Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


Alla Juve il testacoda con la Spal, il Toro bloccato dal Coronavirus

La Juventus esegue, non senza le ormai consuete difficoltà di troppo, il proprio compitino in casa del fanalino di coda Spal preparandosi per l'impegno di Champions League a Lione, mentre il Torino è costretto, a tre ore dal fischio d'inizio, a mettersi in pausa forzata per rispettare le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. Turno di campionato dimezzato, dunque, per le squadre subalpine e grossi punti interrogativi sulle modalità di prosieguo della stagione, a partire dal big-match Juve-Inter in calendario domenica sera (fotografia da Eurosport).

Commento settimanale giocoforza solo in chiave bianconera, con quasi nulla di nuovo emerso dalla trasferta ferrarese. Complice l'acciacco di Higuain, mister Sarri riproponeva il tridente offensivo anomalo con Cristiano Ronaldo e Cuadrado a partire da posizione defilata sugli esterni e l'ispiratissimo Dybala libero di svariare su tutto il fronte creando calcio. La mossa, unita ad una maggiore verticalizzazione nelle giocate, ripagava la rinnovata duttilità tattica del tecnico, come testimonia la dinamica delle azioni delle due reti bianconere. Altro aspetto positivo la crescita di Ramsey, a suo agio nel ruolo per lui ideale di mezzala con inserimenti concretizzati nel gol del raddoppio. Positive anche la prova offerta da Bentancur e il numero di occasioni create, che solo a causa di sfortuna (leggi legni della porta estense), bravura del portiere avversario e determinazione in fase conclusiva da migliorare, non hanno fatto assumere al bottino dimensioni più cospicue mandando la gara in archivio con largo anticipo.

Le "solite" note negative cominciavano invece dalla fase di filtro a centrocampo, con reparti spesso distanti fra loro (soprattutto nelle fasi iniziali dell'incontro quando il brio della Spal era ancora notevole) e difesa che fronteggiava a fatica le rapide verticalizzazioni avversarie. Nel reparto arretrato tornava titolare dopo il lungo infortunio Chiellini, encomiabile per carattere e determinazione ma inevitabilmente ancora lontano dalla forma migliore, mentre Rugani palesava tutti i propri limiti culminati nel fallo su Missiroli che ha portato all'assegnazione del rigore da parte del VAR via...radiolina (a tal proposito Sarri non si irriti, il protocollo prevede anche questa casistica).

Ancora una volta è però la scarsa tenuta mentale dei bianconeri a dover preoccupare più di ogni altra cosa l'allenatore toscano. Ormai non si contano più le circostanze in cui in questa stagione la Juventus, con una partita virtualmente chiusa in mano, è riuscita a rimettere in gioco gli avversari a causa dei propri cali di tensione e della propria presunzione. Se a Ferrara, grazie all'impalpabilità dell'attacco di Di Biagio, ha condotto in porto la vittoria senza correre ulteriori rischi, su palcoscenici di maggior livello (a partire da quello di mercoledì a Lione) saranno necessarie una concentrazione e una determinazione feroci per non dover rimpiangere amaramente i passaggi a vuoto.

Ora, evoluzione del Coronavirus permettendo, la Juventus entra nel primo, vero snodo cruciale della sua stagione. Da Lione potrà prendere slancio verso il suo sogno europeo, mentre nel derby d'Italia contro l'Inter (probabilmente giocato a porte chiuse) avrà l'occasione di eliminare una concorrente dalla corsa scudetto. Quindi il ritorno della semifinale di Coppa Italia con il Milan, chiave per rimanere in corsa su tre fronti sino a fine maggio. I guizzi dei suoi fuoriclasse uniti all'esperienza ed alla personalità del ritrovato Chiellini costituiranno le fondamenta. Per costruire la casa fino al tetto serviranno solidità mentale, fisica e tattica e quel cinismo fino all'anno scorso marchio di fabbrica bianconero.Il Torino, in attesa di definire la data del recupero con il Parma, ripartirà dalla trasferta di Napoli, altro scoglio impegnativo, ma non insormontabile, per cercare di uscire il prima possibile dalle sabbie mobili in cui i granata sono sprofondati e risalire verso posizioni tranquille e più consone di classifica.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 24/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Segnali di ripresa del Toro. La Juve bloccata in casa dal Verona

  Torino che si ferma con molto amaro in bocca ad un passo dalla resurrezione e Juventus che sente suonare più di un campanello d'allarme con la crisi ormai alle porte. Continua il campionato con il freno a mano tirato delle due paladine del calcio sotto la Mole....leggi
26/10/2020

Un weekend da dimenticare per le squadre torinesi di serie A

La giovane Signora non è ancora pronta per ballare in società e prendersi la ribalta che da blasone le compete, mentre il Toro, ingabbiato in uno sconcertante "vorrei ma non posso", è sempre più vittima dei suoi limiti e dei suoi errori continuando a vestire la maglia nera in una situazione che comincia a farsi preoccupante. La ripresa del campionato...leggi
18/10/2020

Serie A: Juventus e Torino bloccate dal Covid-19

  Il Covid-19 sgambetta le due torinesi costringendole loro malgrado a fare da spettatrici alla terza giornata di campionato, mentre all'orizzonte si profila una grossa incognita sulle modalità di ripresa e sul prosieguo della serie A al ritorno dalla sosta per le nazionali.   Il calcio italiano scivola verso il cao...leggi
05/10/2020

Turno negativo per le squadre torinesi di serie A

Torino con encefalogramma quasi piatto dopo il sussulto iniziale e Juventus da passo del gambero salvata dal solito esperto di make up Cristiano Ronaldo che ne maschera le rughe senza risolverne i problemi, in una seconda giornata di campionato che ha fruttato la miseria di un punto al calcio sotto la Mole.   Spumeggiante l'avvio dei granata contro l'Atalanta, in c...leggi
28/09/2020


Juve e Toro si congedano mestamente dalla serie A 2019-2020

Le due torinesi salutano il campionato in tono minore, con la Juventus che rimedia un'altra figuraccia rovinando la festa scudetto tra le mura amiche, mentre il Torino fa il minimo sindacale per tornare almeno imbattuto da Bologna e proiettarsi senza indugi verso la prossima stagione dopo essere stato una delle maggiori delusioni di questo torneo. ...leggi
03/08/2020

La Juve cade a Cagliari, un rimaneggiato Toro cede con onore alla Roma

  Lo scudetto appena conquistato non cancella i difetti e le lacune della Juventus, che non onora l'ennesimo titolo di campione d'Italia e a Cagliari va incontro ad una figuraccia francamente evitabile che non si addice ad una squadra di rango, mentre il Torino ha ormai staccato la spina e di fronte alla Roma stabilisce il record negativo di sconfitte a testimonianza di una stagion...leggi
30/07/2020

La Juve conquista il 9° scudetto consecutivo, il Toro è salvo

  La Juventus soffre ma alla fine riesce a tagliare il traguardo dello storico nono scudetto consecutivo chiudendo i conti con due giornate d'anticipo nel campionato più surreale mai vissuto dal calcio italiano, mentre il Torino conquista senza infamia e senza lode il punto necessario alla matematica salvezza e manda in archivio una stagione ...leggi
27/07/2020

Prezioso pari del Toro col Verona, la Juve cade a Udine

  Un Toro prima timido poi più aggressivo e convincente blocca il brillante Verona e fa un altro passo verso la tranquillità, mentre la Juve crolla clamorosamente ad Udine, manca il primo match point scudetto e lascia irrisolti gli interrogativi sulla propria personalità.   ...leggi
24/07/2020

La Juve supera la Lazio e si avvicina allo Scudetto, Toro ko a Firenze

  Un Toro troppo presto appagato e rilassato oltre misura torna vittima dei propri limiti e lascia campo libero alla Fiorentina non riuscendo a eguagliare i grandi del passato. La Juve ritrova la personalità per interpretare e gestire gli scontri decisivi, poi finisce di nuovo per specchiarsi in versione Narciso, ma alla fine riesce a regolare la Lazio e vede sempre pi&ugrav...leggi
21/07/2020

Pari pirotecnico della Juve col Sassuolo, il Toro ipoteca la salvezza

Juve sulle montagne russe in capo a una partita schizofrenica al termine della quale riesce ancora una volta a rimanere a galla avvicinandosi allo scudetto, Toro finalmente compatto, determinato e concreto, che sfodera una delle sue migliori prestazioni stagionali e manda in archivio il discorso salvezza.   ...leggi
17/07/2020

Per la Juve con l'Atalanta il pari è di rigore, Toro ko con l'Inter

Doppia salvezza dagli undici metri per la Juventus, mentre svanisce dopo l'intervallo l'illusione di un Torino tradito ancora una volta dalle proprie distrazioni ed ingenuità, in un turno di campionato al termine del quale le rappresentanti del calcio sotto la Mole devono sforzarsi di vedere il bicchiere mezzo pieno. ...leggi
14/07/2020

Black out Juve col Milan, il Toro ribalta il Brescia

All'8' del secondo tempo di Milan-Juventus il campionato era finito. Poi i bianconeri hanno scollegato la testa incassando una devastante rimonta che rimarrà negli annali e riapre, soprattutto per quanrto riguarda gli aspetti psicologici, la corsa scudetto. Il Torino dal canto suo ha dapprima rischiato di affondare contro il disperato Brescia, poi, trasci...leggi
10/07/2020

La Juventus passa nel derby della Mole e allunga in vetta

Gli occhi, come si sa, sono lo specchio dell'anima. E guardando, grazie alle puntuali scelte della regìa televisiva, le espressioni di bianconeri e granata prima, durante e dopo l'inconsueto derby di sabato scorso, il 200° in serie A e il primo disputato a porte chiuse, si trovano molte chiavi di lettu...leggi
06/07/2020

La Juve passa in casa del Genoa, il Toro ko di misura con la Lazio

Al Toro non bastano solo orgoglio e determinazione di fronte alla granitica Lazio, che anche aiutata dalla fortuna lascia i granata con un pugno di mosche in mano. La Vecchia Signora indossa uno sfavillante abito da sera, danza accompagnata dai suoi ballerini fuoriclasse, archivia con meno problemi del previsto la pratica Genoa replicando ai biancocelesti e mantiene immutate le distanze dai riv...leggi
01/07/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05709 secondi