Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Cuneo


Caos dopo la partita Allievi di Pinerolo: la ricostruzione del Bra

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa dell'A.C. Bra in merito alla partita Pinerolo-Bra 3-3 della categoria Allievi 2003 terminata con rissa ed insulti.

In merito all'articolo (LINK), alle dichiarazioni in esso contenute e condiviso, anche, dalla pagina ufficiale Facebook "Pinerolo Calcio Official", in relazione alla gara di campionato degli Allievi 2003 Pinerolo-Bra (giocatasi sabato 16 febbraio, terminata 3-3 sotto gli occhi del nostro presidente Giacomo Germanetti e del nostro direttore generale Pietro Sartori ndr), l'Associazione Calcio Bra precisa quanto segue: "Premesso che il Bra si è visto fischiare, contro, un rigore praticamente inesistente ed ha incassato un gol all'ultimo minuto su quello che sarebbe dovuto un fallo di gioco a favore, per una gamba tesa, con la palla giunta a un giocatore avversario in netto fuorigioco e che ha depositato in rete. Nessuna protesta giallorossa nonostante i due episodi a sfavore. L'episodio contestato nell'articolo sopracitato è il seguente: in un contrasto, un ragazzo del Bra finisce a terra e poi si rialza quasi subito, ma ciononostante il Pinerolo decide di buttare il pallone fuori dal rettangolo di gioco. Sul campo compaiono due palloni, passano diversi secondi fino a quando rimane in campo un solo pallone. Mister Roberto Floris indica ad un suo giocatore di restituirlo agli avversari e l'azione riprende, esattamente, all'altezza dell'area di rigore giallorossa, non quella del Pinerolo. Viene battuta la rimessa laterale dal Bra e la palla viene indirizzata tra i piedi di un giocatore torinese, davanti alla sua panchina, che però si scansa per non riceverla. Il compagno di squadra dietro di lui fa la stessa cosa, il pallone raggiunge la metà del campo dove, un terzo giocatore del Pinerolo, si scansa facendo proseguire il tragitto dello stesso, senza alcuna pressione dei giocatori giallorossi. Il quarto giocatore avversario la protegge debolmente e si indirizza verso l'area del Pinerolo. Qui, un calciatore del Bra, quando il quarto avversario tocca e controlla la palla girato verso il proprio portiere, alza la pressione. Il portiere era troppo vicino al compagno di squadra e, quest'ultimo, decide di giocare la palla con l'esterno verso l'esterno del campo. L'avversario giallorosso intercetta e calcia verso la porta, segnando la rete. Da qui in poi, succede in finimondo. Accordata la rete dal direttore di gara e fischiata la fine della stessa, i ragazzi del Pinerolo hanno iniziato ad inveire contro quelli del Bra, così come l'allenatore torinese contro mister Floris. Il presidente del Pinerolo, il sig. Leonardo Fortunato, già a metà del primo tempo aveva iniziato a inveire contro il Bra calcio dicendo frasi come società di m...a e uomini di m...a, fategli gol a sti bast...i. Il presidente Germanetti gli aveva chiesto, cortesemente, di smetterla con gli insulti e le parole fuori posto. Al terzo gol del Pinerolo, l'arbitro aveva allontanato dalla panchina il dirigente accompagnatore giallorosso Nunzio Maresca che, dopo essersi scusato per alcune proteste, aveva abbandonato il campo. Una volta raggiunta la tribuna, il presidente del Pinerolo lo ha colpito con uno schiaffo dietro al collo, situazione poi rientrata grazie all'intervento di alcuni presenti. A fine partita, mister Floris, data la tensione palpabile decide di far sedere tutto il Bra in panchina, per ben 10 minuti. Successivamente nel dirigersi verso il proprio spogliatoio, il presidente Fortunato insulta mister Roberto Floris, dandogli un ceffone e poi un calcio nel sedere, poi a sputare e ad insultare i ragazzi del Bra. I ragazzi sono stati immediatamente condotti nello spogliatoio da mister Floris, il quale non ha reagito alle provocazioni e alla violenza. Il Bra si è fatto la doccia e si è rivestito, senza proferire parola ma, soprattutto, senza prendere a calci le porte degli spogliatoi e senza mai esultare per il risultato maturato sul campo di gioco. Il tutto, sotto gli occhi del presidente Germanetti e del dg Sartori, con il presidente dei torinesi che voleva continuare ad insultare e ad alzare le mani a chi gli capitava a tiro, del Bra".

 

Questo invece, è il commento di Roberto Floris (nella foto tratta dal sito ufficiale del Bra), allenatore degli Allievi 2003 del Bra: "Mi dispiace tantissimo per quello che è successo sabato pomeriggio a Pinerolo. Per quanto riguarda il calcio, ci sono tanti punti di vista e tante valutazioni. Mi fa molto piacere che, l'allenatore del Pinerolo Gianfilippo La Spina, domenica sera mi ha telefonato chiedendomi scusa per tutto l'accaduto e riconoscendo, anche, la troppa foga. Sabato, a fine partita, l'ho invitato nel nostro spogliatoio. Ha visto e sentito che non abbiamo esultato e non abbiamo preso a calci nulla e mi aveva già ringraziato. Ed anche due genitori pinerolesi mi hanno telefonato. Tutti e tre, scusandosi per il gli atteggiamenti avuti dal proprio presidente. Quello che mi fa male è l'aver letto che la società Bra non è sportiva, seria, leale e che io ho festeggiato al 3-3 con tutta la squadra. La mia squadra la scorsa stagione ha vinto il premio fair-play, una squadra onesta, con giocatori straordinariamente bravi dal punto di vista umano. Io sono una persona prima di essere un allenatore, sono educato e porto rispetto. Ai ragazzi insegno, prima di tutto, l'educazione ed il rispetto dell'avversario, poi insegno le nozioni calcistiche. Questo mi fa male, mi dispiace. Mi dispiace vedere un presidente che si comporta così e che, nonostante tutto, rilascia delle dichiarazioni totalmente false".

 

La ricostruzione dell'accaduto e le dichiarazioni di mister Roberto Floris hanno il pieno appoggio del presidente Giacomo Germanetti, del direttore generale Pietro Sartori (ribadiamo, fisicamente presenti sabato a Pinerolo ndr), del direttore sportivo Paolo Scalzi e del responsabile del Settore Giovanile Carlo Bonofiglio.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 19/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D: il Bra conferma mister Daidola. Il nuovo diesse è Moretti

  Per la quinta stagione consecutiva il Bra conferma mister Fabrizio Daidola alla guida della prima squadra. Marco Moretti, già vice allenatore di Daidola, è invece il nuovo direttore sportivo giallorosso. Sostituisce Paolo Scalzi che ormai da qualche settimana si è congedato con il club braidese. Il nuovo vi...leggi
22/05/2020

Serie D: si separano le strade del portiere Bonofiglio e del Bra

  Il portiere Luca Bonofiglio non difenderà i pali del Bra nella stagione 2020-2021. A comunicarlo è la società giallorossa. Il portiere classe 1999, cresciuto nel settore giovanile giallorosso, per 4 stagioni ha difeso la porta della prima squadra totalizzando più di 100 presenze nel campionato di serie D. Fotografia: Andrea...leggi
21/05/2020


Juniores Nazionale, divorzio consensuale tra il Bra e mister Pisano

  Si sono separate consensualmente le strade del Bra e di Giuseppe Pisano, allenatore della Juniores Nazionale. In 4 stagioni, il tecnico alla guida dei giallorossi ha raccolto e 201 punti e prima della sospensione, nell'attuale stagione, stava contendendo il primato al Fossano.  ...leggi
17/05/2020

Al Fossano la Coppa Disciplina della serie D

Il Fossano si aggiudica il Premio Disciplina della serie D 2019-2020 e conquista il premio di 10mila euro messo in palio dalla Lega Nazionale Dilettanti. Con 6,60 punti i ragazzi allenati da mister Fabrizio Viassi precedono la Correggese (9,60) ed il Borgosesia (10,10). Il Verbania ha invece concluso 7° (10,95) e il Bra 17° (14,25). La maglia nera è invece del Fo...leggi
14/05/2020

Promozione: si dividono le strade del Busca e di mister Zabena

  Nella stagione 2020-2021 Cristiano Zabena non sarà più l'allenatore del Busca. Nel corso del ciclo durato quattro anni, l’ex allenatore del San Sebastiano ha collezionato 113 panchine in via Monte Ollero, regalando al Busca la vittoria del campionato di Prima Catego...leggi
11/05/2020

1920-2020: il secolo di storia del Busca

  Con i suoi cento anni di storia, il Busca è una delle società calcistiche più antiche della provincia di Cuneo. Una volta terminata la Prima Guerra Mondiale nacque nel 1920 il Busca Ardor, squadra formata da atleti indigeni e da immigrati di origine milanese. Nell'attuale piazza Fratelli Mariano, u...leggi
30/04/2020

Rappresentativa serie D alla Viareggio Cup: 3 piemontesi al pre raduno

Ci sono tre calciatori piemontesi tra i convocati del pre raduno della Rappresentativa della serie D che prenderà parte alla “Viareggio Cup”. Si tratta dei difensori Mosagna del Chieri (nella foto) e Scotto del Fossano e dell'attaccante Gambino del Verbania. La Rappresentativa della serie D è stata inserita nel girone 8 con Milan, Botafogo (Brasile) e Euro L.I...leggi
04/03/2020

Serie D: il Bra ufficializza l'arrivo della punta Ebui

  Il Bra ufficializza l'arrivo di Mike Kenny Ebui. Attaccante centrale, ma anche esterno offensivo, nato a Padova nel 1999 originario del Camerun, dopo aver militato nelle giovanili di Inter, Brescia e Chievo, veste le casacche del Wurzburger Kickers (Germania) e dei Blue Boys Muhlenbach (Lussemburgo). Ebui si è ...leggi
27/02/2020

Serie D: Bra sconfitto in casa dal Savona

BRA – La classica partita da brodino (un punto per uno) che, con lo 0-1 finale, diventa digiuno (punti zero) dalla parte del Bra ed abbuffata (punti 3) dalla parte del Savona. I giallorossi di Daidola scivolano mentre tentano di fare l’ennesimo bagno in stile catarsi, rimediando un’altra doccia fredda casalinga che ne tarpa le ali spiegate dopo il prestigioso pareggio...leggi
23/02/2020

Serie D: Casale a -3 dalla vetta, punto d'oro per il Bra a Prato

Nuovo sorpasso della Lucchese sul Prato in testa alla classifica. La corazzata pratese vede sfumare il bottino pieno in pieno recupero quando Casolla regala al Bra un prezioso pareggio. Ne approfitta la Lucchese che vince in casa del Savona. Rimane a contatto anche il Casale che sul proprio campo regola il Ghivizzano Borgoamozzano così come la Caronnese a cui basta meno di un te...leggi
16/02/2020

Serie D: vivace pareggio tra Bra e Sanremese

  BRA – Tante scintille e appena un paio di botti. Il Bra con le grucce e la Sanremese coi cerotti si spartiscono la posta pareggiando per 1-1 una partita vivacissima e tuttavia dalle emozioni centellinate. Piccolo passo avanti giallorosso verso una classifica meno assillante e seconda vittoria interna ancora rimandata. Per i liguri una sorta di tagliando fat...leggi
09/02/2020

Serie D: Casale corsaro sul campo del Bra

  BRA – Sembrava tutto facile e invece non lo era… L’ambizioso Casale espugna di misura (2-3) il “Bravi” ma che faticaccia!... Assoluti dominatori per un’ora i monferrini chiudono troppo presto bottega ed annaspano nell’ultimo terzo di pa...leggi
26/01/2020

Serie D: Bra ribaltato dal Real Forte Querceta

  BRA – La metamorfosi. Dal “fiat lux” al “fiat curt”. Il Bra luminoso ed ombroso “riesce” a perdere in casa per 2-3 una partita che lo aveva visto andare al riposo in vantaggio per 2-0. Del resto è in vena di trasformazioni anche l’avversario di turno, ovvero il Real Forte Quer...leggi
12/01/2020

Al via il "Torneo Giovani Campioni - Valter Giuliano" di Boves

BOVES (CN) - Inizia sabato 11 gennaio, presso il palazzetto polivalente di frazione Madonna dei Boschi di Boves, il "14° Torneo Giovani Campioni – Valter Giuliano". L'edizione 2020 del torneo di calcio a 5 giovanile vede la partecipazione di 54 formazioni in rappresentanza di 15 diverse società calcistiche della provincia di Cuneo; si sfiderann...leggi
08/01/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06596 secondi