alle qualità dei singoli, o al colpo del campione o all’invenzione del genio. Serviranno abnegazione, continuità, fame perenne. E sì, anche un po’ di fortuna, in una competizione come la Champions, ha il suo quoziente di autorialità. Occorrerà coniugare al meglio tutte le forze, mentali e fisiche, a cominciare dal prossimo incontro, che tanto sa di deja-vu: contro il Lione la Juve è chiamata a vincere e convincere. Per lanciare un messaggio alle rivali e darsi qualche certezza in più.

Di fronte ai bianconeri tornerà l’odiatissimo, sportivamente parlando, Rudi Garcia, ex tecnico della Roma e autore del celebre violino, il gesto di contestazione che mimò in una sfida persa contro i bianconeri ai tempi della sua esperienza giallorossa, poi finita come tutti sanno. Il francese ha costruito un Lione solido e compatto e si è augurato di essere sottovalutato dai rivali bianconeri, mai risparmiati da frecciate e pungenti dichiarazioni. Ma la Juve, memore di quei confronti, c’è da giurarci, non sottovaluterà Garcia né il suo Lione: squadra dura, da sfiancare e contro cui combattere. Per la gara d’andata, prevista per il prossimo 26 febbraio, la Juve è chiaramente favorita nelle quote dei bookmakers: vittoria a 1.80 per i bianconeri, a cui si contrappone la quota 4.25 per la vittoria dei francesi. Vietato sottovalutare l’avversario, la Juve lo fa. La caccia al grande obiettivo stagionale comincia il 26 febbraio. E chiaramente intenzione dei bianconeri è quella di avvicinare, partita dopo partita, lo Stadio Olimpico di Ataturk, ad Istanbul.


Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 25/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Prima da titolare in serie B per Daniel Boloca, ex Fossano

  L'impresa di giornata in serie B è del Frosinone che, pur decimato dal Covid-19, ha pareggiato per 1-1 in rimonta contro il Pordenone. Il tecnico dei ciociari Alessandro Nesta ha dovuto fare a meno di ben 14 positivi al virus e si è trovato costretto a schierare un undici d'emergenza e portare in panchina due portie...leggi
27/12/2020

Gyasi-Messias: dal Balon Mundial ai gol e agli assist in serie A

  Solo nel 2013 Emmanuel Gyasi e Junior Messias si affrontavano nella finale del Balon Mundial. La Coppa del Mondo delle comunità migranti organizzata ogni anno a Torino per favorire l'inclusione e combattere la discriminazione.   Messias, brasiliano classe 1991 che ha giocato in Eccellenza con il ...leggi
25/12/2020

Serie B: il venariese Andrea Sottil è il nuovo allenatore dell'Ascoli

Andrea Sottil, classe 1974 nativo di Venaria Reale, è il nuovo allenatore dell'Ascoli. Sostituisce Delio Rossi che, in cinque partite alla guida dei marchigiani, ha collezionato il misero bottino di un punto. I bianconeri occupano attualmente la penultima posizione in serie B con appena 6 punti conquistati in 14 partite. L'ex te...leggi
24/12/2020

Debutto in serie B per Daniel Boloca, ex centrocampista del Fossano

  Primo gettone in B per Daniel Boloca, centrocampista classe 1998 che nella scorsa stagione ha giocato nel Fossano in serie D. Nativo di Chieri, in provincia di Torino, il giocatore attualmente al Frosinone, è entrato in campo al 72' nella gara vinta dai ciociari per 1-2 in casa della Reggiana nel t...leggi
15/12/2020

Messias, ex Casale, Chieri e Gozzano, trascinatore del Crotone in A

  C'è l'impronta del brasiliano Junior Messias sulla prima vittoria stagionale del Crotone in serie A. L'ex attaccante di Casale, Chieri e Gozzano ha segnato la sua prima doppietta nella massima serie nella gara vinta sabato per 4-1 dai calabresi contro lo Spezia. Messias ha aperto le marcature dopo 9' quando dopo, aver puntato il capitano l...leggi
14/12/2020

Il progetto di Enea Benedetto e Taurinorum per rilevare il Torino

  TORINO – Il Torino incassa l'ennesima rimonta ed esce sconfitto dal derby della Mole. Per capitan Belotti e compagni la classifica è sempre più deficitaria ed il silenzio del presidente Urbano Cairo, che perdura dall'inizio della stagione, è sempre più assordante. Iniziato nel campionato di ...leggi
06/12/2020

Rinviata la ripresa della serie D: domenica in campo per i recuperi

Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di far slittare dal 6 al 13 dicembre la ripresa del campionato di serie D. Domenica si giocheranno quindi i recuperi ancora non fissati. Tale decisione si è resa necessaria a seguito della trasmissione odierna della bozza di aggiornamento del nuovo Protocollo Sanitario FIGC relativo alla serie D che...leggi
30/11/2020


Calciomercato dilettanti: tutte le date della sessione invernale

  La Lega Nazionale Dilettanti ha ufficializzato le date della finestra invernale del calciomercato riservato ai campionati dilettantistici. Il mercato riaprirà, infatti, martedì 1° dicembre e si concluderà alle 19 del 26 febbraio 2021. Sempre fino a quella data saranno possibili anche i trasferimen...leggi
28/11/2020

Esordio tra i professionisti per il portiere torinese Libertazzi

  Esordio tra i professionisti per il portiere torinese Giovanni Davide Libertazzi. L'estremo difensore classe 1994 ha difeso i pali del Piacenza nella sfortunata gara esterna di Gorgonzola persa per 2-0 questo pomeriggio in casa della Giana Erminio, recupero del girone A della serie C. Libertazzi è stato ingaggiato ...leggi
25/11/2020

Il tecnico torinese Marco Rossi vola con l'Ungheria all'Europeo

C'è l'impronta italiana sulla qualificazione dell'Ungheria all'Europeo che si disputerà nell'estate del 2021 dopo lo slittamento di un anno a causa della diffusione della pandemia causata dal Covid-19. É Marco Rossi l'allenatore dei magiari che nello spareggio hanno superato per 2-1 l'Islanda con una gran rimonta nei minuti finali.  ...leggi
14/11/2020


L'ex Fossano Daniel Boloca è un nuovo giocatore del Frosinone

  Il centrocampista classe 1998 Daniel Boloca, nella scorsa stagione al Fossano in serie D, è un nuovo giocatore del Frosinone. Il calciatore nativo di Chieri, svincolato, ha sottoscritto un contratto triennale che lo legherà al club ciociaro fino al 30 giugno 2023. Solo nel maggio scorso, Boloca aveva firmato per lo ...leggi
10/11/2020


Calciomercato: il chierese Gabriel Boloca approda in prestito al Monza

  Il chierese Gabriel Boloca si trasferisce al Monza, ambizioso club di serie B, con la formula del prestito dalla Juventus. Nella scorsa stagione, invece, il classe 2001 ha giocato sempre in prestito nella Primavera del Bologna. Il difensore centrale è diventato un titolare pressochè inamovile della squadra giovanile rossoblù allenat...leggi
02/10/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06858 secondi