Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Ai nastri di partenza in Liguria il 60° Torneo delle Regioni

Il Torneo delle Regioni celebra per la 60ª volta “il cuore del calcio” con le categorie Under 19, Under 17, Under 15 e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena in Liguria dal 23 al 29 Marzo con il Patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Genova protagonista come Capitale Europea dello Sport 2024.

I Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti si ritroveranno insieme per vivere un momento di confronto e di condivisione in occasione di una manifestazione che dal 1959 ha cambiato formula e introdotto nuove fasce d’età mantenendo intatto il fascino di sempre. Dal 2016 è ormai consolidato il format attuale con due eventi distinti dedicati al calcio ed al futsal con tutte e quattro le categorie rappresentate. La Liguria per la prima volta organizza il Torneo delle Regioni con la formula attuale, trentanove anni dopo l’ultima volta con il format originario.

I NUMERI - Sarà un torneo imponente che coinvolgerà oltre 1900 persone contando atleti, dirigenti, tecnici e arbitri.  In corsa per i quattro trofei in Liguria ci saranno 78 Rappresentative.

Questi i numeri impressionanti che solo il Torneo delle Regioni può sfoggiare. Le gare in programma sono 142 e saranno giocate su diciotto campi in due province della Liguria, Genova e Savona. I campi: “S. Ferrando” - Alassio (SV), “M. Polo” - Andora (SV), “A. Daneri” - Loc. Caperana Chiavari (GE), “Comunale” - Cogorno (GE), “F. Merlo” - Ceriale (SV), “G. De Vincenzi” - Pietra Ligure (SV), “H.C. Andersen” - Sestri Levante (GE), “E. Riboli” - Lavagna (GE), “San Rocco” -  Recco (GE), “G.B. Ferrando” – Genova, “Begato 9” – Genova, “Tre Campanili” - Bogliasco (GE), “25 Aprile” – Genova, “Ligorna” – Genova, “N. Gambino” di Arenzano (GE), “Sant’Eusebio” di Genova, “U. Macera” di Rapallo (GE). Tutte e quattro le finali si giocheranno nell’impianto avveniristico dello “Sciorba Stadium” di Genova.

Il Torneo delle Regioni avrà un impatto importante anche sotto l’aspetto del turismo sportivo con le 78 rappresentative che alloggeranno in quattordici strutture ricettive a Genova, Marina di Andora (Sv), Lavagna (Ge), Loano (Sv), Sestri Levante (Ge), Pietra Ligure (Sv), Alassio (Sv) e Chiavari (Ge).

Il Torneo delle Regioni è prima di tutto un momento di aggregazione, di confronto tra tutte le realtà regionali della Lega Nazionale Dilettanti, la festa nazionale del calcio giovanile, un’esperienza di sport allo stato puro. Ma il TDR ha anche una grande valenza sotto tecnica ed agonistica. Non è un caso se da qui sono passati i vari Gianluigi Donnarumma, Simone Zaza, Leonardo Pavoletti, Francesco Acerbi, Gianluca Lapadula, Lorenzo Lucca, Alessandro Bianco, Walid Cheddira, Nicolò Rovella, Gabriele Zappa, Giacomo Quagliata, Gianluca Frabotta, Michael Folorunsho, Manuel Lazzari, Mattia Finotto, Luigi Canotto, Kevin Lasagna, Wladimiro Falcone, Francesco Forte, Francesco Caputo, Luigi Cossu, Fabio Bazzani, Emanuele Giaccherini, Moreno Torricelli e Gianfranco Zola.

CALCIATRICI
Praticamente gran parte delle atlete che formano l’ossatura dell’attuale Nazionale italiana e le giocatrici italiane protagoniste dei big club dell’attuale Serie A, Juventus, Roma, Milan, Inter, Fiorentina e Sassuolo, sono tutte passate dal Torneo delle Regioni. Parliamo di Valentina Cernoia, Elena Linari, Valentina Bergamaschi, Daniela Sabatino, Arianna Caruso, Benedetta Glionna, Agnese Bonfantini, Vanessa Panzeri, Sofia Cantore, Giada Giuliani, Eleonora Goldoni, Michela Ceccarelli, Silvia Barsotti, Aurora Galli e Stefania Tarenzi.

COME SEGUIRE L’EVENTO
Il 60° Torneo delle Regioni calcio a 11 punta a un target di pubblico più giovane e ampio possibile online e offline grazie alla collaborazione tra Lega Nazionale Dilettanti e vari organi di informazione regionali. Dirette streaming, piattaforme digitali, social media, foto, mezzi d’informazione online e carta stampata sono gli strumenti che renderanno l’evento un’esperienza immersiva da vivere grazie al coinvolgimento e alla partecipazione della fan base. I 60 anni saranno celebrati al meglio con il TDR che per la prima volta sbarca su Skysport e sul portale web d’informazione per eccellenza repubblica.it.

Tutte le sfide ad eliminazione diretta del Torneo delle Regioni potranno essere viste in diretta streaming. Le 28 gare della fase finale saranno infatti coperte con telecronaca, dai quarti di finale in avanti, sul canale youtube ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti. Le finali vivranno un palcoscenico d’eccezione. Le dirette saranno visibili sul primo sito di news in Italia repubblica.it che vanta 3,8 milioni di utenti al giorno.

Tutti i risultati in tempo reale, i tabellini, le classifiche aggiornate, le curiosità e gli approfondimenti saranno disponibili sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it grazie al nuovo competition system intuitivo, immediato, con una veste grafica innovativa, disponibile anche su smartphone.

Per la prima volta nella sua storia il Torneo delle Regioni vivrà un palcoscenico mediatico senza precedenti. Dopo il fischio finale dell’ultimo atto il TDR continuerà a far parlare di sé grazie ad un format di 13’ che sarà trasmesso su Skysport in replica per venti settimane di fila. Il pubblico mainstream potrà vedere il meglio delle fasi finali riprese dallo staff di filmakers e commentate dai giornalisti de “La Giovane Italia”. Il contenuto rimarrà sempre disponibile su skysport in versione on demand.

La comunicazione tradizionale darà prestigio al Torneo coinvolgendo soprattutto il territorio. 

I social media della LND consentiranno ai protagonisti ed agli appassionati d’interagire, condividere e partecipare. Facebook, Instagram e Twitter della Lega Nazionale Dilettanti saranno sommersi da foto, clip emozionali, challenge/ sfide social tra Rappresentative grazie ai contributi inviati dagli stessi protagonisti. Spazio anche alle giocate più belle, i gol spettacolari e le parate straordinarie.

 

IL CALENDARIO

 

Prima Fase (gironi)
U15: ore 9.30 – U17: ore 11.30 – femminile: ore 14.15 – U19: ore 16.45

23 Marzo – 1ªgiornata
24 Marzo – 2ª giornata
25 Marzo – 3ª giornata
26 Marzo – riposo

 

Seconda Fase
U15 e U17 ore 11.00 – femminile e U19: ore 14.30

27 Marzo – quarti di finale
28 Marzo – semifinali

U15: ore 9.30 – U17: ore 11.30 – femminile: ore 14.15 – U19: ore 16.45
29 Marzo – finali

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 22/03/2024
Tempo esecuzione pagina: 0,03839 secondi