Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Novara


Serie D: la Sanremese vince in casa del Novara e riapre il campionato

I liguri sbancano il "Piola" con un secco 1-5

Vai alla galleria

 

NOVARA - E’ la superdomenica dello scontro al vertice al “Silvio Piola” di Novara tra le prime della classe. Novara (prima) - Sanremese (seconda) poteva infatti (quasi) decidere le sorti del campionato ed invece no, quasi quasi invece, lo riapre!! Si, perché la Sanremese bestia nera replica il successo nella gara d’andata ( 3 a 2 ) e ne canta “cinque” (a squarciagola) al Novara, saluta la capolista con un “arrivederci a presto eh, -3 in classifica e occhio che arriviamo” e una “manita” di quelle pesanti che lasciano il segno. Il Festival di Sanremo sarebbe finito da un pezzo se non che la lanciatissima Sanremese di rincorsa oggi canta e suona (e le suona) che è una meraviglia. “5 a 1” è un risultato “tanti a pochi” che pure si commenterebbe da solo, Novara da “Brividi” oggi e partita da archiviare subito alla voce “stop! dimentica!”. Ai posteri del campionato allora l’ardua sentenza anche se per il Novara oggi “è difficile spiegare certe giornate amare, lascia stare!” mentre per la Sanremese risuonano ancora le note di “Stai andando forte!” per crederci veramente nella promozione.

E adesso tutto può ancora succedere anche se restano tre i punti di vantaggio del Novara sulla Sanremese. Sarà quindi un testa a testa appassionante, fino alla fine. Un bonus oggi il Novara se l’è giocato, ma d’ora in poi guai ad altri passi falsi per non vanificare l’obiettivo promozione ed un campionato fino ad oggi e ancora ad oggi, di vertice. E pensare che si era messa pure bene per i padroni di casa : poco più di un quarto d’ora dall’avvio e il solito Vuthaj (chi sennò!) si inventava l’illusorio vantaggio con una splendida girata di sinistro sotto la curva “Nini Udovicich”(16’). Gol da attaccante di razza (sono ben 27 i sigilli in stagione per lui, stagione di grazia!) e gol che sembrava lasciar presagire ad un pomeriggio di gloria dal dolce sapore effervescente della vitamina “serie C”. Ed invece l’amara medicina era ancora da “gustare” perché il Novara non aveva forse fatto i conti con la forza mentale della Sanremese che, di fatto, oggi non aveva proprio nulla da perdere. I matuziani infatti, non si scompongono dopo il gol subito. Anzi, incassano con nonchalance e come se nulla fosse, reagiscono con veemenza ed iniziano a giocare con una sicurezza ed una velocità di esecuzione che sorprende e tramortisce i padroni di casa. La reazione, furibonda, porta al pareggio quasi immediato con una veloce combinazione dalla sinistra : Vita dialoga con Aita, palla per l’accorrente Gagliardi che in corsa d’esterno la mette nell’angolino sul palo lungo imparabile per Dejardins (27’). Il gol di Gagliardi è forse la svolta : paura e braccino del tennista per il Novara, consapevolezza e convinzione nell’ impresa per la Sanremese. La gara gira di brutto proprio perché il Novara accusa troppo e sorprendentemente il colpo e la Sanremese invece, ci crede e nei fatti, si esalta. Salva il pericolo Dejardinis su Vita (32’). Ma già prima del riposo gli azzurri di Andreoletti la ribaltano : è il 37’ quando, ancora dalla sinistra, Aita combina con Gagliardi e suggerisce per il mobilissimo Vita in area, l’attaccante controlla e appoggia per l’accorrente Larotonda che dal limite fredda Dejardinis con una botta forte di destro. In dieci minuti la Sanremese passa davanti, prende possesso del match e non lo restituisce più. Prima del riposo, ancora pericoli in area novarese con una ripartenza di Anastasia per Gagliardi, fuori di pochissimo (44’).

 

Ripresa si rientra senza cambi, col Novara che prova ad alzare il baricentro, presidiando la metà campo ospite ma così facendo esponendosi anche più facilmente alle devastanti ripartenze sanremesi. La conclusione di Tentoni (50’) prova a rinfrancare i suoi. Tentativi per Di Masi, il primo sporcato in corner (52’) il secondo ribattuto da Nossa (55’). Ma il copione è ormai chiaro. Il Novara si sbilancia alla ricerca del pari ma la squadra si allunga pericolosamente tra i reparti. Anastasia, in contropiede se ne va in slalom ma conclude debolmente (58’). Prove tecniche di gol anzi, di doppietta. Mister Marchionni prova a giocarsi la carta Laaribi trequartista dentro, quasi a furor di popolo, per Leo Pereira avanzando Gonzalez di fianco a Vuthaj. Mossa che non darà i frutti sperati. La Sanremese controlla senza grossi patemi un Novara che si sbilancia ma che non crea pericolose occasioni da rete. Non si cava un ragno dal buco, mancano idee e convinzione. Proteste per un contatto in area ospite su Vuthaj che non vedrà più un pallone giocabile ed un tiro alto di Paglino sono le uniche potenziali “situazioni” create dal Novara nella seconda parte della ripresa. Troppo poco per impensierire la Sanremese che infligge a dieci minuti dalla fine il colpo di grazia. Se ne va Scalzi ancora in ripartenza e dal fondo mette in mezzo per l’accorrente Valagussa che in spaccata fa 3 a 1. Sprofondo (rosso) Novara. E’ la pietra tombale sul match. Il Novara non c’è più, il pubblico inizia a sfollare. Il punto esclamativo, anzi due li mette poi l’imprendibile Anastasia a campo aperto in versione “EA7” con una doppietta da applausi, sul primo gol il controllo di tacco a seguire è una delizia, sul secondo il dribbling a convergere è una sentenza ed è pokerissimo al Casinò di Sanremo. Troppo bella la Sanremese oggi, troppo brutto oggi il Novara per essere vero. E il campionato da stasera è ancora di più “to be continued…” .

NOVARA – SANREMESE 1-5 (1-2)

NOVARA (3-4-1-2) : 36.Dedjardinis (1. Raspa 65’); 20.Benassi, 3.Bergamelli, 14.Vimercati; 32.Paglino (8.Diop 77’), 7.Tentoni, 10.Capano (4. Di Munno 57’), Di Masi (2.Paglino 70’); 19. P.Gonzalez ; 32.Leo Pereira (24.Laaribi 68’), 9.Vuthaj. A disposizione : 13.Agostinone, 16.Rocchetti, 27.Gyimah, 28.Vaccari. Allenatore : Marco Marchionni.

SANREMESE (4-3-3) : 1.Malaguti; 4.Bregliano (18.Valagussa 50’), 20.Nossa, 5.Mikhaylovskiy, 17.Aita (19.Piu 90’); 16.Gemignani, 10.Gagliardi (27.Scalzi 75’), 28.Larotonda; 7.Anastasia, 32.Conti (6.Giacchino 70’),11.Vita (33.Pantano 68’). A disposizione : 22.Ferro, 13.Urgnani, 14.Dacosta, 23.Cinque. Allenatore : Matteo Andreoletti.

TERNA ARBITRALE : Domenico Castellone di Napoli (Vincenzo Abbinante di Bari e Vincenzo Andreano di Foggia).

Marcatori: 15' Vuthaj (N); 27' Gagliardi, 37' Larotonda, 82' Valagussa, 88', 90' Anastasia (S).

NOTE : Giornata soleggiata tipicamente primaverile, terreno in perfette condizioni. Partita di 45’ + 49’. Angoli 4 a 2 . Ammoniti : Vuthaj, Benassi e Bergamelli per il Novara; Larotonda, Gemignani, Anastasia e Malaguti per la Sanremese. Spettatori 4.500 circa con circa un centinaio di tifosi ospiti.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Armando Masciari il 28/03/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D: il Bra torna alla vittoria, regolato di misura il Gozzano

  BRA – Gozzano “grullo”: ci prova ma cicaleggia. Bra “grillo”: soffre ma canta vittoria. Noblesse obblige. I giallorossi di Floris tornano a far quadrare i conti nell’ottica dei playoff, dopo averli sbagliati contro il Derthona: 1-0 parabolico dal vangelo secondo Luca Marchisone, detto appunto il Marchisone del “grillo&rdq...leggi
18/03/2024

Serie C: al Novara il derby piemontese con l'Alessandria

        NOVARA – Vittoria pesantissima in chiave salvezza del Novara che al “Piola” vince di misura, 1-0, il derby piemontese contro l'Alessandria. Decisiva è la zampata di Scappini allo scadere che regala agli azzurri tre punti d'oro nella corsa alla permanenza nella categoria. Entrambe le squ...leggi
06/01/2024

Coppa Italia Eccellenza: domani la finale tra Pro Novara e Saluzzo

Pro Novara e Saluzzo si ritroveranno di fronte domani, domenica 7 gennaio, con fischio d'inizio fissato alle ore 14,30 nella gara secca valevole come finale regionale della Coppa Italia di Eccellenza. Ad ospitare la sfida sarà il campo in sintetico di via Marconi 15 ad Orbassano. La vincente della finalissima accederà alla fase nazionale organizzata dall...leggi
06/01/2024


Precampionato: il Borgosesia di misura sull'Accademia Borgomanero

  Il Borgosesia supera di misura l'Accademia Borgomanero, 1-0, nel quinto test pre-stagionale. Dopo una fase di studio con le squadre comunque protagoniste di un buon ritmo, i granata passano in vantaggio. Al 23’, Giacona lancia nello spazio Duguet che porta palla, si accentra e lascia partire una conclusione che batte Salina. Il duello tra i due si rinnova al 31’ con l...leggi
21/08/2023

Altro colpo dell'RG Ticino: preso l'attaccante Sebastiano Aperi

                    Un RG Ticino sempre più ambizioso annuncia l'arrivo di Sebastiano Aperi. Attaccante esterno classe 1992, Aperi vanta un ricco curriculum: dopo aver mosso i primi passi in Eccellenza al Trecastagni, nella sua carriera ha calcato i campi di S...leggi
10/07/2023

Rappresentativa serie D: Sangiorgio del Gozzano alla Viareggio Cup

Sono stati diramati i nomi dei ventiquattro calciatori scelti da Giuliano Giannichedda per la Viareggio Cup. Si chiude dunque con la lista dei partecipanti alla 73ª edizione del torneo la lunga fase di scouting in questa stagione sportiva per la Rappresentativa Serie D: dal lavoro degli osservatori LND iniziato lo scorso settembre, da novembre si è passa...leggi
06/03/2023

Gozzano: ceduto all'Empoli l'attaccante classe 2006 Vincenzo Lettieri

Il Gozzano continua ad essere un florido serbatoio per le squadre di serie A. Dopo aver valorizzato Alessio Zerbin, esterno offensivo classe 1999 attualmente al Napoli dopo essere stato protagonista nel Frosinone tra i cadetti, e Junior Messias, attaccante brasiliano classe 1991 approdato al Milan dopo aver esordito nella massima serie con il Crotone,...leggi
12/01/2023

Serie D: il Bra supera di misura il Gozzano

  BRA – Tira la pietra e nasconde la mano. Il Bra batte per 1-0 il Gozzano e si conferma squadra sempre in possesso di fionda e bisaccia, un po’ come se disponesse a piacere di un Davide da opporre al Golia di turno. Stavolta il nemico dei giallorossi è costituito da una formazione rossoblù molto tecnica e perfino capace di esprimere un be...leggi
11/12/2022

Serie D: il Chieri torna alla vittoria, Gozzano battuto 2-0

  CHIERI – Il Chieri interrompe il digiuno dalla vittoria che durava da tre partite ed al “De Paoli” supera per 2-0 il Gozzano. Micidiale è l'uno-due nell'arco di tre minuti, tra il 25' ed il 27' della ripresa, con cui gli azzurri mandano al tappeto la formazione novarese. Nel Chieri recupera Ponsat, che nella settimana che ha ...leggi
23/10/2022

Novara, salta Marchionni: panchina temporaneamente affidata a Semioli

Clamoroso ribaltone al Novara. Il club azzurro novarese, neopromosso in serie C, esonera il tecnico Marco Marchionni pochi giorni dopo il rinnovo fino al 2024. Negli ultimi giorni sarebbero infatti emersi forti contrasti con la società che hanno scaturito la decisione dell'esonero. Le prossime sedute di allenamento saranno dirette dall'allenatore della Primavera...leggi
18/08/2022

Serie D: Borgaro Nobis e RG Ticino fanno richiesta di ripescaggio

Alla scadenza dei termini per le domande di ripescaggio al campionato di Serie D 2022/2023, il Dipartimento Interregionale ha reso noto che sono state presentate richieste di ammissione da parte di 23 società non aventi diritto retrocesse dalla Serie D e provenienti dai Comitati Regionali. Provenienti dai Comitati Regionali Agro...leggi
08/07/2022

Serie D, il Novara vince a Chieri: la cronaca e la fotogallery

  CHIERI - Che siano sfizi o sassolini ancora da levarsi dagli scarpini, per il Novara primo e già promosso in Lega Pro, non fa differenza. Onorato il campionato e vittoria 2 a 1 contro un buon Chieri che soccombe solo nella ripresa e che saluta definitivamente, ma a testa alta, le residue speranze play off. Novara che vince ancora dopo un primo tempo &ldquo...leggi
09/05/2022

Giovani D Valore: Gozzano al comando davanti a Borgosesia e Chieri

Tre squadre piemontesi guidano la speciale classifica “Giovani D Valore” nel girone A dopo 25 turni di campionato. Il Gozzano conserva il primo posto con 1385 punti seguito dal Borgosesia (1106) e Chieri (1034). Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha stabilito un premio complessivo di 450mila euro che sarà suddiviso e destinato alle prime t...leggi
13/04/2022

Serie D: l'ex Toro Sansone decide Chieri-RG Ticino

CHIERI – Toh, chi si vede!... Eccoti arrivato al “De Paoli” tal Gianluca Sansone: uno che, nonostante l’età (classe 1987) e gli acciacchi propri del consumato veterano (dall’Eccellenza alla serie A con Robur Siena, Torino e Sampdoria), se ne sta ancora andando a calcare per divert...leggi
26/03/2022


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07454 secondi