Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Mercato Juventus, il sogno si chiama Pogba, ma ci sono le alternative

Finalmente è terminato il campionato della Juventus. Dopo una stagione di continui alti e bassi, i bianconeri possono prendersi un periodo di pausa per ricaricare le batterie in vista della prossima stagione. Difficile prevedere un’annata simile per la Vecchia Signora, specialmente dopo 9 anni di dominio e il ritorno di Allegri sulla panchina. Nemmeno i principali bookmakers e siti di scommesse, gioco molto amato insieme ai siti di gioco con Apple Pay, avevano previsto un epilogo simile, con un quarto posto sudato e un inizio di Serie A che ha condizionato l’intero cammino.

Il tecnico Allegri nei prossimi giorni parlerà con la dirigenza per dettare la linea da seguire per il prossimo mercato, ma stanno per arrivare i primi due grandi colpi di questa sessione di calciomercato: Di Maria e Pogba. L’argentino ha chiuso definitivamente con il PSG e la Juventus insiste per averlo, offrendogli uno/due anni di contratto a 7,5 milioni di euro. Per il centrocampista francese, invece, sarebbe un incredibile ritorno: l’offerta di rinnovo non è stata presa in considerazione ed ecco che Pogba è pronto a liberarsi a zero. La voglia di tornare a Torino è tanta, il cuore lo spingerebbe a tornare nel club che l’ha consacrato tra i più forti centrocampisti al mondo, ma occhio ai parigini, pronti ad offrire uno stipendio monstre per averlo. Agnelli si ferma a 8 milioni più bonus che abbattono il muro dei 10 milioni a stagione, mentre il PSG di Mbappé offre cinque anni di contatto a 14 milioni netti più bonus. Insomma una bella differenza, ma chissà che il cuore prevalga sul portafogli.

Il francese sta prendendo tempo: gli amici di una vita ed ex compagni di squadra lo stano spingendo a Torino, con un progetto che lo vedrebbe al centro, diventando l’uomo copertina della Juventus. La sensazione è che il giocatore possa dire finalmente di sì alla proposta bianconera, pronto a dare una mano alla sua Signora a ritornare ai fasti di un tempo. Intanto si monitora la situazione Milinkovic-Savic, ma al momento sembra una pista complicata, specialmente per le alte richieste del presidente della Lazio Lotito.

Non solo Pogba, gli altri intrecci di mercato

In casa bianconera non c’è in ballo solamente Pogba e Di Maria. La dirigenza lavora su più fronti per restituire ad Allegri una squadra competitiva e capace di lottare nuovamente per lo Scudetto. Il club parla con l’Arsenal per Arthur, mentre dei Gunners piacciono Gabriel per la difesa. Attenzione a Moise Kean: il giocatore potrebbe lasciare Torino, l’Everton al momento non fa sconti, con la Juventus che per lasciarlo andare dovrebbe riscattarlo. L’attaccante potrebbe ritornare al PSG con uno scambio con Leandro Paredes, mentre il West Ham chiede informazioni. Alvaro Morata, invece, è sempre più destinato a restare: la Juve offre 15 milioni più bonus e senza alternative l’Atletico potrebbe accettare pur di liberarsene.

Per la difesa c’è il sì di Benoit Badiashile, ma il Monaco chiede molto (circa 35 milioni), in alternativa c’è Milenkovic della Fiorentina. Difficile Bremer.

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 24/05/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,03401 secondi