Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Approfondimenti


<< precedente   successiva >>   

Un turno disastroso per Juventus e Torino

Squadre torinesi inguardabili ed imbarazzanti (per usare un eufemismo) nella giornata di campionato più nera dall'avvio della stagione. Non esistono altri termini per descrivere l'umiliante 0-7 subìto dal Torino nel confronto casalingo con l'Atalanta e l'apatia condita di presunzione che ha accompagnato la sconcertante prestazione della Juventus a Napoli (foto Eurosport), dove, invece di sfruttare i mezzi passi falsi di Inter e Lazio piazzando un altro allungo in vetta alla classifica, si è consegnata al ritrovato orgoglio della squadra di Gattuso finendo per rivitalizzare i partenopei e mostrare inediti limiti di mentalità che potrebbero non poco ostacolarla nella corsa scudetto. Il fine settimana da film dell'orrore iniziava nella fredda serata di sabato al...leggi
27/01/2020, Luca Ceste, Approfondimenti

La Juve vince nel ricordo di Anastasi, Toro ribaltato dal Sassuolo

Dopo lo spumeggiante intermezzo di Coppa Italia contro l'Udinese la Juventus piega soffrendo più del dovuto un indomito Parma, approfitta del mezzo passo falso dell'Inter a Lecce (anche per Conte vale il detto "nessuno è profeta in patria") e dà vita al primo vero tentativo di fuga al comando del campionato, mentre il Torino incappa nell'ennesima serata interlocutoria della sua altalenante stagione, si fa rimontare dal Sassuolo e fallisce ancora una volta il tanto atteso salto di qualità. Emozioni ed umori sempre contrastanti per il calcio sotto la Mole. Nell'antipasto del sabato il Toro sembrava inizialmente dare continuità ai progressi di rendimento mostrati contro Roma e Bologna. Anche di fronte ai neroverdi emiliani la squadra di Mazzarri approccia...leggi
20/01/2020, Luca Ceste, Approfondimenti

Juve campione d'inverno, Toro in scia alla zona Europa League

Domenica di sofferenza a lieto fine per Juventus e Torino, al termine della quale i bianconeri stringono in solitaria lo scettro di campioni d'inverno, mentre i granata tornano in piena zona Europa League. Per il calcio sotto la Mole non poteva chiudersi meglio il girone andata, con le squadre di Sarri e Mazzarri che doppiano la boa di metà stagione rilanciate a pieno titolo verso i rispettivi obiettivi. Ad aprire le danze nel pomeriggio, dopo la complicata quanto felice parentesi infrasettimanale di Coppa Italia, era il Torino, che inanellava la seconda affermazione consecutiva piegando un ostico e prodigo Bologna. Nella circostanza i granata si sono rivelati concreti e solidi, anche se la loro condotta di gara, sparagnina specie nella ripresa, ha provocato più di qualche...leggi
13/01/2020, Luca Ceste, Approfondimenti

Il miglior Toro della stagione sbanca Roma, la Juve regola il Cagliari

Toro sontuoso, probabilmente nella sua miglior versione stagionale, che compie un'impresa capitale tornando a scalare la classifica e ripagando per una sera i propri tifosi delle amarezze trangugiate nella prima parte dell'annata. Juve ancora convalescente e dedita a smaltire le tossine della sosta per tutta la frazione iniziale, poi cinica e concreta nell'approfittare delle distrazioni altrui, che fa saltare il muro del Cagliari grazie alle giocate dei suoi tre tenori e chiude in gloria con un crescendo nell'intensità della manovra facendo tornare il sorriso anche sul volto del suo allenatore. Ricca la calza della Befana per le due torinesi, che hanno iniziato il nuovo anno come meglio non avrebbero potuto.   La copertina va d'obbligo ai granata, che condotti da un Belotti...leggi
07/01/2020, Luca Ceste, Approfondimenti

Supercoppa amara per la Juve, il Toro scivola in casa

  Dai gol siderali di Dybala e, soprattutto, Ronaldo che hanno permesso ai bianconeri di chiudere l'anno in vetta alla classifica, al weekend nero che ha portato un'abbondante fornitura di carbone, rimpianti e riflessioni sotto l'albero delle due torinesi per un Natale calcistico dal sapore amaro all'ombra della Mole. A Genova la Juventus ha svolto l'ennesimo compitino stagionale per mantenersi in linea di galleggiamento in campionato, non ascoltando però il suono dei campanelli d'allarme premonitori del disastro che si sarebbe verificato quattro giorni dopo in Supercoppa. Contro una Sampdoria conscia dei suoi limiti che ha disputato una gara di puro contenimento con sporadiche sortite offensive, la squadra di Sarri ha mantenuto un predominio territoriale quasi scontato quant...leggi
23/12/2019, Luca Ceste, Approfondimenti

La Juve ritrova la vetta, il Toro perde una grossa occasione a Verona

Un Toro shock fa restare il pranzo sullo stomaco ai suoi sempre più sconcertati tifosi, mentre la Juve, finalmente bella ed efficace, limita la pennichella domenicale al finale di partita dopo aver fatto un sol boccone dell'Udinese e assapora un corroborante digestivo serale offerto dalla distilleria viola che le consente di agganciare l'Inter al vertice della classifica. Domenica ricca di emozioni per le due compagini torinesi di serie A. Nel mezzogiorno e mezzo di fuoco del Bentegodi va in scena una sfida di altri tempi. Mazzarri e Juric optano per due schieramenti speculari, con un modulo 3-4-2-1 che porta spesso gli interpreti a giocare con marcature a uomo a tutto campo ed offre costantemente l'opportunità di repentini recuperi palla e immediate ripartenze. I granata,...leggi
16/12/2019, Luca Ceste, Approfondimenti

La Juve va ko contro la Lazio, il Toro regola la Fiorentina

  Una Juventus in versione gigante dai piedi di argilla crolla sotto il peso sempre più opprimente delle proprie lacune e vede avanzare all'orizzonte nuvoloni neri piuttosto preoccupanti, mentre il Torino dei piccoli passi riesce finalmente a trovare continuità di risultati e rendimento riportandosi in una posizione di classifica che fa abbozzare sulle labbra dei granata un velato sorriso. Ancora una giornata di alti e bassi per le formazioni subalpine nel massimo campionato di calcio. Il campanello d'allarme suonato nella gara interna contro il Sassuolo non è servito a ridestare l'attenzione dei giocatori di Madama e gli scricchiolii uditi contro la compagine emiliana hanno portato alla voragine apertasi di fronte a quella di Simone Inzaghi al termine di una g...leggi
09/12/2019, Luca Ceste, Approfondimenti

Serie D: il Bra sciupa il doppio vantaggio contro il Vado

  BRA – Una prestazione che non ti aspetti: dal cemento armato, leggasi il centravanti Armato protagonista fin oltre il 2-0, allo sgretolamento, leggasi un 2-2 raccattato alla fine con qualche rischio di troppo. Contro i liguri del Vado il Bra inizia un importante trittico di partite casalinghe (mercoledì la Lavagnese, domenica la Lucchese) non andando oltre la spartizione della posta con un avversario che, alla faccia di una posizione in classifica a dir poco precaria, gli dà e martella dall’inizio alla fine come farebbe il gitano del “Trovatore” di Verdi al quale la zingarella i giorni abbella. Per i giallorossi sdoppiati, prima compatti e poi sgretolati, si tratta di due punti persi per strada senza attenuanti; per gli umili e risoluti rossobl...leggi
08/12/2019, redazione_piemonte, Approfondimenti

La Juve bloccata in casa dal Sassuolo, boccata d'ossigeno per il Toro

La Juve vede esplodere in una domenica uggiosa tutti i suoi recenti problemi e perde la testa della classifica a favore di un'Inter arrembante e concreta, mentre il Toro ritrova, solo per il risultato, il sorriso e torna dalla trasferta di Genova con tre punti che ridanno ossigeno all'ambiente, senza però dissiparne le ombre. Tanto tuonò che piovve e i bianconeri di Sarri, di fronte ad un Sassuolo coraggioso, organizzato, dal buon tasso tecnico e con chiarissime idee tattiche, hanno sbandato finendo fuori strada per un mezzo passo falso casalingo che ha il sapore della sconfitta. Parsa svuotata dalle energie profuse in Champions League (ma una grande squadra, o che tale si dichiara, con una rosa chilometrica, non dovrebbe avere l'attitudine mentale per affrontare con la st...leggi
02/12/2019, Luca Ceste, Approfondimenti

La Juve sbanca Bergamo, Toro in crisi d'identità

  La Juve continua a ballare da sola in vetta alla classifica al ritmo di un tango argentino in HD che continua a risolverle, assieme all'interpretazione arbitrale del regolamento, problemi ormai diventati strutturali; Toro da profondo rosso, impaurito, privo di personalità e relegato sempre più all'anonimato, “matato” tre volte dal torero Conte in scintillante abito nerazzurro, ma sempre vera e propria bestia (bianco)nera dei granata. Ancora un turno di campionato dai volti opposti per le torinesi. Sul campo minato di Bergamo (foto di Bergamo News) la banda di Sarri approccia per un quarto d'ora nella maniera giusta la gara provando a suonare la melodia cara al suo tecnico, ma l'ennesimo episodio pallavolistico nella sua area scatena il furore della Dea, ...leggi
25/11/2019, Luca Ceste, Approfondimenti

<< precedente   successiva >>