Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


La Juve vince a fatica col Bologna, il Toro scivola a Udine

 

Una Juve ancora incompiuta viene trascinata dalla vecchia guardia e mantiene la testa della classifica, mentre il Toro fornisce un'altra prestazione a due facce e cade a Udine in un turno di ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali caratterizzato da alti e bassi per le due squadre della Mole.

Contro un Bologna volitivo e coraggioso che giocava anche per il suo allenatore Mihajlovic ed è riuscito a restare in partita sino all'ultimo, i bianconeri hanno mostrato il loro volto “sarriano” solo nelle fasi iniziali delle due frazioni di gioco, in cui facendo leva su ritmo e qualità della manovra hanno ribadito la loro facilità ad andare in rete (foto: ilbianconero.com) .

A stridere sono stati invece il ritorno di un certo lassismo difensivo con poca applicazione nelle chiusure, insicurezze che parevano archiviate (De Ligt su tutti, salvato solo dalla corretta interpretazione del regolamento da parte di arbitro e VAR), l'affanno nella gestione del finale di gara con scelte scriteriate dettate dalla mancanza di lucidità e quella che sta ormai diventando una pericolosa abitudine: ovvero l'incapacità di chiudere la gara (vuoi per una leziosa ricerca di giocate accademiche, vuoi per mancanza di “cattiveria” sotto porta) che ha costretto ancora una volta i bianconeri a soffrire sino al triplice fischio, ringraziando anche la dea bendata (leggi regali degli avversari in occasione dei due gol e traversa sul colpo di testa di Santander) e facendo venire un travaso di bile al loro allenatore.

Monumentali le prestazioni di Pjanic, sempre più padrone del centrocampo, e dell'inossidabile Buffon, nella circostanza salvatore della patria juventina. In palla anche Ronaldo (una perla tecnica la rete del vantaggio) e Higuain, mobili e motivati, sempre alla ricerca della porta, cui solo i guizzi di Skorupski hanno negato una serata di più larghi sorrisi. Oscuro quanto prezioso il lavoro degli esterni, di Bernardeschi e degli altri centrocampisti, con la sola eccezione di Rabiot, apparso ancora spaesato come De Ligt, mentre anche Bonucci ha accusato qualche comprensibile passaggio a vuoto.

Martedì ritorna la ribalta europea della Champions League: avversario di turno allo Stadium una Lokomotiv Mosca da non sottovalutare per continuare spediti nel cammino verso gli ottavi di finale.

A Udine il Torino ha scritto un'altra pagina del suo indecifrabile avvio di campionato sulle montagne russe, incassando la quarta sconfitta stagionale a fronte di tre vittorie e un pareggio. Primo tempo da dimenticare, regalato agli avversari, in cui i granata sono stati in totale balìa dei bianconeri friulani commettendo troppi errori tecnici e tattici (su tutti lo svarione nel posizionamento e nelle chiusure difensive in occasione della rete decisiva di Okaka) e risultando poco incisivi in avanti (ancora piuttosto in ombra Verdi). Solo il palo e le parate di Sirigu hanno concesso alla squadra di Mazzarri di andare al riposo in svantaggio con il minimo scarto, restando in partita.

Migliore la ripresa, in cui si è rivista almeno un po' di determinazione, con i torinisti che hanno alzato il baricentro mettendo in apprensione gli avversari. L'accorta fase difensiva dei friulani e la difficoltà a trovare varchi da parte degli ospiti hanno però vanificato la pressione dei granata, cui non ha giovato nemmeno l'impiego del tridente d'attacco di qualità formato da Belotti, Zaza e Iago Falqué, pericolosi solo con conclusioni da fuori area. Nel finale l'inevitabile aprirsi di varchi serviva su un piatto d'argento le ripartenze all'Udinese, che esaltava ancora il brillante stato di forma di Sirigu.

Trasferta che ha dunque lasciato l'amaro in bocca a mister Mazzarri e ai suoi giocatori, apparsi sempre sul punto di compiere il salto di qualità, ma finora incapaci di spiccare il volo vanificando con pessime prestazioni contro squadre “alla portata” quanto di positivo messo in mostra contro avversari sulla carta di maggiore livello come Atalanta, Milan e Napoli. Ora si apre un trittico di fuoco contro Cagliari, Lazio e Juventus, da cui si potranno trarre ulteriori indicazioni sull'effettiva caratura e le ambizioni dei granata.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 21/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



La Juventus passa nel derby della Mole e allunga in vetta

Gli occhi, come si sa, sono lo specchio dell'anima. E guardando, grazie alle puntuali scelte della regìa televisiva, le espressioni di bianconeri e granata prima, durante e dopo l'inconsueto derby di sabato scorso, il 200° in serie A e il primo disputato a porte chiuse, si trovano molte chiavi di lettu...leggi
06/07/2020

La Juve passa in casa del Genoa, il Toro ko di misura con la Lazio

Al Toro non bastano solo orgoglio e determinazione di fronte alla granitica Lazio, che anche aiutata dalla fortuna lascia i granata con un pugno di mosche in mano. La Vecchia Signora indossa uno sfavillante abito da sera, danza accompagnata dai suoi ballerini fuoriclasse, archivia con meno problemi del previsto la pratica Genoa replicando ai biancocelesti e mantiene immutate le distanze dai riv...leggi
01/07/2020

La Juve dilaga nella ripresa col Lecce, Toro ko a Cagliari

Una Juventus dai due volti fa ancora leva sulle qualità dei propri assi e dilaga nella ripresa contro un Lecce autolesionista tenendo a debita distanza le inseguitrici, mentre il Torino dalla personalità indecifrabile ed incostante affonda a Cagliari restando per ora tranquillo solo grazie ai risultati negativi delle concorrenti alla salvezza....leggi
29/06/2020

Ripresa di serie A favorevole a Torino e Juventus

Il Toro ritrova concretezza, sbaglia qualcosa di troppo, rischia, stringe i denti soffrendo e alla fine di due intense giornate sfiora il bottino pieno incamerando boccate d'ossigeno puro, vitali per la sua classifica. La Juve torna in carreggiata anche grazie ai guizzi dei suoi campioni che finalmente prendono l'iniziativa in fase conclusiva, archivia la pratica Bologna senza eccessivi patemi ...leggi
24/06/2020

La Juventus batte l'Inter nel derby d'Italia giocato a porte chiuse

Nella giornata più surreale del calcio italiano, che va avanti a porte chiuse nonostante gran parte del Paese si fermi per l'emergenza Coronavirus, la Juventus torna agli antichi splendori, spazza via per la seconda volta in stagione l'Inter ribadendo il divario di caratura ancora presente tra le due squadre e si riprende la testa della classifica. Una vera e propria lez...leggi
09/03/2020

Toro, a Napoli arriva il 6° ko di fila. Rinviato il derby d'Italia

  Due minuti di fuoco, poi il Torino scivola senza dare segni di reazione verso l'ennesima sconfitta quasi annunciata di una stagione che sta assumendo i connotati dell'incubo, mentre la Juventus, dopo la sconcertante prestazione di Lione, viene bloccata tra mille polemiche dai rinvii anti Coronavirus decisi dalla Lega Serie A. Calcio torinese a singhiozzo a parti invertite in un w...leggi
02/03/2020

Alla Juve il testacoda con la Spal, il Toro bloccato dal Coronavirus

La Juventus esegue, non senza le ormai consuete difficoltà di troppo, il proprio compitino in casa del fanalino di coda Spal preparandosi per l'impegno di Champions League a Lione, mentre il Torino è costretto, a tre ore dal fischio d'inizio, a mettersi in pausa forzata per rispettare le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. Turno di campionato dimezzat...leggi
24/02/2020

La Juve supera il Brescia, ko di misura per il Toro in casa del Milan

La Juventus si rimette in carreggiata e ritorna a guardare tutti dall'alto approfittando del successo laziale in rimonta sui nerazzurri, mentre il Torino incassa una sconfitta (la quinta di fila) "onorevole" e quasi annunciata sul campo del Milan, proseguendo nel suo declino all'appare...leggi
17/02/2020

Turno di serie A con doppio scivolone per Juve e Toro

Due sconfitte in fotocopia, osservando l'andamento della partita, che aprono altrettante crisi sul fronte calcistico torinese. Sabato da tregenda per Torino e Juventus, che devono cominciare a porsi seri interrogativi sull'andamento della loro stagione e trovare molto in fretta una soluzione ai problemi che altrimenti rischiano di compromettere in maniera irreparabile le rispettive ann...leggi
10/02/2020

La Juve convince contro la Fiorentina, il Toro naufraga a Lecce

  La Juventus si rimette in marcia con una delle più convincenti prestazioni stagionali fra miglioramenti tattici e furiose quanto inutili polemiche avversarie, mentre un Torino in caduta libera tocca il fondo del baratro nell'ennesima domenica dai due volti per il calcio sotto la Mole. Pranzo corroborante in casa bianconera. Dopo la pessima figura di Napoli la squad...leggi
03/02/2020

Un turno disastroso per Juventus e Torino

Squadre torinesi inguardabili ed imbarazzanti (per usare un eufemismo) nella giornata di campionato più nera dall'avvio della stagione. Non esistono altri termini per descrivere l'umiliante 0-7 subìto dal Torino nel confronto casalingo con l'Atalanta e l'apatia condita di presunzione che ha accompagnato la sconcertante pres...leggi
27/01/2020

La Juve vince nel ricordo di Anastasi, Toro ribaltato dal Sassuolo

Dopo lo spumeggiante intermezzo di Coppa Italia contro l'Udinese la Juventus piega soffrendo più del dovuto un indomito Parma, approfitta del mezzo passo falso dell'Inter a Lecce (anche per Conte vale il detto "nessuno è profeta in patria") e dà vita al primo vero tentativo di fuga al comando del campionato, mentre i...leggi
20/01/2020

Juve campione d'inverno, Toro in scia alla zona Europa League

Domenica di sofferenza a lieto fine per Juventus e Torino, al termine della quale i bianconeri stringono in solitaria lo scettro di campioni d'inverno, mentre i granata tornano in piena zona Europa League. Per il calcio sotto la Mole non poteva chiudersi meglio il girone andata, con le squadre di Sarri e Mazzarri che doppiano la boa di metà stagione rilanciate a pieno titolo ver...leggi
13/01/2020


Supercoppa amara per la Juve, il Toro scivola in casa

  Dai gol siderali di Dybala e, soprattutto, Ronaldo che hanno permesso ai bianconeri di chiudere l'anno in vetta alla classifica, al weekend nero che ha portato un'abbondante fornitura di carbone, rimpianti e riflessioni sotto l'albero delle due torinesi per un Natale calcistico d...leggi
23/12/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06760 secondi