Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Chieri, serve continuità di risultati per continuare a sognare

Ottavo posto a quota 33 punti, con un saldo di 9 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte fino ad ora. Stiamo parlando del Chieri, squadra che milita nel girone A del campionato di Serie D maschile di calcio. La stagione del Chieri, tutto sommato, è stata positiva, anche per via del fatto che le zone calde della classifica sono molto lontane.

Nel calcio, però, non bisogna mai sentirsi troppo sicuri, soprattutto per via del fatto che, in caso contrario, si rischia davvero di fare delle brutte figure. Lo sanno alla perfezione gli appassionati di scommesse, che hanno vinto o perso cifre importanti proprio per via di tali ribaltoni. I migliori siti di scommesse in Italia, infatti, offrono la possibilità di piazzare delle puntate su quote particolarmente vantaggiose, soprattutto per quanto riguarda la rincorsa verso lo scudetto. Sfruttando qualche conveniente bonus, c’è l’opportunità di vincere somme piuttosto interessanti, ovviamente dopo aver provveduto alla creazione del proprio conto di gioco.

Un girone A molto equilibrato

È proprio la continuità di risultati che è diventata una costante negativo nel campionato disputato dal Chieri fino a questo momento. Non è un caso, infatti, che gli alti e bassi che ha avuto fino ad ora la squadra piemontese abbiano inciso su un cammino che, in effetti, avrebbe potuto essere foriero anche di maggiori soddisfazioni. La squadra piemontese ha subito una pesante sconfitta casalinga nell’ultimo turno di campionato. Infatti, la Caronnese che si trova al quarto posto ha vinto senza troppi problemi lo scontro con il Chieri, con i piemontesi che sono stati sconfitti con un passivo piuttosto pesante, pari a 0-3.

Prima di questa sonora sconfitta, però, il Chieri era stato in grado di emettere insieme due vittorie di fila. Infatti, prima la squadra piemontese ha battuto a domicilio il Real Forte Querceta e, prima ancora, ha avuto la meglio tra le mura amiche nella sfida contro il Verbania.

Una differenza di rendimento che sembra essere un po’ il leitmotiv che ha caratterizzato fino a questo momento la stagione del Chieri. Nel ventunesimo turno, infatti, era arrivata un’altra sonora sconfitta, sempre con il risultato di 3-0, per mano del Seravezza Pozzi. Ancora prima, era arrivata un’altra sconfitta, patita in casa, con il Borgosesia che si è imposto 0-1.

I prossimi impegni

La prossima partita per il Chieri è rappresentata dalla trasferta in casa del Ghiviborgo. Non si dovrebbe trattare di una trasferta complicata, almeno guardando la classifica, visto che i padroni di casa si trova in terz’ultima posizione, anche se in realtà non si può pensare che possa essere una passeggiata.

Il motivo? Semplice, visto che l’intera graduatoria si è decisamente compattata nel corso delle ultime giornate. Un esempio di tale situazione deriva dal fatto che proprio il Chieri, che si trova all’ottavo posto a quota 33 punti ha solo 12 punti di distacco dal primo posto, mentre l’ultimo è distante esattamente 11 punti.

Proprio questo schiacciamento di classifica è il primo indicatore di come, nel girone A della Serie D, non ci siano partite facili o scontate, ma è fondamentale approcciarsi ad ogni avversaria come se fosse la partita della vita. È probabilmente questo l’aspetto su cui deve lavorare maggiormente il Chieri in vista dei prossimi match.

Dopo l’impegno in casa del Ghiviborgo, ecco che il Chieri dovrà affrontare prima la Fezzanese tra le mura amiche e poi dovrà recarsi sul campo del Casale, terzo in campionato a quota 42 punti, alla ricerca di punti per continuare a sognare il primo posto occupato dalla Lucchese. Sei punti nelle ultime cinque partite, c’è bisogno di allungare la striscia positiva per il Chieri, a cominciare proprio dall’impegno con il Ghiviborgo.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 02/03/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,07052 secondi