Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI CALCIO FEMMINILE    

Edizione provinciale di Torino


Coronavirus, a rischio per Zichella un'opportunità dal Giappone

Il mister chiamato dal Kyoto Sanga nella serie B giapponese

Per mister Giovanni Zichella una chiamata dal Giappone potrebbe saltare a causa dell'emergenza Coronavirus. Un'opportunità che avrebbe potuto far svoltare la carriera del tecnico. Alla guida del Chieri nelle stagioni 2013-2014 e 2014-2015, l'allenatore nativo di Cerignola è stato il prescelto per allenatore il Kyoto Sanga, club che milita nella serie B nipponica. Zichella per 19 anni ha allenato nel settore giovanile del Torino dove ha cresciuto dei giocatori del calibro di Balzaretti, Calaiò, Marchetti e Quagliarella che poi si sono affermati in serie A. L'ex condottiero degli azzurri in carriera ha anche vinto il campionato di serie D 2011-2012 con il Saint-Christophe Vallée d'Aoste centrando così la promozione in Lega Pro proprio davanti al Chieri allora allenato da Marco Sesia. Giovanni Zichella nella scorsa stagione ha invece allenato il Teramo in serie C.

“Sono stato contattato da un intermediario di una famiglia giapponese – spiega l'allenatore - che avrebbe voluto che giovedì della scorsa settimana fossi a Madrid per firmare una bozza del contratto per allenare il Kyoto Sanga in serie B giapponese. Mi sarei portato dietro anche uno staff con un allenatore in seconda, un preparatore dei portieri, un preparatore atletico ed un team manager. Non sono potuto partire a causa dell'emergenza Coronavirus e nel frattempo la squadra è andata in ritiro insieme all'allenatore della loro Under 18. Il Kyoto Sanga – prosegue il tecnico - ha una squadra sempre molto giovane con l'obiettivo di mantenere la categoria. Loro cercavano quindi più un istruttore in grado di far crescere i giovani nella speranza l'anno successivo di cederli nella J1 League, la serie A nipponica. Andare allenare in Giappone sarebbe stata una scelta di vita ma soprattutto mi avrebbero proposto un contratto molto importante anche dal punto di vista economico”.

La situazione di Zichella con i giapponesi è quindi al momento in stand-by in attesa che rientri nel nostro Paese l'emergenza Coronavirus: “Per un italiano in questo momento non è possibile partire. Da quanto mi è stato riferito dagli intermediari – interviene Giovanni Zichella - in Giappone il Coronavirus lo hanno sconfitto costringendo la gente a stare un mese a casa con il personale addetto che, casa per casa, portava i beni di prima necessità. In Giappone la prima giornata del campionato l'hanno giocata ad inizio febbraio ma dopo quanto accaduto in Cina hanno sospeso tutti i campionati per un mese e adesso si stanno preparando per ripartire. Comunque vada sono orgoglioso che i giapponesi abbiano visto in me la figura più adatta per portare avanti il loro progetto. Dall'estero un po' di tempo fa ho ricevuto anche la chiamata dell'F.C. Riga, squadra della Lettonia che ha partecipato all'Europa League, la cui proposta economica non è stata però neanche paragonabile a quella dei giapponesi. In Italia, invece, sono stato contattato da due club ambiziosi di serie D come la Sanremese e dell'Acr Messina. Magari tornerò ad allenare il Chieri – scherza il tecnico – anche se dovessi rimanere in Italia spero in una chiamata di una squadra di serie C. Mi manca molto la quotidianità dell'allenamento”.

Giovanni Zichella dice poi la sua sul futuro dei campionati: “Il problema è che ad oggi non sappiamo ancora quanto durerà questo virus. Solo dopo aver conosciuto il tempo necessario per fare in modo che passi tutto si potrà dare una risposta sul futuro. Credo che la cosa più logica sia quella di guarire al più presto, poi se ci sarà spazio per finire la stagione bene. Altrimenti se ne comincerà un'altra, non penso che il calcio sia il problema più grande ora. Fare una previsione è difficile. Ora abbiamo come data di scadenza il 3 aprile – conclude – ma bisognerà vedere come ci arriviamo”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 22/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Spugna sulle tracce di Mourinho: è il neo tecnico della Roma Femminile

  Avventura nella capitale per il tecnico Alessandro Spugna. Il classe 1973 di Pino Torinese è ufficialmente il nuovo allenatore della Roma Femminile con cui ha sottoscritto un contratto fino al prossimo 30 giugno 2022. Sostituisce Betty Bavagnoli che è diventata la nuova responsabile di tutto il settore femminile del club giallorosso...leggi
04/06/2021

Morto in un incidente stradale Daniel Guerini, ex Primavera del Torino

ROMA – Grave lutto nel mondo del calcio. Daniel Guerini, trequartista classe 2002 attualmente in forza nella squadra Primavera della Lazio, ha perso la vita in un incidente automobilistico avvenuto nella capitale. La Smart For Four in cui il giovane giocatore era a bordo con altri due amici non ha retto all'impatto avvenuto contro una Mercedes Cl...leggi
25/03/2021


Eccellenza: 16 squadre pronte alla ripartenza, ancora 6 le indecise

  Sedici squadre su trentasei iscritte hanno finora dato la disponibilità a presentarsi alla ripartenza dell'Eccellenza. Il massimo campionato regionale dovrebbe riprendere subito dopo Pasqua, l'11 aprile, con lo stesso protocollo che sta funzionando in serie D.   Durante la riunione tra le società di Eccellenza ed il comitato regionale Piemonte V...leggi
16/03/2021

Brilla sempre di più la stella di Emmanuel Gyasi: prima doppietta in A

  LA SPEZIA – Emannuel Gyasi, attaccante esterno classe 1994 di origini ghanesi, in Spezia-Parma terminata 2-2 ha realizzato la sua prima doppietta tra serie A e serie B. In casa il giocatore non andava a segno in casa dalla partita disputata contro il Cosenza nel luglio del 2020 quando i liguri si trovavano ancora nel campionato cadetto....leggi
28/02/2021


Juventus e Champions League: un incubo senza fine

La partita andata recentemente in scena allo stadio do Dragão di Porto valevole per l’andata degli ottavi di finale di Champions League verrà sicuramente ricordata a lungo da tutti i tifosi bianconeri perché potrebbe certificare la chiusura di un ciclo durato nove anni. Mai in questo lasso di tempo la Juventus aveva gio...leggi
19/02/2021

Arbitri, il torinese Trentalange nuovo presidente dell'A.I.A.

Il 63enne torinese Alfredo Trentalange è il nuovo presidente dell'A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri) per il quadriennio 2021-2024. Classe 1957 ed ex arbitro internazionale, il fischietto sabaudo ha alle spalle ben 197 partite dirette in serie A. Trentalange con il 60,31% dei voti succede a Marcello Nicchi in carica da 12 anni e che si era candidato p...leggi
15/02/2021


Prima da titolare in serie B per Daniel Boloca, ex Fossano

  L'impresa di giornata in serie B è del Frosinone che, pur decimato dal Covid-19, ha pareggiato per 1-1 in rimonta contro il Pordenone. Il tecnico dei ciociari Alessandro Nesta ha dovuto fare a meno di ben 14 positivi al virus e si è trovato costretto a schierare un undici d'emergenza e portare in panchina due portie...leggi
27/12/2020

Gyasi-Messias: dal Balon Mundial ai gol e agli assist in serie A

  Solo nel 2013 Emmanuel Gyasi e Junior Messias si affrontavano nella finale del Balon Mundial. La Coppa del Mondo delle comunità migranti organizzata ogni anno a Torino per favorire l'inclusione e combattere la discriminazione.   Messias, brasiliano classe 1991 che ha giocato in Eccellenza con il ...leggi
25/12/2020

Serie B: il venariese Andrea Sottil è il nuovo allenatore dell'Ascoli

Andrea Sottil, classe 1974 nativo di Venaria Reale, è il nuovo allenatore dell'Ascoli. Sostituisce Delio Rossi che, in cinque partite alla guida dei marchigiani, ha collezionato il misero bottino di un punto. I bianconeri occupano attualmente la penultima posizione in serie B con appena 6 punti conquistati in 14 partite. L'ex te...leggi
24/12/2020

Debutto in serie B per Daniel Boloca, ex centrocampista del Fossano

  Primo gettone in B per Daniel Boloca, centrocampista classe 1998 che nella scorsa stagione ha giocato nel Fossano in serie D. Nativo di Chieri, in provincia di Torino, il giocatore attualmente al Frosinone, è entrato in campo al 72' nella gara vinta dai ciociari per 1-2 in casa della Reggiana nel t...leggi
15/12/2020

Messias, ex Casale, Chieri e Gozzano, trascinatore del Crotone in A

  C'è l'impronta del brasiliano Junior Messias sulla prima vittoria stagionale del Crotone in serie A. L'ex attaccante di Casale, Chieri e Gozzano ha segnato la sua prima doppietta nella massima serie nella gara vinta sabato per 4-1 dai calabresi contro lo Spezia. Messias ha aperto le marcature dopo 9' quando dopo, aver puntato il capitano l...leggi
14/12/2020

Il progetto di Enea Benedetto e Taurinorum per rilevare il Torino

  TORINO – Il Torino incassa l'ennesima rimonta ed esce sconfitto dal derby della Mole. Per capitan Belotti e compagni la classifica è sempre più deficitaria ed il silenzio del presidente Urbano Cairo, che perdura dall'inizio della stagione, è sempre più assordante. Iniziato nel campionato di ...leggi
06/12/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06005 secondi