Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


Gol ed emozioni nel derby della Mole: pari nella sfida tra Toro e Juve

Il Toro torna a fare il Toro, affronta il derby con lo spirito da Vecchio Cuore Granata e sfiora l'impresa mettendo alle corde una Juve senz'anima, irriconoscibile e sempre più prigioniera delle proprie contraddizioni, che evita in extremis l'ennesima figuraccia stagionale ma scherza pericolosamente col fuoco per quanto riguarda la qualificazione alle prossime coppe europee.

La stracittadina pre pasquale, per come è stata affrontata dalle due squadre e per il suo dipanarsi, ha riportato alla memoria dei tifosi meno giovani le sfide dei profondi Anni '70. Avvio pimpante dei bianconeri, che grazie ad un ritmo più brioso rispetto a quello soporifero delle recenti esibizioni, allo sfruttamento delle corsie esterne ed alle verticalizzazioni sempre troppo poco praticate in questa stagione, sono andati per tre volte vicini al vantaggio sino ad ottenerlo con Chiesa, penetrato come la lama di un coltello nel burro della troppo tenera difesa granata beffando Sirigu.

Dopodiché la Juve staccava con presunzione la spina mentre il Toro cresceva, faceva leva sul suo ritrovato ardore agonistico, vinceva quasi sempre i confronti diretti nella zona nevralgica del campo arrivando prima anche sulle seconde palle, e sfruttava impietosamente la superficialità e gli errori degli avversari nella cura dei dettagli, come ha testimoniato in maniera emblematica l'azione del pareggio di Sanabria, in cui l'immobilismo da belle statuine farfallone della difesa juventina ha fatto il paio con la caparbietà dell'attaccante torinista.

Incanalata sui binari dell'equilibrio fino all'intervallo, la partita, come accadeva spesso nei primi Anni '70, ha vissuto in apertura di ripresa quella che si sarebbe potuta rivelare la svolta decisiva. Attori in questo caso l'incredibile dabbenaggine della squadra di Pirlo e la cinica determinazione della punta paraguaiana di Nicola, che scartava e faceva un sol boccone del gustoso uovo di cioccolata gentilmente offerto dalla sciagurata accoppiata Kulusevski-Szczesny (non nuovo l'acerbo talento svedese a simili errori di concetto), riportando alla mente i regali della retroguardia di Madama che Pulici non si faceva pregare a trasformare in gol.

Il copione, in apparenza già scritto secondo i corsi e ricorsi storici, portava i tifosi granata a pregustare il colpaccio: la Vecchia Signora si riversava in avanti con foga e forza della disperazione, cercando sì di sfruttare il campo in tutta la sua ampiezza, ma senza la necessaria lucidità. Sirigu vestiva i panni del novello Giaguaro Castellini e il fortino granata sembrava reggere. A tradire il Vecchio Cuore granata erano però il calo fisico e il pacchetto arretrato, fino a dieci minuti dalla fine impeccabile ma ancora una volta privo della qualità necessaria a reggere una pressione intensa e continua (vedi quanto già accaduto nella partita interna contro l'Inter). Il tocco d'opportunismo di Cristiano Ronaldo, certificato dal VAR, dissolveva l'incubo per la Juve e lasciava il Toro con molto amaro in bocca, mentre nell'epilogo vietato ai deboli di cuore i portieri diventavano protagonisti, negando ai bianconeri l'ennesima vittoria beffarda nella stracittadina ed a Sanabria di entrare a pieno diritto nella galleria granata degli eroi da derby.

Se la squadra di Nicola da un lato ha di che rammaricarsi per aver visto sfuggire un successo che manca da sei anni (oltretutto una sola affermazione torinista nella quaresima prolungata delle ultime ventisei stagioni) e che mai come in quest'occasione era parso alla portata, dall'altro può rallegrarsi per la continuità di rendimento di Sirigu e Bremer, l'incisività di Ansaldi, un centrocampo meglio assortito dove Mandragora sembra aver definitivamente preso in mano il controllo delle operazioni e il fiuto del gol di Sanabria, partner ideale per sgravare le spalle di Belotti dal peso dell'intero reparto offensivo. Da rivedere Izzo e Vojvoda, spesso in difficoltà, e Verdi, più utile in fase di contenimento che non come ispiratore delle punte. La frenata delle concorrenti alla salvezza unita al pareggio e al ritrovato spirito mostrato nel derby, prospettano squarci di sereno nell'orizzonte del Torino, chiamato a confermarsi già dalla trasferta di sabato sera a Udine.

 

Sul fronte juventino poche note liete e un cielo oscurato da nubi sempre più nere. A salvarsi nella stracittadina solo l'abnegazione di Chiellini e De Ligt, qualche strappo di Cuadrado e la generosa freschezza di Chiesa. Sotto la sufficienza il resto della squadra, che non sembra più in grado di mantenere la concentrazione e mettere in campo la determinazione per portare a casa anche solo gli obiettivi minimi. L'azzardo di Pirlo in panchina non ha pagato (in merito le responsabilità sono diffuse a 360°), la dirigenza stenta a ritrovare la bussola dopo averla smarrita, il recupero di mercoledì con il Napoli e la finale di Coppa Italia contro l'Atalanta a maggio hanno l'aspetto dell'ultima scialupa di salvataggio, molto difficile da afferrare, prima di affondare nel mare di un disastro sportivo ed economico.

Fotografia: www.torinofc.it 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 05/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Torinesi in altalena in serie A: poker Toro, crisi della Juve

Psicodramma di una Juve masochista, che serve su un piatto d'argento due succulenti cioccolatini ad un Napoli comunque superiore, vanifica quel poco di buono fatto vedere nella prima frazione di gioco ed esce sconfitta dal "Maradona" rimanendo ancorata alla zona retrocessione, con la peggiore partenza in campionato dal 2015-2016 (anche in quel caso un p...leggi
13/09/2021

Weekend nero per Juve e Toro: doppio ko con le toscane

Toscane indigeste per le due torinesi del pallone, che escono con le ossa rotte dal confronto con la sorprendente matricola Empoli e la già convincente Fiorentina, arrivando alla prima pausa del campionato clamorosamente ancorate al fondo della classifica dopo la deflagrazione di tutte le loro carenze strutturali e mentali....leggi
31/08/2021

Il Toro tiene testa all'Atalanta, la Juve frenata dall'Udinese

Un Toro generoso e finalmente grintoso viene beffato da una Dea narcisista ma estremamente concreta, che con cinismo raccoglie molto di più di quanto seminato e meritato. La Juve, presuntuosa e distratta, oltreché bersagliata dalla sfortuna, compie un mezzo suicidio sportivo a Udine e getta al vento i primi due punti della stagione vedendosi sfilare dai caparbi friulani u...leggi
23/08/2021

Juve e Toro raggiungono gli obiettivi dopo una stagione travagliata

  Tutto è bene quel che finisce bene, come recita il detto popolare. Juventus e Torino chiudono una stagione travagliata, fatta di troppe ombre e poche luci, portando a casa il "minimo sindacale" dei rispettivi obiettivi col desiderio di voltare in fretta pagina e proiettarsi sulla prossima annata, in cui sarà necessario cambiare registro su ambo i fronti per tornare ...leggi
24/05/2021

La Juve torna a sperare nella Champions, Toro ko a La Spezia

  Il Toro affonda nel golfo di La Spezia, ma il salvagente Simy lo tiene a galla e gli consente di essere arbitro del proprio destino nei suoi ultimi due impegni stagionali. La Juve riesce a piegare l'Inter scudettata al termine di un derby d'Italia come al solito ricco di veleni, ma dopo il colpo del Napoli a Firenze la qualificazione alla Champion...leggi
17/05/2021

La Juve rialza la testa col Sassuolo. Disfatta del Toro col Milan

La Juventus rialza la testa, ritrova i suoi campioni e, seppur fra qualche sbavatura di troppo, espugna il campo del Sassuolo tenendo in vita una flebile speranza di entrare in zona Champions. Un Torino irriconoscibile e stranamente privo di stimoli si consegna invece allo scatenato Milan, subendo un'umiliante scoppola casalinga (la seco...leggi
13/05/2021

La Juve affonda col Milan. Pari in trasferta del Toro con il Verona

  La premiata ditta Ansaldi-Vojvoda stava per concedere il bis e regalare al Toro il successo della salvezza, ma i granata si distraggono sul più bello facendosi agguantare dal Verona e devono rimandare il momento in cui tirare definitivamente il fiato. La Juve cola a picco contro il Milan, compromette forse in maniera definitiva una stagione già di per sé fall...leggi
10/05/2021

Scatto salvezza del Toro. La Juve ribalta l'Udinese

Una Juve da encefalogramma piatto per ottanta minuti si aggrappa a due sussulti di Ronaldo, ribalta un'Udinese incredula quanto ingenua e resta in corsa per un posto nella volata Champions. Il Toro sente il peso della posta in palio, arranca, ma dopo un'ora riesce a fare breccia nel muro del Parma e incamera tre boccate d'ossigeno puro rilanciandosi verso il traguardo salvezza. Turno d...leggi
04/05/2021

La Juve non va oltre il pari a Firenze, stop del Toro col Napoli

    Bianconeri indolenti, granata imbambolati ed entrambi irretiti dagli avversari. Partite fotocopia per Juventus e Torino nell'ultimo turno di campionato, al termine del quale le due rappresentanti del calcio sotto la Mole vedono complicarsi parecchio la corsa verso i rispettivi obiettivi stagionali. ...leggi
27/04/2021

Vittorie preziose per Juve e Toro nel 30° turno di serie A

Lo spettacolare e combattuto derby prepasquale sembra aver dato il giusto impulso alle due torinesi, che ritrovano continuità (seppur tra qualche evitabile sofferenza) e incassano tre punti a testa pesantissimi che li avvicinano ai rispettivi obiettivi stagionali.   Di platino quelli co...leggi
12/04/2021

Turno di campionato da dimenticare per Juve e Toro in attesa del derby

    Se l'incredibile rimonta granata in puro stile tremendista nel recupero infrasettimanale contro il Sassuolo aveva fatto apparire un raggio di sole, il primo giorno di primavera ha fatto ripiombare in pieno inverno il calcio sotto la Mole. Nella trasferta ai piedi della Lanterna (versante Sampdoria) il Toro ha fatto il passo del gambero e, complici i risultati delle...leggi
22/03/2021

Il Toro cede di misura alla capolista Inter, la Juve espugna Cagliari

Un Torino generoso quanto ancora rimaneggiato va ad un passo dal fermare la capolista Inter, poi cade vittima delle proprie ingenuità e del cinismo dei nerazzurri e rimane profondamente impelagato nelle acque basse della classifica. La Juventus comincia lentamente a smaltire la ...leggi
15/03/2021

La Juve ribalta la Lazio, il Toro in emergenza cade a Crotone

La Juventus sperimentale di Pirlo inizia la gara spaesata, poi prende le misure ad una Lazio bella quanto incompiuta, getta il cuore oltre l'ostacolo con una reazione d'orgoglio da grande squadra e conquista una vittoria importante per la classifica e soprattutto per il morale in vista del ritorno di Champions con il Porto. Il Torino in piena emergenza ...leggi
08/03/2021

La Juve regola lo Spezia, il Toro non parte per Roma

    Una Juventus convalescente e oltremodo rimaneggiata soffre per un'ora contro lo Spezia, poi riesce a dare la svolta alla partita grazie agli ingressi dalla panchina e sorbisce un brodino ricostituente che rinfranca quanto meno il morale in vista dei prossimi decisivi impegni contro Lazio e Porto in Champions League. ...leggi
03/03/2021

Juve non va oltre al pari a Verona, Toro bloccato dal Covid

I sogni della Juventus di rientrare nella corsa scudetto sfumano definitivamente a Verona, dove i bianconeri perdono per strada altri due punti palesando impietosamente i difetti strutturali e caratteriali di una stagione che sta assumendo i connotati del fallimento, mentre il Torino v...leggi
01/03/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06848 secondi