Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


Serie D: al Chieri la sfida piemontese col Borgosesia

Vai alla galleria

CHIERI – Un tempo di studio e un tempo da stadio. Il ventesimo massimo campionato dilettantistico nazionale del Chieri, tredicesimo consecutivo, ha proposto un inizio che poteva essere definito teoricamente agevole e che invece praticamente agevole non è stato: in arrivo il Borgosesia, un undici “speciale” in vari sensi, battuto con un punteggio severo (3-1) ma tornato in valle a testa alta. La sua prestazione, infarcita con evidenti limiti strutturali ma agonisticamente perfetta, ha esaltato la prestazione dei padroni di casa, capaci di fare una differenza indiscutibile: questione innanzitutto di classe individuale allo stato puro, il resto veniva da sé. Gli ospiti andavano definiti dei tipi tosti per vocazione e tradizione, visto che avevano “ospitato” in panca e in campo diversi personaggi poi passati “dall’altra parte”. Non solo: retrocessi, ripescati e tuttavia incapaci di smentirsi, si presentavano al “De Paoli” con un organico inesperto ma vivace, con Marra classe 1995 a fare da chioccia. Il gruppo, privo di mestiere e di uomini-cardine come quelli nel versante opposto, se la giocava comunque fin quasi all’epilogo. Questo Borgosesia era ed è un esempio delle contraddizioni del calcio moderno: una squadra arrivata penultima e destinata all’Eccellenza aveva ricevuto dalla Federazione la corona spettante alla regina assoluta della speciale classifica della Graduatoria Età Media di tutta la serie D 2020-2021. Trattavasi di un conteggio basato sugli anni (19), sui mesi (6) e sui giorni (0) dei suoi giocatori schierati. Il Chieri, di nuovo primo nel “Giovani D Valore”, vi era finito al 54° posto alla pari con lo Scandicci.

 

Fatto sta che il Chieri, con il ritorno di Beppe D’Iglio, mostrava le credenziali più scafato e vestito di nuovo, ma faceva il “Valentino” fino all’intervallo. Così ci voleva più del previsto a mettere le cose in chiaro: difesa a quattro con variazioni sul tema da parte dei singoli, però il centrocampo era schiacciato ed imballato, con D’Iglio ed Alvitrez in simbiosi; Sbarbati centravanti “alla Mancini” se ne stava isolato nella “Camera delle torture” a prendersi botte negli stinchi senza ricevere gli adeguati soccorsi dai guastatori Corsini e Foglia. Borgosesia sfacciato per 20 minuti, il Chieri lasciava fare e saliva di tono senza fretta. Gerbino, Conrotto e lo stesso Sbarbati facevano le prove tecniche per un gol che non arrivava; D’Iglio su punizione veloce imbeccava Foglia che si faceva ipnotizzare dal portiere.

 

Didu rimescolava allora le carte e inseriva Ponsat per Sbarbati: cambiava come per incanto anche l’atteggiamento comune, il meccanismo lubrificato dagli aggiustamenti prendeva a girare a dovere e veniva fuori una ripresa scoppiettante. Foglia senza clorofilla spediva incredibilmente a lato; quindi Alvitrez serviva Ponsat che con un mezzo numero in centroarea buggerava i difensore ed uccellava Gilli di precisione. Era l’1-0. Da 25 metri Alvitrez caricava il sinistro ed il suo bolide incrociato gonfiava la rete nel “sette”: 2-0 da re del Perù. Remi in barca troppo presto e Romoli appostati: Lunardon gettava nella bolgia le seconde linee, compreso l’interessante Omoregbe. Tocco vincente da due passi di Bertani in mischia ed eccoti confezionato il quasi pronosticabile 2-1. Suonava allora la sveglia la “vecchia guardia”, che faceva scendere giù dalle brande: “Tutti presenti, allineati e coperti!”. Il Borgosesia non cedeva ma restava vittima del contropiede. Calò fuggente e proposizione per D’Iglio, talmente semplice che il “figliol prodigo” non si faceva pregare: prendeva la mira e dalla lunetta dell’area faceva girare col destro la palla pazza che strumpallazzava contro il palo basso prima di adagiarsi in rete. Era il 3-1 liberatore.

“Esageruma nen”, avrebbe aggiunto il maestro di pubbliche relazioni Camillo Benso conte di Cavour: De Letteriis di testa fuori d’un soffio, Ponsat Giuseppe falegname percuoteva di brutto il legno orizzontale e la sfera rimbalzava in campo, Conrotto voleva calare il poker ma Gilli gli faceva vedere tutti i colori dell’arcobaleno a ciel sereno. A prescindere, non restava che mettersi sull’attenti e ringraziare per il rancio non più sbobba ma finalmente…”ottimo e abbondante per la truppa!...”.

Chieri-Borgosesia 3-1 (0-0).

CHIERI:  Edo; Benedetto, Ciccone; D’Iglio, Conrotto, De Letteriis, Corsini (36’ st Calò), Alvitrez, Sbarbati (1’ st Ponsat), Foglia (17’ st Bove), Gerbino. A disposizione: Boschini, Morra Bean, Fioccardi, Balan, Dumani, Lala . All. Marco Didu.

BORGOSESIA: Gilli; Iannacone (19’ st Martimbianco), Picozzi; Frana, Salvestroni, Carrara; Guatieri (29’ st Manfrè Cataldi), Colombo (16’ st Bertani), Oberto (7’ st Omoregbe), Marra, Monteleone. A disposizione: Gavioli, Puka, Arego, Mora, Rancati. All. Manuel Lunardon.

TERNA ARBITRALE: Dasso di Genova (Rosselli di Avellino e Licari di Marsala).

RETI: 10’ st Ponsat, 16’ st Alvitrez, 35’ Bertani, 39’ D’Iglio.

NOTE: 45’+49’. Chieri senza Pautassi squalificato e Bianco infortunato. Debutto ufficiale dell’attaccante Giuseppe Ponsat, classe 1995. Trecento spettatori scarsi, con rappresentanza valligiana, tra i quali notato Giovanni Zichella, già trainer del Chieri ed attuale trainer dell’HSL Derthona, prossimo avversario degli azzurri.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 20/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



San Mauro, altri due innesti nell'organigramma societario

  SAN MAURO TORINESE – Continua ad arricchirsi l'organigramma del San Mauro targato Enea Benedetto. Il club gialloblù, neopromosso in Eccellenza, annuncia le nomine di Antonio Beccasio come nuovo direttore dell'area Marketing e di Claudio Bianchi come nuovo coordinatore e responsabile ...leggi
23/06/2022

Serie D: colpi da novanta per il Pinerolo, presi Pinelli ed Ozara

Il neopromosso Pinerolo mette a segno due importanti colpi sul mercato. Vestiranno la casacca biancoblù l'attaccante Gabriele Pinelli (nella foto tratta dalla pagina Facebook Pinerolo Calcio Official) ed il centrocampista Denis Ozara. La punta classe 1992, cresciuta nel settore giovanile del Torino, ha all'attivo 100 gol tra Eccellenza ...leggi
22/06/2022

Il Chieri ha il suo centravanti: ufficializzato l'arrivo di Alfiero

  L'attaccante Vincenzo Alfiero è ufficialmente un nuovo un nuovo giocatore del Chieri. L'attaccante classe 1993 di Trofarello nell'ultima stagione è stato tra i protagonisti della promozione in serie C del Novara. Dopo aver iniziato lo scorso campionato con la maglia giallorossa del Bra, con cui realizza 11 gol in 14 partite, approda alla corazzata n...leggi
20/06/2022

Chieri, è caccia al centravanti: in lizza Alfiero e Puntoriere

  Dopo aver ufficializzato Roberto Sorrentino come nuovo allenatore, il Chieri stringe per definire il centravanti della prossima stagione. L'obiettivo numero uno degli azzurri è Vincenzo Alfiero (nella foto). Trofarellese classe 1993, l'attaccante ha realizzato 13 reti in 24 presenze nell'ultimo campionato, diviso a metà tra Bra e Novara con...leggi
15/06/2022

San Mauro, ecco le prime mosse del presidente Enea Benedetto

SAN MAURO TORINESE - Prime nomine del San Mauro targato Enea Benedetto. Ad affiancare il neo presidente del club gialloblù neopromosso in Eccellenza è Mahdi Ghandi Nejad, già vice presidente sotto la gestione di Gerardo Angelicchio. Silvio Mina, invece, è il nuovo responsabile dell'area scouting e ta...leggi
15/06/2022

Accordo di collaborazione tra San Giacomo Chieri e Santena 2014

  San Giacomo Chieri e Santena 2014 stipulano il ”Patto del 13 giugno”. Con questo accordo di collaborazione le due società segnano un primo piccolo passo verso una direzione che, necessariamente, accomunerà molte società, rappresentative di piccole centri e con bacini di utenza limitati rispetto alla metropoli. Non si tratta di fusione a caldo o a ...leggi
14/06/2022

San Mauro, si presenta il neo presidente Enea Benedetto

    SAN MAURO TORINESE – Enea Benedetto succede a Gerardo Angelicchio alla presidenza del San Mauro, neo promosso in Eccellenza. L'investitura ufficiale è avvenuta venerdì 10 giugno nella sede societaria nel Parco Luigi Einaudi. A fare gli onori di casa è il presidente usce...leggi
10/06/2022

Chieri, ufficializzato lo staff di Roberto Sorrentino

Subito dopo l'investitura di Roberto Sorrentino (nella foto) come allenatore della prima squadra, il Chieri ha ufficializzato anche lo staff tecnico. Il secondogenito Ivano Sorrentino, classe 1983 ed ex attaccante, è il suo vice dopo aver guidato nell'ultima stagione la comp...leggi
08/06/2022

Chieri, Roberto Sorrentino è il nuovo allenatore

  Daidola, Ezio Rossi o Iacolino? La soluzione all'identikit del successore di Marco Didu sulla panchina del Chieri era più vicina di quanto non si potesse immaginare. Roberto Sorrentino, papà di Stefano che diventerà il presidente del club dal prossimo 1° luglio, è il nuovo allenatore degli azzurri. Nato a Napoli il 14 agosto del 19...leggi
06/06/2022


Il tecnico Marco Didu saluta il Chieri: allenerà il Vado

Il tecnico Marco Didu saluta ufficialmente il Chieri, squadra che ha guidato nelle ultime due stagioni in serie D: «È sempre un sogno tornare come allenatore in una squadra e in un posto dove avevi lasciato un ottimo ricordo come calciatore. In...leggi
27/05/2022


Serie D, il Novara vince a Chieri: la cronaca e la fotogallery

  CHIERI - Che siano sfizi o sassolini ancora da levarsi dagli scarpini, per il Novara primo e già promosso in Lega Pro, non fa differenza. Onorato il campionato e vittoria 2 a 1 contro un buon Chieri che soccombe solo nella ripresa e che saluta definitivamente, ma a testa alta, le residue speranze play off. Novara che vince ancora dopo un primo tempo &ldquo...leggi
09/05/2022

Serie D: il Chieri supera all'inglese il fanalino di coda Saluzzo

CHIERI – La quiete dopo la tempesta: “Passata (cielo sereno dopo i provvidenziali tre punti di Fossano) è la tempesta (un campionato più tribolato del previsto), odo i presidenti (Luca Gandini che va, Stefano Sorrentino che viene, entrambi in tribuna) far festa…”. Contro un Saluzzo indomito e generoso ma che ha già messo i ...leggi
27/04/2022

Serie D: il Chieri supera all'inglese il Saluzzo

  CHIERI – La quiete dopo la tempesta: “Passata (cielo sereno dopo i provvidenziali tre punti di Fossano) è la tempesta (un campionato più tribolato del previsto), odo i presidenti (Luca Gandini che va, Stefano Sorrentino che viene, entrambi in tribuna) far festa…”. Contro un Saluzzo indomito e generoso ma che ha già me...leggi
27/04/2022


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03421 secondi