Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Cuneo


Serie D: la vittoria del Bra contro l'Albenga è di rigore

Decide la sfida il penalty trasformato dal centravanti giallorosso Musso

Vai alla galleria

BRA – È qui la festa? Spumante, barbera o champagne? No, birra alla spina e salsiccia ovviamente del posto, con gli auguri di Totò e Carlo Croccolo. Nell’atteso confronto tra giallorossi e bianconeri, Musso centravanti di un Bra a tutta birra ne fa vedere di tutti i colori: è una spina costante nel fianco dell’Albenga. La sfida finisce 1-0 perché la formazione ospite, rivelazione del campionato e chiamata ad un probante esame di maturità, fallisce la prova ben al di là del passivo patito di stretta misura. E pensare che Lucio da lassù li aveva avvisati, quelli delle Cento Torri! Occhio ai sorci verdi! Al “Bravi” dovrete essere più bravi del Bra e stare particolarmente attenti al … luppolo!...

Pia illusione, l’ultima trasferta del 2023 non lievita: si rientra a casa col panierino vuoto dopo sette risultati utili filati ed aver toccato, a suo tempo, il cielo con un dito. Il collettivo indigeno, privo del lungodegente Marchetti e del panchinaro Pautassi, chiarisce invece di essere tornato quello di un tempo, il Bra vero: scoppia di salute psicofisica e costruisce le proprie fortune su una mentalità autorevole e serena, che sortisce un gioco estremamente pratico. L’Albenga finchè può controbatte con decisione ma le manca qualcosa, in specie quella lucidità che per le squadre al top è sinonimo di tranquillità e fiducia in se stesse.

Il prode Venneri è giù di tono e Boloca vivace mediano-trampoliere a tutto campo non basta a fare il salto di qualità. Prestazione puntigliosa e dignitosa, quella dei liguri, ma certi eccessi di frenesia non pagano. Musso vince nettamente il confronto tra Titani che lo vede opposto all’altro numero 9 della compagnia cantante, l’argentino Bruno Barranco, suo diretto concorrente nella lotta per primeggiare nella classifica dei marcatori. Nino dispensa spettacolo nello spettacolo, trasforma il rigore decisivo, fa ben più che reparto da solo, gioca per sé e per la squadra, supportato da un Marchisone a sua volta monumentale e non va oltre per “colpe” non sue, a cominciare da quelle di un Facchetti portiere-nemico che gli para di tutto e di più. La differenza tra i due talenti di casa la fanno le caratteristiche tecniche dei rispettivi ruoli: quello del centravanti presuppone nel calcio attuale doti più complete, anche dal punto di vista fisico.

Sul fronte avverso Barranco parte bene ma pecca di egoismo e l’erroraccio, un tiro senza pretese, con cui termina da ostinato un’azione di ribaltamento che potrebbe concludersi al meglio, anziché servire il compgno uccel di bosco, dà alla partita un indirizzo ben preciso già prima del riposo. Lui resta condizionato per i minuti restanti e comunque di palle giocabili in area ne vede poche. Né ha fortuna nell’epilogo, quando non riesce a deviare al meglio in piena bagarre e Piras blocca la palla di un pari inseguito con confusa veemenza. Duello al sole di un inverno ormai alle porte, sostenuto a ritmi alti, senza se e senza ma, con continui capovolgimenti di fronte.

Bra più concreto e Albenga che elabora senza incisività. Al 17’, su indesione difensiva, Musso inizia lo show con un diagonale mancino rasoterra che obbliga Facchetti alla deviazione miracolosa in corner. Marchisone chiama a sua volta in causa il portiere. Al 35’ è invece Masetti a ricacciargli il tiro. Ripresa. Al 12’ Venneri sbaglia un appoggio e poi stende Marchisone messo in azione da Gerbino: netto rigore che Musso trasforma per l’1-0 spiazzando Facchetti. Al 21’ un gran sinistro di Musso da posizione defilata fa volare Facchetti che dirotta in corner. Ancora Marchisone sfiora il raddoppio. L’Albenga non ci sta e al 28’ Esposito costringe Piras a guadagnarsi la pagnotta. Il Bra potrebbe castigare in contropiede ma preferisce gestire ed ha ragione. Si attende con curiosità l’esito del ricorso che riguarda Bra-Alcione per sapere quale sarà il tipo di albero allestito dal presidente Germanetti: quello di Natale o quello della cuccagna?...

Bra-Albenga 1-0 (0-0)

BRA: 12 Piras, 3 Ropolo, 5 Tos, 8 Tuzza, 9 Musso, 16 Giorcelli, 18 Bosio, 21 Marchisone (34’ st Derrick 7), 23 Daqoune, 24 Gerbino, 25 Mawete. 1 Steve, 2 Magnaldi, 6 Matija, 10 Pautassi, 11 Fogliarino, 15 Omorogbe, 20 Vaiarelli. All. Roberto Floris.

ALBENGA: 22 Facchetti, 4 Boloca, 7 Colantonio (20’ st Di Stefano 24), 9 Barranco, 10 Esposito, 20 Jebbar (34’ st Moscatelli 14), 23 Venneri (22’ st Mukaj 5), 29 Likaxhiu, 37 Masetti, 48 Berretta (45’ st Giudice 16), 55 Nesci. 12 Dottore, 8 Castiglione, 11 Nacci, 28 Tesio, 31 Lorenzo Destito. All. Fabio Fossati.

TERNA ARBITRALE: Cerea di Bergamo (Manzini di Voghera e Chimento di Saronno). RETE: 12’ st Musso su rigore.

NOTE: 46+51’. Soleggiato con temperatura a lungo oltre i 10°; fari accesi nell’ultimo quarto d’ora. Spettatori: 300 circa, con folta rappresenta ingauna, in parte organizzata ed in parte sparpagliata in tribuna. C’è anche Marco Sesia, mister dell’Asti.

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Angelo Tosco il 17/12/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D: pari spettacolare nella sfida salvezza tra Alba e Chieri

ALBA - Finisce con un pari pirotecnico la sfida del “si salvi chi può” all’ “Augusto Manzo”di Alba. Tre cioccolatini a testa, sei gol, tanta lotta, un rigore contestato, tutta roba prelibata per chi è di bocca buona, in tempi di magre partite tattiche e noiose. Un punto ciascuno che sicuramente è più “brut...leggi
15/04/2024

Serie D: il Bra torna alla vittoria, regolato di misura il Gozzano

  BRA – Gozzano “grullo”: ci prova ma cicaleggia. Bra “grillo”: soffre ma canta vittoria. Noblesse obblige. I giallorossi di Floris tornano a far quadrare i conti nell’ottica dei playoff, dopo averli sbagliati contro il Derthona: 1-0 parabolico dal vangelo secondo Luca Marchisone, detto appunto il Marchisone del “grillo&rdq...leggi
18/03/2024

Serie D: il Bra cala il poker con il Pont Donnaz

  BRA – Pont Donnaz tibetano, giù di corda, quasi fune-reo. Benchè rattoppato il Bra mantiene l’equilibrio e lo attraversa di corsa rifilandogli un 4-0 che la dice tutta. Alla Madonna dei Fiori (Attilio Bravi) durano davvero poco le apprensioni iniziali dei casalinghi per tre assenze importanti: Musso cannoniere squalificato, Ropolo e Gial...leggi
19/02/2024

Coppa Italia Dilettanti: Saluzzo nel girone con Imperia e Solbiatese

E’ tutto pronto per la Fase Nazionale della 57ª edizione della Coppa Italia riservata alle formazioni di Eccellenza. Le 19 vincenti delle rispettive fasi regionali si affrontano nella competizione nazionale organizzata, nella prima parte, in triangolari e abbinamenti, proseguendo con le sfide di andata e ritorno dei Quarti e delle Semifinali che porteranno alla finale in gar...leggi
08/02/2024

Serie D: al Bra il derby della Granda contro l'Alba

BRA – Impara gli arti ed usali dalle tue parti. La testa benedetta del suo centravanti e lo stinco di un difensore avversario senza l'aureola (non santo e nemmeno beato) suggellano la vittoria del Bra sull’Alba Calcio nell’atteso derby della Granda. Nulla di nuovo sotto il sole nell’impianto civettuolo dell’Attilio Bravi: gialloros...leggi
01/02/2024


Serie D: il Bra tessera il 2006 Mattia Saretti

  L'A.C. Bra ufficializza l'arrivo di Mattia Saretti (nella foto con mister Roberto Floris). Nato a Cuneo nel 2006, trequartista/esterno alto di ruolo. Dopo un lungo percorso nelle giovanili della Juventus, è stata la volta della Giovanile Centallo; successivamente l'Under 17 dell'Asti. Nella prima parte del 2023/2024, ha indossato la maglia biancorossa del Monteros...leggi
10/01/2024

Coppa Italia Eccellenza: domani la finale tra Pro Novara e Saluzzo

Pro Novara e Saluzzo si ritroveranno di fronte domani, domenica 7 gennaio, con fischio d'inizio fissato alle ore 14,30 nella gara secca valevole come finale regionale della Coppa Italia di Eccellenza. Ad ospitare la sfida sarà il campo in sintetico di via Marconi 15 ad Orbassano. La vincente della finalissima accederà alla fase nazionale organizzata dall...leggi
06/01/2024

Coppa Italia serie D: Bra beffato in casa dalla Casatese

BRA – “È una sporca faccenda…”. Il Bra in versione tenente Parker viene “arrestato” in Coppa Italia al “Bravi” dal tenente Colombo, che indossa la divisa calibro 9 e lo impallina (0-1) su rigore. I giallorossi di Roberto Floris mancano contro la Casatese il passaggio ai quarti di finale della prestigiosa competizi...leggi
30/11/2023

Serie D: importante successo del Bra contro il Chieri

BRA – Sulla battigia del Flowers Club Virgin Mary è festa grossa: arriva il Chieri per un confronto di campanile che è sempre atteso con interesse. Molti sono quelli che, scrutando l’orizzonte del “Bravi”, sperano in un mare Musso (capocannoniere del girone con 6 reti) e di mandare senza se e senza ma alla deRivi i cugini in maglia azzurra....leggi
13/11/2023


Serie D: termina in parità il confronto tra il Bra ed il Pinerolo

  BRA – Sopra i 30° gradi ad ottobre tiene banco il Poeta: sono tempi… Carducci. “Su le dentate scintillanti vette salta il camos-sio e tuona la valanga da’ ghiacci immani rotolando…”? Non proprio, ma basta il pensiero per dare un po’ di refrigerio. A due passi dalla Madonna dei Fiori il Bra in inferiorità nume...leggi
08/10/2023

Serie D: Bra e Città di Varese non si fanno male

BRA – Che si fa quando si gioca alle ore 15 e fa maledettamente caldo? Si sta freschi. Si sta all’om-Bra. Dalla Madonna dei Fiori alla Madonna dei fioretti, in attesa di veder bisbocciare gli stami ed i pistilli del calcio che piace. Clima tor-rido non paga. Giallorossi e varesotti in versioni penitenziali fanno al momento gli esercizi spirituali e non vann...leggi
11/09/2023

Bra, dal Torino arriva il giovane trequartista Vaiarelli

  Andrea Vaiarelli è un nuovo calciatore del Bra. La società giallorossa ha trovato l'accordo per le prestazioni sportive del classe 2004 (nato a Torino). Trequartista puro, ma dotato di una spiccata intelligenza tattica: può essere schierato, anche, da mezzala o da seconda punta. Cresciuto nel settore giovanile del Torino FC (fin dalla Scuola Calcio)...leggi
25/07/2023

Serie D: il Derthona rinforza la difesa con Alessandro Rossi

Il Derthona annuncia l'arrivo di Alessandro Rossi, difensore centrale classe 1994. Per 9 stagioni, anche se non consecutive, ha vestito la maglia del Bra di cui è diventato colonna e capitano. In serie D, campionato in cui ha totalizzato oltre 200 presenze, ha vestito anche le maglie di Asti, Real Giulianova, Castellazzo, Casale e Città di Varese. Nella fotogr...leggi
17/07/2023


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05886 secondi